Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova il collegamento fra le fibre, il microbiota dell'intestino ed il cancro di fegato solubili raffinati

Molti degli alimenti che trasformati troviamo sugli scaffali di drogheria sono stati caricati su con le fibre solubili altamente raffinate quale inulina, un probiotico popolare che recentemente ha ricevuto l'approvazione da Food and Drug Administration da commercializzare come salubrità-promuovendo.

Ma un nuovo studio dall'università di istituto universitario di Toledo di medicina e di scienze biologiche sta sollevando le questioni serie circa se i rischi di aggiunta della fibra raffinata agli alimenti trasformati possono superare significativamente i vantaggi.

Dott. Matam Vijay-Kumar, Direttore del consorzio e professore associato di UT Microbiome nel dipartimento di UT di fisiologia e farmacologia ed il suo gruppo di ricerca recentemente esaminatore se una dieta arricchita con inulina raffinata potesse contribuire a combattere le complicazioni obesità-associate in mouse.

Mentre la dieta inulina-contenente ha evitato l'obesità in 40 per cento dei mouse, molti di quei stessi mouse hanno continuato a sviluppare il cancro di fegato alla conclusione dello studio di sei mesi.

“I risultati ci hanno scossi,„ Vijay-Kumar ha detto, “ma allo stesso tempo abbiamo riconosciuto la loro importanza potenziale e accettato la sfida dell'esplorazione come la fibra solubile dietetica elaborata stava inducendo il cancro di fegato.„

Sebbene questo studio sia svolto in mouse, ha implicazioni potenziali per le sanità. Egualmente suggerisce, i ricercatori dicono, che arricchire gli alimenti trasformati con fibra raffinata e fermentabile dovrebbe avvicinarsi a con la grande avvertenza.

“Pienamente valutiamo che le fibre presenti in interi alimenti come le frutta e le verdure sono sane,„ Vijay-Kumar abbiamo detto. “A causa di quella, fortificare o aggiungere la fibra depurativa all'alimento trasformato sonda logica. Tuttavia, i nostri risultati indicano che può in effetti essere pericoloso.„

I risultati sono stati pubblicati nell'emissione del 18 ottobre della cella, una delle pubblicazioni biologiche di piombo del mondo.

Ci sono due tipi di base di fibre dietetiche naturali, solubile ed insolubile. Le fibre solubili sono fermentate dai batteri dell'intestino negli acidi grassi a catena corta. Le fibre insolubili attraversano l'apparato digerente identicamente.

Mentre entrambi i tipi sono utili, inquietudine suscitata nello studio si riferisce a come i batteri dell'intestino ripartono la fibra altamente raffinata che si aggiunge a determinati alimenti trasformati come supplemento dietetico.

Il Dott. Vishal Singh, un Crohn e collega delle fondamenta di colite all'università di Toledo ed all'autore principale del documento, ha detto che la fibra raffinata è una nuova aggiunta alle nostre diete e quello siamo nelle fasi iniziali stesse di comprensione i rischi e dei vantaggi può presentare.

“Le fibre solubili aggiunte agli alimenti trasformati non fanno parte di un pasto naturale,„ Singh ha detto. “L'inulina utilizzata in questo studio proviene dalla root di cicoria, che non è un alimento che abbiamo mangiato normalmente. Inoltre, durante l'estrazione ed il trattamento della fibra, passa con un trattamento chimico. Non sappiamo l'organismo risponde a queste fibre elaborate.„

La root di cicoria è utilizzata come sorgente di inulina per fortificare la fibra in alimenti trasformati.

I mouse che hanno sviluppato il cancro di fegato in questo studio si erano alterati e batteri elevati dell'intestino, una circostanza conosciuta come il dysbiosis. Intrigante, i ricercatori non hanno osservato prova del cancro di fegato in mouse inulina-alimentati che sono stati trattati con gli antibiotici di vasto-spettro per vuotare i batteri dell'intestino.

I ricercatori di UT hanno collaborato con i ricercatori alla Georgia State University che ha svolto un simile studio in mouse esenti da germi che completamente mancano dei batteri dell'intestino. L'assenza di cancro di fegato in quei mouse avanza ha confermato il ruolo contribuente dei batteri dell'intestino.

I batteri conosciuti collettivamente come il microbiota dell'intestino degradano e digeriscono le fibre solubili via fermentazione. Per inibire quel trattamento di fermentazione, i ricercatori di UT hanno alimentato a mouse i beta acidi derivati dal lupulus del Humulus -- un impianto conosciuto più comunemente per la produzione del luppolo che entra in birra impedire il deterioramento fermentazione.

“In maniera sconvolgente, gli beta-acidi alimentanti ai mouse inulina-alimentati hanno evitato il cancro di fegato, che più ulteriormente rinforza la nostra ipotesi che sventra il dysmetabolism batterico soprattutto che determina il cancro di fegato in questi mouse,„ Singh hanno detto.

I ricercatori egualmente hanno trovato che potrebbero fermare lo sviluppo del cancro di fegato intervenendo per sostituire l'inulina con la cellulosa insolubile della fibra.

“La cellulosa non ha potuto essere fermentata dai batteri dell'intestino presenti in mouse o in esseri umani. Ciò che trova evidenzia ancora il collegamento fra fermentazione batterica di fibra solubile e sviluppo del cancro di fegato in questi mouse,„ ha detto Beng San Yeoh, un dottorando nel laboratorio di Vijay-Kumar e un altro autore principale dello studio.

I ricercatori dicono che i loro risultati suggeriscono l'esigenza di più studi che esaminano il consumo umano del tipo di fibra raffinata trovata in alimenti trasformati.

“Il nostro studio sta andando contro la saggezza popolare della che gente pensa, quella fibra è buon, non importa come la ottengono,„ Vijay-Kumar ha detto. “Non vogliamo promuovere che la fibra sia cattiva. Piuttosto, evidenziamo quello alimenti trasformati fortificare con fibra solubile raffinata non possiamo essere sicuri o consigliabili alle persone sicure con la crescita eccessiva o il dysbiosis batterica dell'intestino, di cui la fermentazione anormale di questa fibra potrebbe aumentare suscettibile del cancro di fegato.„

Sorgente: http://utnews.utoledo.edu/index.php/10_18_2018/ut-research-discovers-link-between-refined-dietary-fiber-gut-bacteria-and-liver-cancer