Lo studio mostra il nuovo ruolo emergente del osteopontin nel carcinoma epatocellulare in relazione con HCV

[Sfondo]

L'infezione (HCV) del virus dell'epatite C è la causa principale di carcinoma epatocellulare (HCC) ed è stata stimata per essere responsabile di 745.000 morti nel 2012. Recentemente, gli agenti antivirali altamente efficienti ed ad azione diretta (DAAs) hanno potuti eliminare HCV dai fegati infettati in più di 90% dei casi. Tuttavia, l'emergenza di HCC ad un tasso di circa 1% all'anno ora è riferita in fegati HCV-infettati. Di conseguenza, le nuove strategie terapeutiche sono necessarie impedire l'infezione da HCV, la ricorrenza di HCC e il hepatocarcinogenesis.

Osteopontin (OPN) è una citochina multifunzionale ed è compreso nei trattamenti fisiologici normali come pure nei numerosi termini patologici, compreso infiammazione, il fibrogenesis e la carcinogenesi. Nelle affezioni epatiche, OPN svolge un ruolo importante nel disturbo al fegato, nella replicazione virale, nella riparazione del fegato, nella fibrosi e in HCC acuti.

Il lavoro recente ha identificato CD44 come l'indicatore più comune per le cellule staminali del cancro (CSCs) in parecchi cancri umani. CD44 ha un ruolo fondamentale nella regolamentazione dei beni di CSCs, compreso il loro auto-rinnovo, inizio del tumore, metastasi e chemoradioresistance e OPN secondo le informazioni ricevute interagisce con CD44.

In HCC, l'arricchimento di parecchi indicatori della cellula staminale, compreso CD133, CD90, CD13, molecola di adesione cellulare epiteliale (EpCAM), CD44, CD24 ed indicatore ovale OV6 delle cellule, è riferito in determinate popolazioni laterali di CSCs. Tuttavia, CSCs rappresenta soltanto una popolazione secondaria delle cellule tumorali e non c'è corrente prova per un ruolo per CSCs nel supporto della replica di HCV. Di conseguenza, identificare il meccanismo di fondo della patogenesi di HCV e la sua relazione a CSCs è una sfida importante della ricerca.

In questo studio, un gruppo dall'università di Kanazawa ha valutato il significato dell'asse OPN-CD44 per la replica di HCV in EpCAM+/CD44+ CSCs ed ha studiato il ruolo di OPN nel regolamento e nella manutenzione di EpCAM+/CD44+ CSCs.

[Risultati]

EpCAM+/CD44+ CSCs indicato ha tracciato la replica di HCV in paragone a EpCAM? /CD44? celle. Inoltre, i livelli elevati di OPN mRNA e proteina erano in EpCAM+/CD44+ CSCs che in EpCAM? /CD44? celle. OPN ha migliorato significativamente la replica di HCV in EpCAM+/CD44+ CSCs e contrassegnato ha soppresso l'interferone (IFN) - espressione genica stimolata. L'inibitore 6 bromoindirubin-3-oxime della sintasi kinase-3β del glicogeno ha aumentato la popolazione di EpCAM+/CD44+ CSC e l'espressione di OPN ed ha alterato la segnalazione di IFN tramite trasduttore del segnale ed attivatore di degradazione della trascrizione 1 (STAT1). Ancora, OPN ha regolamentato lo stemness di EpCAM+/CD44+ CSCs, che piombo ad inattivazione della segnalazione di IFN ed ha migliorato la replica di HCV.

[Prospettive future e di significato]

Il gruppo dell'università di Kanazawa ha concentrato la sua attenzione su CSCs, come HCC è proposto per svilupparsi da CSCs, anche se rappresentano una piccola parte della popolazione delle cellule di HCC. Tuttavia, la replica di HCV in CSCs è ancora capita male. Questo studio ha mostrato il significato dell'asse OPN-CD44 per la replica di HCV in EpCAM+/CD44+ CSCs.

I risultati del gruppo dell'università di Kanazawa evidenziano un nuovo ruolo per OPN nel supporto della replica di HCV in EpCAM+/CD44+ CSCs con una riduzione dell'attivazione STAT1. Egualmente forniscono la prova che OPN ha il potenziale di mantenere i phonotypes di CSC ed identifica la via OPN-CD44 come obiettivo potenziale per la regolamentazione la replica e dello stemness di HCV in celle di HCC.

Sorgente: https://www.kanazawa-u.ac.jp/latest-research/62282