Lo studio trova il deficit enorme in uso di assistenza medica da casa dagli anziani delicati

I ricercatori identificano il deficit massiccio, particolarmente nelle zone rurali

C'è una disparità tremenda fra l'esigenza di assistenza medica da casa ed il numero degli anziani delicati realmente che la ricevono, un nuovo studio trova. In molte zone rurali, il problema è così grande che i ricercatori lo contrassegnano “notevole.„

“Il più homebound gli anziani non hanno ricevuto l'assistenza medica a casa,„ ha detto Nengliang “Aaron„ Yao, PhD, dell'università di scuola di medicina della Virginia. “I programmi più medici di chiamata di casa sono necessari.„

Anziani di sofferenza

Per determinare l'uso di assistenza medica da casa, i ricercatori hanno esaminato i reclami di Assistenza sanitaria statale dal 2011 al 2014. Circa 7 per cento dei pazienti di Assistenza sanitaria statale sono delicati. Fra questi pazienti più anziani e delicati, soltanto circa 9 per cento hanno ricevuto nel 2011 l'assistenza medica a casa. Sebbene ci sia un piccolo aumento nell'uso di medico da casa fra 2011 e 2014, la maggior parte dei pazienti ammissibili e di casa limitati non ha ricevuto l'assistenza medica a casa.

Alcuni dei risultati dello studio:

  • Soltanto 2 per cento - 4 per cento dei destinatari rurali di Assistenza sanitaria statale hanno ricevuto l'assistenza medica da casa. I residenti rurali erano 78 per cento meno probabili da ricevere la cura da casa che la gente nella più grande contea metropolitana.
  • Gli uomini erano 24 per cento meno probabili da ricevere la cura da casa che le donne.
  • Gli asiatici erano 31 per cento meno probabili da ricevere la cura da casa che i bianchi, mentre gli afroamericani erano 21 per cento più probabili da riceverla che i bianchi.
  • Il Michigan, Florida e l'Arizona hanno avuti le più alte percentuali dei beneficiari di Assistenza sanitaria statale che hanno ricevuto l'assistenza medica da casa. Tutti hanno avuti tariffe più superiore 20 per cento.
  • Il Vermont, l'Idaho, il Wyoming, lo Iowa, la Luisiana, l'Arkansas, il Dakota del Sud, il Mississippi ed il Dakota del Nord hanno avuti le percentuali più basse, meno di 5 per cento.

In generale, i ricercatori celebri, il numero delle visite mediche della casa hanno aumentato circa 17,5 per cento fra 2011 e 2014. L'aumento relativo di uso era 29 per cento per i latino-americani, 18 per cento per gli asiatici, 16 per cento per i bianchi e 5 per cento per gli afroamericani.

Tuttavia, quegli aumenti sono stati oltrepassati notevolmente dall'esigenza di tale cura, un bisogno che, in molti casi, è andato insoddisfatto.

Fissatore del problema

I ricercatori propongono parecchi suggerimenti per indirizzare le disparità di disturbo. Per esempio, la telemedicina, come offerto attraverso la Virginia dal sistema di salubrità di UVA, può contribuire ad aumentare l'accesso dei residenti rurali a medici connettendoli elettronicamente. “L'efficace uso della tecnologia,„ la nota dei ricercatori, “ha il potenziale di diminuire la frequenza delle visite domestiche e di mettere a disposizione [cura della in-casa] nelle comunità rurali.„

Egualmente notano che il sistema sanitario degli Stati Uniti ha bisogno disperatamente di più curante della in-casa. I pagamenti migliori per tali servizi aiuterebbero, dicono.

Inoltre, gli interventi mirati a sono necessari indirizzare gli ostacoli specifici, quali le barriere linguistiche ed il marchio di infamia sociale di lunga durata circa gli uomini che cercano la guida.

“La maggior parte di noi acconsentono che la roccia fresca di cura clinica è connessione umana,„ hanno detto Yao, del dipartimento di UVA delle scienze di salute pubblica. “Visualizzando il malato a casa ri-umanizza la cura per i pazienti delicati.„

Sorgente: https://newsroom.uvahealth.com/2018/11/12/seniors-going-without-in-home-healthcare/