Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Impegnandosi nelle attività musicali può migliorare le abilità di comunicazione sociali dei bambini autistici

Impegnandosi nelle attività musicali quale il canto e giocare gli strumenti nella terapia tra due persone possono migliorare le abilità di comunicazione sociali dei bambini autistici, migliorare la qualità di vita della loro famiglia come pure aumentare la connettività del cervello nelle reti chiave, secondo i ricercatori a Université de Montréal e McGill University.

Il collegamento fra disordine di spettro di autismo (ASD) e musica data dalla prima descrizione di autismo, più di 70 anni fa, quando quasi la metà di quelle con il disordine è stata detta per possedere “il passo perfetto.„ Da allora, ci sono stati molti aneddoti circa la musica profonda di impatto possono avere sulle persone con ASD, eppure su poca prova ben fondata dei sui vantaggi terapeutici.

Per ottenere una più chiara maschera, i ricercatori dal laboratorio internazionale di UdeM per il cervello, la musica ed il suono (BRAMS) ed il banco di McGill delle scienze della comunicazione e dei disordini (SCSD) hanno arruolato 51 bambino con ASD, le età 6 - 12, per partecipare ad un test clinico che comprende tre mesi ad un di un intervento basato a musica.

In primo luogo, i genitori hanno completato i questionari circa le abilità di comunicazione sociali del loro bambino e la qualità di vita della loro famiglia come pure la severità del sintomo del loro bambino. I bambini hanno subito le scansioni di MRI per stabilire un riferimento di attività di cervello.

I bambini poi sono stati definiti a caso a due gruppi: una musica di coinvoluzione e l'altra non. Ogni sessione ha durato 45 minuti ed è stata condotta a musicoterapia di Westmount.

Nel gruppo di musica, i capretti hanno cantato e giocato gli strumenti musicali differenti, funzionanti con un terapista per impegnarsi in un'interazione reciproca. Il gruppo di controllo ha lavorato con lo stesso terapista ed egualmente si è impegnato nel gioco reciproco, senza alcune attività musicali.

Comunicazione migliore, connettività del cervello

A seguito delle sessioni, i genitori dei bambini nel gruppo di musica hanno riferito i miglioramenti significativi nelle abilità di comunicazione dei loro bambini e nella vita di qualità della famiglia, oltre quelli riferiti per il gruppo di controllo. I genitori dei bambini in entrambi i gruppi non hanno riferito le riduzioni della severità di autismo.

“Questi risultati sono emozionanti e tengono molta promessa per intervento di autismo,„ ha detto Megha Sharda, un collega postdottorale a Université de Montréal e autore principale di nuova ricerca, pubblicato in psichiatria di traduzione.

I dati raccolti dalle scansioni di MRI suggeriscono che le abilità di comunicazioni migliori in bambini che hanno subito l'intervento di musica potrebbero essere un risultato della connettività aumentata fra l'auditorio e le regioni di motore del cervello ed hanno fatto diminuire la connettività fra le regioni uditive e visive, che sono osservate comunemente sovra-per essere connesse nella gente con autismo.

Sharda spiega che la connettività ottimale fra queste regioni è cruciale per l'integrazione degli stimoli sensoriali nel nostro ambiente ed è essenziale per interazione sociale. Per esempio, quando stiamo comunicando con un'altra persona, dobbiamo prestare attenzione a cui stanno dicendo, l'organizzazione in anticipo per sapere quando è il nostro giro per parlare e trascurare il disturbo irrilevante. Per la gente con autismo, questa può spesso essere una sfida.

Ciò è il primo test clinico per indicare che l'intervento di musica per i bambini in età scolare con autismo può piombo ai miglioramenti sia nella comunicazione che nella connettività del cervello e fornisce una spiegazione neuroscientific possibile per i miglioramenti nella comunicazione.

“L'appello universale di musica la rende globalmente applicabile e può essere applicato con relativamente poche risorse su vasta scala nelle impostazioni multiple quale la casa e banco,„ ha detto Aparna Nadig, un professore associato allo SCSD di McGill ed autore co-senior dello studio con Krista Hyde, un professore associato della psicologia a UdeM.

“Notevolmente, i nostri risultati sono stati osservati dopo le soltanto otto - 12 sessioni settimanali,„ ha detto Hyde. “Dovremo ripiegare questi risultati con i terapisti multipli con differenti gradi di addestramento per valutarla se gli effetti persistono in più grande, impostazioni nell'ambiente,„ abbiamo detto.

“D'importanza, il nostro studio come pure un test clinico su grande scala recente su intervento di musica, non hanno trovato i cambiamenti riguardo ai sintomi di autismo stessi,„ Sharda ha aggiunto. “Questo può essere perché non facciamo misurare uno strumento abbastanza sensibile a direttamente i cambiamenti nei comportamenti sociali di interazione. “Il gruppo corrente sta sviluppando gli strumenti per valutare se i miglioramenti nelle abilità di comunicazioni possono anche essere osservati con l'osservazione diretta dell'interazione fra il bambino ed il terapista.