Gli scienziati esaminano FCMs che contiene le nanoparticelle d'argento

A causa dei loro beni antimicrobici ed antifungosi, le nanoparticelle d'argento che misurano fra un e 100 nanometri (bilionesimi di un metro) nella dimensione, stanno incorporande fuori degli Stati Uniti in vari prodotti della cucina conosciuti come i materiali del contatto dell'alimento (FCMs).

Fra il FCMs nanosilver-infuso ora sul servizio oltremare sono le spatole, le tazze, i contenitori di stoccaggio ed i taglieri del bambino. Tuttavia, l'uso di queste preoccupazioni di aumenti dei punti che le nanoparticelle in loro migreranno negli alimenti e nell'ambiente ed a sua volta, se questo comporta i rischi alle sanità.

Per affrontare queste emissioni, gli enti governativi intorno al mondo hanno pubblicato i documenti di orientamento, hanno fissato le polizze ed hanno considerato i regolamenti. Questi in gran parte sono stati basati sulla ricerca che ha esaminato la versione del nanosilver dai nuovi, generi di consumo o sostituti inutilizzati del laboratorio, ma su FCMs non reale durante e dopo uso.

In un nuovo articolo, gli scienziati dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA), il National Institute of Standards and Technology (NIST) e la Commissione di sicurezza del prodotto del consumatore degli Stati Uniti (CPSC) descrivono come hanno simulato il moto, il lavaggio e lo scratch del coltello sui taglieri nanosilver-contenenti per vedere se versione di nanoparticella di influenza di pratiche di uso del consumatore.

Facendo uso di un metodo di prova messo a punto al NIST, cinque differenti “scenari di uso„--ciascuno che simula comunemente un tipo e un livello differenti di usura - veduto con uso umano--sono stati condotti muovendo tre superfici abrasive avanti e indietro attraverso i campioni del materiale nanosilver-permesso a del tagliere.

La speranza dei ricercatori il loro metodo di prova aiuterà gli enti competenti ad identificare se la sicurezza o dei rischi sanitari esiste dalle nanoparticelle d'argento in materiali del contatto dell'alimento ed in caso affermativo, trovi i modi occuparsi giustamente di loro prima che siano approvati per la vendita negli Stati Uniti.

I tagli ripiegati progettati di un coltello della lametta, un pezzo di cuscinetto di sfregatura hanno imitato gli stati normali di lavatura dei piatti e una sbavatura del carburo di tungsteno ha imitato lo scratch dagli utensili del metallo„

Keana C.K. Scott, co-author e fisico del NIST

Il documento recentemente è stato pubblicato negli additivi alimentari e negli agenti inquinanti del giornale: La parte A. “gli scenari di scratch e di lavaggio è stata fatta ad uno o due livello di abrasione; per esempio, 500 e 5.000 cicli per la simulazione di scratch.„

Dopo che l'abrasione funziona, i ricercatori del NIST hanno utilizzato il nastro appiccicoso per vedere se le nanoparticelle d'argento sciolte fossero presente e potessero essere eliminate dai campioni consumati del tagliere.

La microscopia elettronica di scansione (SEM) al NIST ed alla spettrometria di massa induttivo coppia del plasma (un metodo incredibilmente sensibile per la rilevazione degli ioni del metallo) a FDA ha indicato che i bit del polimero del tagliere sono stati rilasciati da abrasione e che alcuni di questi contenuti hanno incassato l'argento. Tuttavia, le nanoparticelle dell'argento libero non sono state trovate sul nastro SEM-esaminato.

Gli scienziati di FDA egualmente hanno determinato quanto, all'occorrenza, gli ioni d'argento e le nanoparticelle d'argento intatte migrassero a partire dai taglieri una volta esposti all'acqua ed all'acido acetico.

Hanno trovato che le concentrazioni di argento ionico e polverizzato trovato in entrambe le soluzioni erano molto basse. Infatti, non c'era differenza discernibile nella migrazione d'argento osservata dai nuovi e taglieri nanosilver-permessi a inutilizzati rispetto a quei che fossero tagliati, lavati o graffiati.

Sulla base dei loro risultati, i ricercatori di FDA e del NIST hanno suggerito che gli studi futuri dovrebbero esaminare se una combinazione di scenari di uso avrebbe aumentato la quantità di ioni d'argento o le nanoparticelle hanno rilasciato. Per esempio, hanno detto, forse lavando il tagliere dopo che graffiare avrebbe un impatto differente.

Ora che abbiamo indicato che il metodo di valutazione di migrazione funziona, può essere usato per contribuire a rispondere questo e ad altre domande circa che cosa accade quando la gente usa FCMs con le nanoparticelle. A loro volta, quei risultati dovrebbero essere utili per gli organismi che devono determinare tutti i rischi della sicurezza o di salubrità.„

David Goodwin, co-author e NIST ricerca il chimico

Sorgente: https://www.nist.gov/news-events/news/2018/11/do-kitchen-items-shed-antimicrobial-nanoparticles-after-use