Tecnica novella potenzialmente più efficace nel combattimento contro cancro ovarico

Invece di distruggere un'offerta di sangue dei tumori, un'università mai vista di studio di guelfo ha provato che aprire le imbarcazioni è potenzialmente più efficace quando si tratta del combattimento del cancro ovarico.

Ciò è perché le imbarcazioni aperte forniscono una chiara via affinchè il trattamento attacchino il tumore.

“Non c' è stato molta speranza per le donne con cancro ovarico,„ ha detto prof. JIM Petrik, autore principale dello studio dirottura. “Che cosa stiamo lavorando sopra mai non siamo stati fatti prima ed ha il potenziale di avere un impatto significativo sull'efficace trattamento.„

Pubblicato recentemente nella ricerca sul cancro clinica del giornale, lo studio è il primo per studiare l'impatto dell'instaurazione dell'offerta di sangue sana al tumore prima del trattamento nei modelli dei mouse con una fase avanzata di cancro ovarico.

Il trattamento corrente ha messo a fuoco sul distruggere tutti i vasi sanguigni e sul morire di fame il tumore, ma ha avuto successo difficile, ha detto Petrik.

“Quando tagliate un'offerta che di sangue dei tumori diventa spesso più aggressivo,„ ha detto. “Abbiamo sviluppato un approccio dove uccidete soltanto fuori i vasi sanguigni disfunzionali. Il risultato è un più piccolo, tumore più calmo con una buona offerta di sangue. Una volta che avete istituito un efficace sistema vascolare, potete usare quel sistema per ottenere il trattamento al tumore.„

Gli studi sono stati intrapresi sui modelli dei mouse con una fase avanzata di cancro ovarico perché questo tipo di cancro va spesso inosservato fino alle fasi recenti quando la sopravvivenza è bassa. Il tasso di mortalità corrente per cancro ovarico è 80 per cento.

Il primo punto era di potare i vasi sanguigni che forniscono il tumore. I tumori si sviluppano ad una tariffa intensa ed ai risultati di questa crescita rapida in un vasto, eppure disfunzionale, offerta di sangue. Una volta che una più piccola, fornitura di sangue più sana al tumore fosse creata, i mouse poi sono stati trattati con un virus oncolytic. Virus novelli di usi di questo trattamento per infettare ed uccidere le cellule tumorali ed anche per stimolare le risposte antitumorali nell'organismo.

“Facendo uso di un virus oncolytic trattare il cancro ovarico è corrente in corso nei test clinici umani, ma l'indice di successo è molto basso. È difficile da ottenere il virus al tumore a causa del suo sistema vascolare disfunzionale.„

Potando le imbarcazioni per creare un'offerta di sangue normale al tumore, Petrik poteva aumentare drammaticamente l'assorbimento e l'attività del virus.

“Facendo uso di questa combinazione di trattamento abbiamo veduto il tumore regredire da uno stato avanzato, ma ancora più importante abbiamo sradicato la diffusione delle cellule tumorali,„ ha detto Petrik. “Con questo tipo di cancro, il tumore si svilupperà nell'ovaia ad un grande e poi tipicamente si spargerà all'addome che causa la perforazione dell'intestino o della sepsi. Le donne muoiono dalla natura metastatica della malattia non dal tumore.„

L'ottimizzazione dell'offerta di sangue dei tumori e migliorarla piuttosto che distruggendola potrebbero anche aiutare altri trattamenti, compreso la chemioterapia, che sono consegnati attraverso il sistema vascolare, lui hanno aggiunto.

“Il trattamento per cancro ovarico realmente non ha progredito in quattro decadi. Ci sono avanzamenti terapeutici limitati, ma questi risultati indicano che possiamo potere migliorare l'efficacia dei nostri trattamenti correnti se miglioriamo il delivery system.„

Sorgente: https://news.uoguelph.ca/2018/10/novel-technique-can-potentially-improve-success-of-ovarian-cancer-treatment-study-reveals/