Novartis prendpartee ad accordo clinico dello sviluppo con Pfizer migliorare il trattamento di NASH

Novartis ha annunciato oggi che ha preso parte ad un accordo clinico dello sviluppo con Pfizer che comprenderanno uno studio che combina il tropifexor ed uno o più composti di Pfizer per il trattamento di NASH, compreso un inibitore della CoA-Carbossilasi (ACC) dell'acetile (PF-05221304, un inibitore di Diacylglycerol O-Acyltransferase 2 (DGAT2) (PF-06865571 e un inibitore di Ketohexokinase (KHK) (PF-06835919). I dettagli finanziari di questa transazione non sono rivelati.

“Novartis ha un portafoglio principale dello sviluppo nelle affezioni epatiche non virali e credo particolarmente nelle nostre terapie di combinazione. Le affezioni epatiche, compreso NASH, sono complesse con i vari fattori che contribuiscono alla progressione della malattia. Ciò le rende difficili trattare con un singolo composto,„ ha detto Eric Hughes, testa di unità globale dello sviluppo, l'immunologia, epatologia e la dermatologia. “Vogliamo collaborare con i partner multipli per determinare la scienza e la comprensione di come trattare le affezioni epatiche non virali. L'ottimizzazione delle vie differenti in NASH con una vasta schiera delle terapie è una strategia essenziale per portare i migliori trattamenti ai pazienti.

NASH è uno stato complesso senza le opzioni attualmente disponibili del trattamento. NASH presenta un alto bisogno paziente insoddisfatto, mentre pregiudica fino a 6,5% della popolazione universalmente ed è in gran parte asintomatico. Mentre il grasso si accumula nel fegato, può avviare un circolo vizioso di infiammazione cronica ed il fegato che sfregia la fibrosi chiamata. Col passare del tempo, l'infiammazione del fegato e la fibrosi possono diventare la cirrosi, che può piombo all'errore ed alla morte di fegato.

Sorgente: https://www.novartis.com/news/media-releases/novartis-announces-clinical-collaboration-pfizer-advance-treatment-nash