L'uomo d'affari degli Stati Uniti offre $5 milioni all'istituto universitario di UTSA per incubare la sfida di Alzheimer

Per ampliare la comprensione e la spiegazione del morbo di Alzheimer, l'uomo d'affari James Truchard degli Stati Uniti ha dato un regalo di $5 milioni USD all'università del Texas all'istituto universitario di San Antonio (UTSA) delle scienze per realizzare il progetto Oskar Fischer. L'iniziativa impegnerà le menti più luminose del mondo in una revisione bibliografica completa con lo scopo della sintetizzazione delle quelle informazioni in una spiegazione semplice per la causa del morbo di Alzheimer. La sfida è stata annunciata oggi durante la società per la riunione annuale della neuroscienza, una riunione internazionale di quasi 30.000 scienziati che hanno luogo fino al 7 novembre negli Stati Uniti.

Truchard, presidente e direttore generale pensionato degli strumenti nazionali uniti a società basata a stati di tecnologia, concettualizzato e stabilito il progetto Oskar Fischer per impegnare le menti più luminose del mondo. La sfida assegnerà fino a $4 milioni USD nei premi di Oskar Fischer, compreso un grande premio di $2 milione, due secondi premi del posto di $500.000 del posto terzi quattro e ciascuno premi di $250.000 ciascuno. Collettivamente, i premi monetari sono i più grandi premi del mondo del loro genere.

Con la ricerca personale, Truchard, 75, è stato presentato al lavoro di Oskar Fischer (1876-1942), un pioniere ebreo in neuroscienza che ha studiato la demenza contemporaneamente ad Alois Alzheimer. Nel 1900, Fischer ha cominciato a lavorare all'università tedesca dell'università di Charles, basata a Praga. La sua ricerca piombo all'identificazione delle placche senili (allora chiamate placche neuritic), le lesioni dell'impronta del morbo di Alzheimer.

Fischer ha supposto che le placche fossero associate con il presbyophrenia, quindi caratterizzato mentre un modulo di demenza senile tracciato tramite perdita di memoria, deformazioni di memoria ed il disorientamento. Ha pubblicato su 12 pazienti con le placche ed i grovigli, fili della proteina che sembrano durante il morbo di Alzheimer, nel 1907, lo stesso anno che Alzheimer pubblicasse su un paziente con l'inizio Alzheimer in anticipo.

Fischer è rimanere all'università tedesca fino ad eliminarlo nel 1939 lui. Due anni più successivamente, è stato inviato a Theresienstadt in Terezín, una stazione secondaria per Auschwitz e Treblinka. È morto nel 1942, incapace di sopravvivere agli stati duri del campo di concentramento.

“Un secolo è passato poiché il lavoro seminale di Oskar Fischer ed i dieci di miliardi sono stati spesi intorno al mondo sulle maturazioni di potenziale e della ricerca. Oltre 130.000 pubblicazioni sono stati pubblicati ma nessun spiegazione e maturazione definitive per Alzheimer è stata trovata,„ ha detto Truchard. “Dobbiamo esaminare Alzheimer come grande puzzle complesso con un pezzo mancante. Abbiamo bisogno di una persona brillante che può catturare tutti pezzi e considerare che cosa ciascuna offre e poi sviluppa una spiegazione che si adatta perché tira insieme tutti i pezzi e rende il puzzle intero.„

Secondo il rapporto 2018 di Alzheimer del mondo dall'internazionale del morbo di Alzheimer (ADI), 50 milione di persone stimato universalmente stanno vivendo con la demenza ad un costo di $1 trilione all'economia globale. Quella popolazione è preveduta a più del triplo entro l'anno 2050, secondo la DGC, che anche rapporti che il rapporto globale delle pubblicazioni sui disordini neurodegenerative contro cancro è appena uno - 12.

“Il progetto Oskar Fischer adotterà un nuovo approccio sistemico alla ricerca su Alzheimer, costruente sul lavoro Oskar Fischer rincominciato un secolo fa,„ ha detto George Perry, scienziato principale del consorzio di salubrità del cervello di UTSA. “Il regalo generoso di JIM Truchard creerà un forum internazionale per valutare quel lavoro e per portare in avanti una spiegazione che avanzerà la comprensione della società della malattia.„

L'università del Texas a San Antonio, un leader mondiale nella ricerca di salubrità del cervello, incuberà la sfida biennale. Nel consorzio di salubrità del cervello di UTSA, 38 degli scienziati più intelligenti della nazione sono impegnati nella ricerca sui meccanismi e sulla terapeutica del cervello. I ricercatori dell'università hanno competenza nella malattia neurodegenerative, circuiti del cervello e segnalazione elettrica, trauma cranico traumatico, terapie a ricupero di cellula staminale e della medicina, chimica e progettazione medicinale della droga, neuroinflammation e la psicologia.

“Attraverso il supporto di JIM Truchard, il progetto Oskar Fischer accelererà la nostra missione comune di disfare i misteri del neurodegeneration con l'impegno con i pensatori più astuti intorno al mondo,„ ha detto Presidente Taylor Eighmy di UTSA.

Truchard ha aggiunto, “io vero crede che il morbo di Alzheimer fosse complesso; è circa lo stile di vita, l'eredità e la regressione del cervello. È importante esaminare tutte le soluzioni possibili. Questo concorso riunirà le migliori menti del mondo per considerare l'intera storia.„

UTSA funzionerà molto attentamente con un comitato interdisciplinare degli scienziati eccezionali dal Texas per assegnare i premi di Oskar Fischer. L'invito a presentare proposte si aprirà nel febbraio 2019 e continuerà con il termine biennale del progetto.

Sorgente: https://www.utsa.edu/today/2018/11/story/OskarFischer.html

Advertisement