La ricerca evidenzia i cambiamenti fisici nel cervello delle ragazze teenager di autolesionisti

I cervelli degli adolescenti che si impegnano nei moduli seri di autolesionismo, compreso il taglio, manifestazione caratterizza simile a quelli veduti in adulti con disturbo borderline di personalità, una malattia mentale severa e difficile da trattare, un nuovo studio ha trovato.

I volumi diminuiti del cervello veduti in queste ragazze conferma - e non appena comportamentistico - i cambiamenti biologici e dovrebbero richiedere gli sforzi supplementari per impedire e trattare la lesione autoinflitta, un fattore di rischio conosciuto per il suicidio, ha detto l'autore principale Teodoro II Beauchaine, un professore di studio della psicologia all'Ohio State University.

Questa ricerca è la prima per evidenziare i cambiamenti fisici nel cervello in adolescenti che si nocciono.

I risultati sono particolarmente aumenti recenti dati importanti nell'autolesionismo negli Stati Uniti, che ora pregiudicano l'altrettanto come 20 per cento degli adolescenti e stanno vedendi più presto nell'infanzia, Beauchaine hanno detto.

“Le ragazze stanno iniziando la auto-lesione a più giovane e più giovani età, molte prima dell'età 10,„ ha detto.

Moduli taglienti ed altri di autolesionismo precedono spesso il suicidio, che è aumentato fra 10 - alle ragazze di 14 anni vicino 300 per cento dal 1999 al 2014, secondo i dati dal centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Durante quel stesso tempo, c'era un aumento di 53 per cento nel suicidio in ragazze ed in giovani donne teenager più anziane. la Auto-lesione egualmente è stata collegata alla diagnosi successiva della depressione e del disturbo borderline di personalità.

In adulti con disturbo borderline di personalità, le anomalie strutturali e funzionali sono ben documentate in parecchie aree del cervello che contribuiscono a regolamentare le emozioni.

Ma fino a questa ricerca, nessuno aveva esaminato i cervelli degli adolescenti che si impegnano nell'autolesionismo per vedere se ci sono simili cambiamenti.

Il nuovo studio, che compare in sviluppo e psicopatologia del giornale, ha incluso 20 adolescenti con una cronologia della auto-lesione severa e di 20 ragazze senza cronologia di autolesionismo. Ogni ragazza ha subito l'imaging a risonanza magnetica del suo cervello. Quando i ricercatori hanno paragonato i volumi globali del cervello delle 20 ragazze di autolesionisti a quelli nel gruppo di controllo, hanno trovato chiaramente le diminuzioni nel volume nelle parti del cervello chiamato la circonvoluzione insulare del frontale dell'inferiore e della corteccia.

Queste regioni, che sono accanto ad una un altro, sono due di parecchie aree dove i volumi del cervello sono più piccoli in adulti con disturbo borderline di personalità, o BPD, che, come il taglio ed altri moduli di autolesionismo, sono più comuni fra le femmine. Le perdite del volume del cervello sono egualmente ben documentate nella gente che ha subito l'abuso, negligenza e trauma, Beauchaine ha detto.

Lo studio egualmente ha trovato una correlazione fra il volume del cervello e le ragazze auto-riferite i livelli di dysregulation di emozione, che sono stati riuniti durante le interviste prima delle scansioni di cervello.

Beauchaine ha detto che questo studio non significa che tutte le ragazze che si nocciono continueranno a sviluppare il BPD - ma evidenzia una chiara necessità di fare un migliore processo con la prevenzione e l'intervento iniziale.

“Queste ragazze sono ad ad alto rischio per il suicidio finale. la Auto-lesione è il più forte preannunciatore del suicidio fuori dei tentativi precedenti di suicidio,„ Beauchaine ha detto. “Ma c'è più probabile un'opportunità qui di impedire quello. Sappiamo che queste regioni del cervello sono realmente sensibili ai fattori esterni, sia positivi che negativi e che continuano a sviluppare tutto il modo nel mid-20s,„ ha detto.

Gli adolescenti che l'autolesionismo è più ansioso, più depresso e più ostile dei loro pari che sono esperti anche riferiti a in salute mentale, studi precedenti hanno indicato. Questa nuova prova del cervello-volume sostiene l'argomento che la auto-lesione dovrebbe essere osservata come segno potenziale della malattia seria e pericolosa, Beauchaine ha detto, non aggiungente che c'è prevenzione principale aggetta le ragazze preadolescenti corrente puntate su negli Stati Uniti. Invece, la maggior parte dei interventi correnti cominciano nell'adolescenza quando il rischio per autolesionismo è più grande.

“Molta gente reagisce alle ragazze che tagliano dicendo, “lei appena sta facendolo per l'attenzione, dovrebbe batterci appena fuori, “ma debba catturare seriamente il questo ed il fuoco sulla prevenzione. È ben più facile da impedire un problema che invertirlo,„ ha detto.

Ha detto che è importante riconoscere che la ricerca non stabilisce se il volume in diminuzione del cervello veduto nello studio precedesse l'autolesionismo, o che è emerso dopo che le ragazze hanno cominciato a ferirsi.

Ulteriori studi che esaminano i cambiamenti del cervello sono necessari aiutare meglio i ricercatori a capire la relazione fra le differenze e l'autolesionismo strutturali e come quelli potrebbero corrispondere al BPD e ad altri disturbi mentali giù la strada, Beauchaine hanno detto.

“Se possiamo imparare più circa come gli adulti con i disordini psichiatrici sono arrivato, siamo in una posizione molto migliore per catturare la cura della gente con queste malattie, o persino fermile dall'avvenimento in primo luogo,„ ha detto.

Uno studio precedentemente pubblicato in queste stesse ragazze ha applicato la risonanza magnetica funzionale durante il compito in cui potrebbero ricevere le ricompense monetarie. I ricercatori hanno veduto le risposte diminuite a ricompensa in quelle ragazze con una cronologia di autolesionismo - risultati del cervello che sono sembrato simili agli studi precedenti degli adulti con i disordini ed il disturbo borderline di personalità di umore.

“la Auto-lesione è un fenomeno che sta aumentando e che è esterno meno comune degli Stati Uniti. Sta dicendo qualcosa circa la nostra cultura che questa sta accadendo e dovremmo fare qualunque possiamo cercare i modi impedirlo,„ Beauchaine abbiamo detto.

Sorgente: https://news.osu.edu/brain-changes-found-in-self-injuring-teen-girls/