I ricercatori trovano il miglioramento nel tasso di sopravvivenza del trapianto del fegato fra i destinatari più anziani

Un numero aumentante di adulti più anziani sono diagnosticati con l'affezione epatica di stadio finale. L'affezione epatica di stadio finale è uno stato pericoloso in cui il fegato smette di funzionare normalmente. Può essere causata da epatite, da alcolismo, da cancro e da altre circostanze. Un trapianto del fegato è il solo trattamento per l'affezione epatica di stadio finale.

Sebbene gli adulti più anziani compongano quasi 24 per cento dei trapianti aspettanti del fegato della gente, spesso non sono stati considerati candidati per la ricezione della questa chirurgia di salvataggio. Quello è perché gli adulti più anziani fanno spesso l'ambulatorio di trapianto male seguente del fegato. Una ragione per questa è che gli adulti più anziani con l'affezione epatica hanno spesso molte altre sfide di salubrità che rendono il ripristino dalla chirurgia di trapianto più difficile.

Tuttavia, i ricercatori recentemente hanno riferito i riusciti trapianti del fegato in adulti più anziani--anche nella gente che è nei loro anni 80.

Per imparare più circa gli adulti più anziani ed i trapianti del fegato, un gruppo dei ricercatori ha studiato le informazioni registrate dal 2003 al 2016 dalla registrazione scientifica dei destinatari del trapianto (SRTR). Il sistema dati di SRTR comprende le informazioni su tutti i donatori del fegato, la gente sulle liste di attesa del trapianto del fegato e la gente che ha ricevuto i trapianti negli Stati Uniti. Lo studio del gruppo è stato pubblicato nel giornale della società americana della geriatria.

I ricercatori hanno imparato che dai 58.598 adulti che hanno ricevuto i trapianti del fegato, 8.627 (14,7 per cento) erano adulti più anziani. Di loro:

  • 78 per cento sono stati invecchiati 65-69
  • 1 per cento è stato invecchiato 70-74
  • 6 per cento sono stati invecchiati 75-79
  • 1 per cento è stato invecchiato 80 o più
  • 1 per cento era donne e 6,4 per cento erano afroamericani.

Il numero dei trapianti del fegato ha eseguito in adulti più anziani ogni anno aumentati sostanzialmente dal 2003 al 2016. Nel 2016, 1.144 adulti più anziani hanno ricevuto i trapianti del fegato (20,7 per cento di tutti i destinatari del trapianto del fegato), da 263 destinatari più anziani nel 2003 (quando gli adulti più anziani hanno composto appena 9,5 per cento di tutti i destinatari del trapianto del fegato).

Recentemente, gli adulti più anziani stanno facendo i trapianti meglio seguenti del fegato. Quando i ricercatori hanno catturato tutti i fattori in considerazione, la tariffa acuta di un anno di rifiuto nel 2013-2016 era 30 per cento più in basso di era nel 2003-2006. Inoltre, il rischio di morte era nel 2003-2006 57 per cento più basso.

I ricercatori egualmente hanno riferito che la sopravvivenza nei destinatari più anziani del trapianto del fegato è migliorato costantemente col passare del tempo.

I pazienti più anziani con l'affezione epatica di stadio finale ed i loro fornitori di cure mediche dovrebbero essere informati di questi risultati. I ricercatori hanno suggerito che l'età aumentata da sè non dovrebbe impedire agli adulti più anziani ed ai loro fornitori di cure mediche di considerare i trapianti del fegato.

Sorgente: http://www.healthinaging.org/blog/liver-transplant-survival-rate-sees-improvement-among-older-adults/