I punti culminanti di studio devono affinchè gli interventi migliorino l'uso dello statin fra gli adulti più anziani

In un giornale britannico dello studio clinico di farmacologia degli adulti più anziani ha prescritto gli statins, nonadherence del primo anno e le tariffe della sospensione erano alte.

Fra 22.340 australiani di anni ≥65 che hanno iniziato la terapia dello statin dal 2014 al 2015, 55,1% erano nonadherent (non ha catturato gli statins per almeno 80% del tempo progettato) durante il primo anno dopo la ricezione della loro prescrizione e 44,7% avevano cessato complessivamente. Invecchi ≥85 gli anni, il diabete, ansia ed essendo iniziando sugli statins da un medico di famiglia (rispetto ad uno specialista) sono stati associati con più alta probabilità del nonadherence e della sospensione, mentre l'ipertensione, l'angina, l'infarto congestivo e il polypharmacy (uso concorrente delle droghe ≥5) sono stati associati con una probabilità più bassa del nonadherence e della sospensione.

“I risultati di studio evidenziano la necessità per gli interventi di migliorare l'uso dello statin fra più vecchio adulto-nell'ordine che i vantaggi degli statins possono essere realizzare-e il riconoscimento che i sottogruppi sicuri di gente possono richiedere l'attenzione supplementare,„ hanno detto il professor senior Danny Liew dell'autore, della Monash University, in Australia.

Sorgente: https://newsroom.wiley.com/press-release/british-journal-clinical-pharmacology/many-older-adults-do-not-take-prescribed-statins