Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova scoperta può piombo per migliorare le opzioni del trattamento per i pazienti di cancro del pancreas

Il cancro del pancreas è uno dei cancri più difficili da trattare ed è una causa principale delle morti in relazione con il Cancro. Ora, centro del Cancro di Sidney Kimmel - la salubrità di Jefferson e l'istituto di Lankenau per i ricercatori di ricerca medica trovano che un gene in questione nel sistema immunitario ha chiamato i giochi IDO2 un ruolo significativo in adenocarcinoma duttale pancreatico (PDAC), il tipo più comune di cancro del pancreas. La scoperta può aiutare i medici a fornire le migliori opzioni del trattamento per i pazienti.

“I risultati potrebbero indicare un obiettivo terapeutico o un biomarcatore prognostico importante,„ ha detto George Prendergast, il PhD, presidente e direttore generale dell'istituto di Lankenau per ricerca medica (LIMR) della riga principale salubrità che guidato co lo studio con Jonathan Brody, PhD, Direttore della divisione di ricerca e professore di chirurgia all'università di Thomas Jefferson, entrambi i quali è membri del centro del Cancro di Sidney Kimmel -- Salubrità di Jefferson.

Il gruppo ha pubblicato lavoro recente il 28 settembre nella ricerca sul cancro clinica del giornale.

Il gene IDO2, che in primo luogo è stato scoperto dai ricercatori di LIMR nel 2006, produce un enzima che le guide gestiscono il sistema immunitario. Durante la gravidanza, IDO2 e un gene relativo, IDO1, attenuano il sistema immunitario della madre in modo da non attaccherà il feto, per esempio. Il Cancro, tuttavia, dirotta la funzione dei geni di IDO. Usa IDO1 e 2 per celarsi dal sistema immunitario. I ricercatori hanno ritenuto che quella interrompere gli enzimi di IDO potrebbe rendere al cancro visibile al sistema immunitario, quindi concedente alle difese dell'organismo l'opportunità di combattere il cancro. Infatti, nella ricerca precedente, il gruppo ha trovato che i mouse che mancano dei geni di IDO non hanno sviluppato il cancro del pancreas in un modello del roditore della malattia. I risultati hanno indicato che geni di IDO sono essenziali alla progressione del cancro del pancreas.

Ora, DRS. Brody e Prendergast trovano i denti cilindrici IDO2 la formazione di tumori di PDAC. Quando i ricercatori hanno indotto lo sviluppo di cancro del pancreas in mouse, hanno trovato che quasi 30 per cento dei roditori hanno sviluppato il tumore invasivo. In mouse che mancano del gene IDO2, tuttavia, il cancro si è sviluppato in soltanto 15 per cento degli animali. In maniera sconvolgente, tutti i mouse che mancano di IDO2 che ha sviluppato il cancro erano maschii. I risultati indicano che partecipazione di IDO2 al cancro del pancreas può pregiudicare diversamente le femmine dai maschi.

I ricercatori hanno saputo che molta gente nella popolazione in genere ha ereditato, o germline, alterazioni nel gene IDO2 che spengono la capacità del gene di mediare il sistema immunitario. Così gli scienziati hanno esaminato il gene IDO2 in un sottogruppo di pazienti di cancro del pancreas dall'ospedale universitario di Thomas Jefferson. Il test genetico è facile e redditizio, poiché i ricercatori hanno bisogno soltanto di un campione di sangue o del tampone della maschetta di individuare questo DNA.

“Oltre alla partecipazione di IDO2 in via di sviluppo di cancro del pancreas, abbiamo voluto sapere se influenze IDO2 come i pazienti reagiscono al trattamento,„ ha detto il Dott. Brody.

Quando il gruppo ha paragonato i geni del IDO2 dei pazienti alla loro prognosi, hanno trovato che i pazienti con i geni defunti IDO2 hanno avuti risultati più favorevoli.

“I pazienti nel nostro piccolo gruppo realmente migliorano nelle impostazioni specifiche del trattamento,„ ha detto il Dott. Brody. “Hanno migliorato la sopravvivenza sana quando ricevono la radioterapia.„

I pazienti con IDO2 non funzionale che egualmente ha ricevuto il trattamento radioattivo ausiliario hanno vissuto senza Cancro per quasi due volte finchè pazienti con una versione di lavoro del gene, i ricercatori trovati. I risultati indicano che la gente con uno stato specifico del gene IDO2 può rispondere meglio alla radioterapia per la loro malattia. Infatti, i pazienti che hanno avuti lo stato carente del gene IDO2 e radioterapia ricevuta hanno avuti una sopravvivenza contrassegnato migliore. I pazienti con un gene di funzionamento IDO2 che aveva ricevuto il trattamento radioattivo non hanno dimostrato tali vantaggi e né non hanno fatto pazienti con un gene inattivo IDO2 che non ha ricevuto la radioterapia.

Insieme, questi risultati iniziali suggeriscono che lo stato del gene IDO2 abbia il potenziale di influenzare il processo decisionale pancreatico di cura (cioè, terapia di precisione). In futuro, i medici possono potere usare lo stato del gene come biomarcatore per informare le loro raccomandazioni del trattamento.

“Sviluppare nuove le strategie per raffinare le opzioni terapeutiche è stato una massima priorità del nostro gruppo nazionalmente riconosciuto del cancro del pancreas al centro del Cancro di Sidney Kimmel,„ dice il ricercatore Karen Knudsen, il PhD, Direttore del centro del Cancro di Sidney Kimmel - salubrità del cancro di Jefferson. “Questa innovazione nella comprensione getta la base per la determinazione che pazienti potrebbero la maggior parte del vantaggio dalla radioterapia e rappresenta un passo avanti importante verso lo scopo dell'oncologia di precisione.„

Sebbene i ricercatori siano eccitati circa questi risultati, il Dott. Brody suggerisce che molto lavoro debba essere fatto per convalidare lo studio in gruppi supplementari e più grandi ed infine, in un test clinico futuro. Se confermati, gli stati di Brody, “con un'analisi del sangue semplice, medici potrebbero determinare lo stato del gene del IDO2 di un paziente e determinare se dovrebbero andare sulla radioterapia.„