Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La combinazione di Opdivo e di Yervoy mostra i vantaggi quadriennali di sopravvivenza in pazienti con il melanoma avanzato

La società di Bristol-Myers Squibb oggi ha annunciato che i dati quadriennali a partire dalla fase 3 danno scacco matto -067 il test clinico - seguito più lungo fin qui - che continuasse a dimostrare i vantaggi durevoli e a lungo termine di sopravvivenza con la combinazione prima linea di Opdivo (nivolumab) e Yervoy (ipilimumab), contro Yervoy da solo, in pazienti con il melanoma avanzato. Con seguito minimo di 48 mesi, i tassi di sopravvivenza globali quadriennali erano 53% per il Opdivo più la combinazione di Yervoy, 46% per Opdivo da solo e 30% per Yervoy da solo. Ulteriormente, la percentuale dei pazienti che avvertono una risposta completa ha continuato ad aumentare con i tassi di risposta completi di 21% per Opdivo più Yervoy, di 18% per Opdivo da solo e di 5% per Yervoy da solo.

Inoltre, i risultati di un'analisi dei pazienti che erano vivi ai tempi dell'analisi quadriennale hanno indicato che una proporzione elevata dei pazienti era senza trattamento (cioè, fuori dal trattamento di studio ed esente dalla terapia successiva sistematica) nel gruppo di combinazione (71%) rispetto ai gruppi di monoterapia (50% per Opdivo e 39% per Yervoy). Il profilo di sicurezza per Opdivo più Yervoy dentro dà scacco matto -067 a quattro anni era coerente con i risultati priori, senza i nuovi segnali di sicurezza e le morti in relazione con il trattamento non supplementari.

I dati da danno scacco matto -067 (presentazione #LBA44) saranno descritti in una presentazione orale alla società europea per il congresso medico 2018 dell'oncologia (ESMO) a Monaco di Baviera, Germania, 19-23 ottobre, con la pubblicazione simultanea in oncologia di The Lancet.

“Questi risultati quadriennali da danno scacco matto -067, che rappresentano seguito più lungo fin qui per i pazienti che ricevono la terapia di combinazione con nivolumab e ipilimumab, migliorano la nostra comprensione dei vantaggi a lungo termine potenziali di sopravvivenza della terapia di combinazione, indipendentemente dai livelli di espressione PD-L1, combattere questo modulo aggressivo del melanoma,„ ha detto il ricercatore F. Stephen Hodi, M.D., Direttore CheckMate -067 del centro del melanoma al Dana-Farber Cancer Institute e del ricercatore al centro di Ludwig a Harvard. “Al meglio della nostra conoscenza, non abbiamo veduto un tasso di sopravvivenza globale 53% con alcun trattamento disponibile a quattro anni di seguito in una regolazione ripartita con scelta casuale.„

“Questi che gli ultimi risultati da danno scacco matto -067 forniscono ulteriore supporto della spiegazione razionale scientifica a lungo termine per combinare Opdivo e Yervoy per il trattamento del melanoma avanzato,„ ha detto Arvin Yang, M.D., il Ph.D., il cavo dello sviluppo, il melanoma ed i cancri urogenitali, Bristol-Myers Squibb. “Questo studio avanza la nostra missione di comprensione come possiamo sfruttare il più bene il sistema immunitario dell'organismo per combattere questo modulo aggressivo di cancro e per fornire ai professionisti ed ai pazienti di sanità un'opzione durevole e sicura del trattamento.„