Gli scienziati descrivono i coniugati novelli fatti dagli anticorpi e dall'inibitore della proteina

Il collegamento dal punto di vista terapeutico delle molecole attive agli anticorpi specifici può contribuire a pilotarli ai loro obiettivi designati ed a minimizzare gli effetti secondari--particolarmente quando trattano i tumori. Nel giornale Angewandte Chemie, scienziati ora hanno descritto i coniugati novelli fatti dagli anticorpi e da un inibitore della proteina dell'asse di rotazione di kinesin. Il cambiamento del linker fra le due componenti tiene conto la sintonizzazione dell'attività di questa droga citostatica, che è efficace contro una vasta tavolozza dei cancri.

I farmaci devono relativamente esente essere altamente efficaci, ma dagli effetti secondari. Ciò è particolarmente importante nel trattamento del cancro, perché le droghe citostatiche usate interferiscono con i meccanismi di regolamento di tutte le celle nell'organismo, causanti i sintomi come danno delle difese immunitarie, la perdita di capelli e la nausea. I trattamenti quindi mirano a presentare le droghe citostatiche direttamente nelle celle del tumore prima dell'avviamento del loro effetto tossico. Uno dei modi raggiungere questo è di fissare tali piccole molecole della droga ad un anticorpo per fare un coniugato. La componente gettante un ponte, chiamata il linker, deve tenere insieme il coniugato per finchè circola nel sangue. L'anticorpo lega specificamente alle sedi del legame (antigeni) che sono particolarmente numerose sulle superfici delle celle mirate a del tumore. L'aggancio dell'anticorpo avvia l'assorbimento del coniugato dentro le cellule tumorali. Là, la droga è rilasciata dagli enzimi per assolvere il suo compito distruttivo specificamente sulla cellula tumorale. Le celle in buona salute rimangono in gran parte unmolested.

Il numero delle droghe citostatiche che sono state incorporate con successo in tali coniugati dell'anticorpo finora è stato limitato. I ricercatori piombo da Hans-Georg Lerchen (Bayer AG) ora hanno provato questo con un cytotoxin che usa un meccanismo differente che le droghe citostatiche classiche per l'attacco del ciclo cellulare. È ad un inibitore basato a pirrolo novello della proteina dell'asse di rotazione (KSP) di kinesin. KSP svolge un ruolo chiave nella separazione di cntrosoma durante la divisione cellulare. Il blocco del questo punto causa un forte effetto antitumorale. Anche le dosi molto basse dell'inibitore erano altamente efficaci contro una vasta tavolozza delle linee cellulari del cancro. Lerchen ed i suoi colleghe hanno dimostrato che questa tecnica può essere usata per fare i coniugati altamente attivi dell'anticorpo. L'uso degli anticorpi differenti li permette di mirare a vari tipi di tumori.

I ricercatori potevano connettere l'inibitore a vari punti di collegamento dai linker stabile all'anticorpo quindi che ostacola la scissione prematura. Soltanto dentro le celle del tumore, i coniugati sono metabolizzati dagli enzimi, rilascianti l'inibitore. La variazione del linker tiene conto la variazione controllata delle molecole risultanti dell'inibitore in moda da potere adeguare alla loro attività i requisiti specifici. Gli inibitori che non possono essere espelsi dalle celle si accumulano nelle celle del tumore, allunganti il loro periodo attivo. Gli inibitori che possono essere espelsi possono entrare nelle celle vicine del tumore, che è particolarmente utile nel trattamento dei tumori che contengono un reticolo heterogenic delle sedi del legame dell'anticorpo.

I nuovi coniugati sono in vitro altamente efficace e sono stati indicati per essere efficaci nei modelli del tumore per varie indicazioni in vivo. Negli esperimenti con i mouse piombo per completare la remissione di un modello umano del tumore della vescica--con gli effetti secondari minimi.

Sorgente: https://newsroom.wiley.com/press-release/angewandte-chemie-international-edition/flexible-stable-and-potent-against-cancer-new-