Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

FOTIVDA preveduto per essere incluso nelle nuove linee guida di ESMO per cancro del rene avanzato

Il Pharma di EUSA (EUSA) accoglie favorevolmente le notizie che FOTIVDA® (tivozanib) si pensa che includa nella società europea imminente delle linee guida di pratica (ESMO) cliniche dell'oncologia medica per cancro del rene avanzato (aRCC), prevedute per essere pubblicato alla fine di questo anno.

Il profilo di nuove linee guida proposte è stato presentato il 19 ottobreth al congresso annuale 2018 di ESMO a Monaco di Baviera, Germania ed ha indicato che il tivozanib fosse incluso come raccomandazione prima linea del trattamento per i pazienti dell'istologia delle cellule della radura del aRCC. L'aggiornamento posizionerà il tivozanib come standard del trattamento per pazienti i di buon (o) rischio favorevole con la raccomandazione di IIa della classe A e un'opzione del trattamento per i pazienti intermedi di rischio con la raccomandazione di IIb della classe A.

L'indicazione dell'inclusione di tivozanib nelle linee guida di ESMO segue la concessione di un'autorizzazione della Commissione Europea (EC) nell'agosto 2017 per questi inibitori endoteliali vascolari selettivia orali, una volta-giornalmente, potenti del recettore tirosina chinasi di fattore di crescita (VEGFR-TKI) come trattamento prima linea dei pazienti adulti con aRCC.

L'autorizzazione nell'Unione Europea (EU) è stata basata su prova dal globale, il aperto contrassegno, la fase ripartita le probabilità su e multicentrata III TiVO-1 di prova, che ha indicato che i pazienti del aRCC che ricevono il tivozanib hanno avvertito la sopravvivenza libera di progressione superiore e un profilo migliore di effetto secondario confrontato a quelli che ricevono un altro VEGFR-TKI, sorafenib.

“Il Pharma di EUSA è soddisfatto per ricevere questa indicazione dell'inclusione di tivozanib in tali linee guida europee importanti che riflettono sia la sua autorizzazione di UE che i vantaggi pazienti di potenziale come conseguenza del suo profilo di tollerabilità e di efficacia,„ ha detto Lee Morley, l'amministratore delegato, Pharma di EUSA. “Continuiamo a progredire il lancio di FOTIVDA attraverso l'UE in conformità con l'indicazione come monoterapia nel trattamento prima linea della regolazione di cancro del rene avanzato.„

Il cancro del rene è il settimo la maggior parte del cancro comune in Europa e i 14th mondiali, con oltre 400.000 nuovi casi nel 2018. RCC è il modulo più comune del cancro del rene, rappresentante 80% delle casse e c'è ogni anno 49.000 morti stimate dal cancro del rene in Europa, 143.000 globalmente.  Il cancro del rene si pensa che sia uno dei cancri aumentanti più veloci nel corso dei dieci anni futuri come conseguenza della popolazione di invecchiamento di Europa, con il fumo e un aumento nell'obesità anche che fa una parte.

Sorgente: http://www.eusapharma.com/