L'esposizione del padre a nicotina può causare i deficit conoscitivi in discendenti

Lo studio del mouse implica i cambiamenti epigenetici in DNA paterno dello sperma

L'esposizione di un padre a nicotina può causare i deficit conoscitivi nei suoi bambini e perfino nipoti, secondo uno studio in mouse che pubblicano il 16 ottobre nella biologia del giornale PLOS di aperto Access da Pradeep Bhide della Florida State University a Tallahassee e colleghi. L'effetto, che non è stato causato tramite l'esposizione di seconda mano diretta, può essere dovuto i cambiamenti epigenetici in geni chiave nello sperma del padre.

Un fotomicrografo di una sezione istologica di un testicolo del mouse elaborato per il immunohistochemistry per DNA metilato. Gli spermatozoi nelle fasi differenti di maturazione sono contrassegnati con l'indicatore metilato del DNA (freccia). I dati indicano che il nicotina aumenta la metilazione del DNA negli spermatozoi. L'inserzione mostra gli spermatozoi maturi isolati contrassegnati con un indicatore immunohistochemical per il ricevitore della dopamina D2 (freccia bianca). I dati indicano che il nicotina produce i cambiamenti significativi nella metilazione del DNA nella regione del promotore del gene del ricevitore D2 nello spermatozo. Credito: Pradeep G. Bhide, [email protected]

L'esposizione delle madri a nicotina e di altre componenti del fumo della sigaretta è riconosciuta come fattore di rischio significativo per i disordini comportamentistici, compreso disordine dell'iperattività di deficit di attenzione, (o ADHD) nelle generazioni multiple di discendenti. Se lo stesso si applica ai padri è stato meno chiaro, in parte perché negli studi umani è stato difficile da separare i fattori genetici (quale una predisposizione genetica a ADHD) dai fattori ambientali, quale l'esposizione diretta al fumo della sigaretta.

Per superare questa difficoltà, Deirdre McCarthy, Pradeep Bhide ed i colleghi hanno esposto di topo maschio al nicotina della basso dose in loro acqua potabile durante la fase di vita in cui i mouse producono lo sperma. Poi sono cresciuto questi mouse con le femmine che non erano state esposte mai a nicotina. Mentre i padri erano relativamente al comportamento normali, entrambi i sessi della prole video l'iperattività, il deficit di attenzione e l'inflessibilità conoscitiva. Quando i mouse femminili (ma non maschii) da questa generazione sono stati cresciuti con i compagni del nicotina-naïve, la prole maschio video meno, ma ancora significativo, deficit nella flessibilità conoscitiva. L'analisi degli spermatozoi dall'originale nicotina-ha esposto i maschi ha indicato che le regioni del promotore di geni multipli epigenetico erano state modificate, compreso il gene della dopamina D2, critico per lo sviluppo del cervello e l'apprendimento, suggerendo che queste modifiche probabilmente contribuite ai deficit conoscitivi nei discendenti.

Il fumo della sigaretta e del nicotina precedentemente è stato indicato per causare i cambiamenti epigenetici diffusi, Bhide ha detto. “Il fatto che il fumo degli uomini più delle donne fa gli effetti in maschi particolarmente importanti da una prospettiva di salute pubblica. I nostri risultati sottolineano l'esigenza della più ricerca sugli effetti di fumo dal padre, piuttosto che appena la madre, sulla salubrità dei loro bambini.„