Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio esamina la sincronizzazione degli eventi avversi osteomuscolari che si sviluppano durante la terapia dello statin

Gli Statins sono stati collegati con dolore di muscolo ed altri eventi avversi osteomuscolari (MAEs) in alcuni pazienti. Un nuovo studio di ricerca & di prospettive in farmacologia ha esaminato la sincronizzazione di MAEs che si sviluppa durante la terapia dello statin e determinato se le droghe concomitanti usate contemporaneamente alla terapia dello statin sposta la sincronizzazione di MAEs.

Per lo studio, i casi in cui gli statins (atorvastatine, rosuvastatine, simvastatine, lovastatine, fluvastatine, pitavastatin e pravastatine) sono stati prescritti sono stati estratti dai file di dati avversi del sistema di segnalazione di evento degli Stati Uniti Food and Drug Administration.

La sincronizzazione di inizio degli eventi avversi osteomuscolari statin indotti (MAEs) ha differito con ogni statin. Per esempio, l'inizio di MAEs era significativamente più veloce con gli statins ad alta intensità compreso le atorvastatine e le rosuvastatine che con le simvastatine. Uso concomitante delle droghe--anche quelli che possono aumentare il rischio di MAEs--non ha causato i cambiamenti nella sincronizzazione di inizio di MAEs si è associato con gli statins.

“La sorveglianza passiva degli eventi avversi ha svolto un ruolo principale nell'assicurazione della sicurezza della droga come sistema per individuare gli eventi avversi di sconosciuto. Data mining facendo uso del sistema di segnalazione avverso di evento di Food and Drug Administration, che è un database su grande scala, sarà un aiuto per accrescere la sicurezza della droga,„ ha detto il Dott. senior Daiuke Kobayashi dell'autore, dell'università di Josai, nel Giappone.