La tecnologia dirilascio nitrica mostra il potenziale di diminuire il periodo curativo delle ulcere diabetiche del piede

Le ulcere diabetiche del piede possono prendere ai 150 giorni per guarire. Un gruppo di assistenza tecnica biomedica vuole ridurrlo al 21 giorno.

Pianificazione cadere il tempo curativo ampliando che cosa l'organismo già fa naturalmente: sviluppi i livelli di nuovo tessuto pompati su da ossido di azoto. In pazienti con il diabete, la produzione alterata dell'ossido di azoto diminuisce la potenza curativa delle cellule epiteliali ed i centri per controllo di malattie riferisce che 15 per cento degli Americani che vivono con il tipo lotta del diabete di II con duro guariscono le ulcere del piede. Tuttavia, semplicemente pompare sull'ossido di azoto non è necessariamente migliore. La pianificazione a lungo termine dei ricercatori tecnologici dell'università del Michigan è di creare delle le fasciature cariche d'ossido nitriche che regolano la versione chimica secondo gli stati delle cellule.

Per fare quello, in primo luogo devono calcolare che cosa sta accendendo con ossido di azoto in cellule epiteliali. La valutazione dell'ossido di azoto nei termini diabetici e normali in celle cutanee umane del fibroblasto è il fuoco di ultimo documento del gruppo, pubblicato questa settimana in scienze mediche.

Lo stats del diabete dall'organizzazione mondiale della sanità, dalla federazione internazionale del diabete, “dalle ulcere diabetiche del piede e dalla loro ricorrenza„ in New England Journal di medicina e “ha avanzato le terapie biologiche per le ulcere diabetiche del piede„ in archivi della dermatologia rivela i ricercatori di sfida in questa fronte di taglio del campo:

  • 1,5 milione morti globalmente nel 2012
  • 425 milione di persone universalmente vivono con il diabete
  • 15 per cento o più vivono con le ulcere diabetiche del piede
  • 2,5 volte più probabilmente morire
  • 90-150 giorni da guarire
  • $176 miliardo spesi negli Stati Uniti ogni anno su diabete

Sinfonia comunicata per cellule di complessità

Megan Frost è la presidenza provvisoria del dipartimento della cinesiologia e della fisiologia integrante come pure di un professore associato di assistenza tecnica biomedica e di un professore associato affiliato di scienza e di assistenza tecnica dei materiali. Dirige un laboratorio polimerico dei biomateriali a tecnologia del Michigan dove lavora alla tecnologia dirilascio nitrica.

“L'ossido di azoto è un prodotto chimico curativo potente, ma non è destinato per essere maldestro,„ Frost dice. “Stiamo esaminando i profili delle celle in buona salute e diabetiche per trovare un modo più sfumato recuperare la funzione della ferita.„

Mentre una ferita guarisce, tre tipi di cellule epiteliali fanno un passo dentro. I macrofagi sono i primi radar-risponditore--e le celle il più ampiamente studiate--quello arriva in 24 ore di danno. Dopo, i fibroblasti arrivano, che sono come gli ingegneri dell'organismo. Contribuiscono ad indicare la matrice extracellulare che lo permette per le celle seguenti, keratinocytes, per entrare e fare il pesante-sollevamento e la ricostruzione.

“La ferita che guarisce è una sinfonia complessa e comunicata per cellule degli eventi, progredente con una serie di prevedibile e le fasi di sovrapposizione,„ Frost ed il suo gruppo scrivono in loro documento di scienze mediche. Quando qualsiasi parte di quell'orchestra è stonata, il trattamento di tutto cade pianamente. I fibroblasti, che pure non sono studiati come macrofagi nel trattamento curativo, sono uno strumento chiave e studi di esperienza hanno indicato che la loro risposta in ritardo in pazienti con il diabete può essere un fattore principale nel tempo curativo lento.

Ossido di azoto contro nitrito

Quello è dove l'ossido di azoto fa un passo dentro, un genere di metronomo chimico per ottenere il trattamento nuovamente dentro il giusto ritmo. Ma l'orchestra cutanea dell'organismo non è così semplice--appena come gioco del metronomo più alto e necessariamente non sta andando più alto fare la sincronizzazione di un musicista migliorare, l'inondazione che una ferita con ossido di azoto non è un toccasana.

“Il vecchio approccio è di aggiungere l'ossido di azoto e sedersi indietro per vedere se funziona,„ Frost dice. “Che cosa stiamo trovando è che non è abbastanza da applicarsi ed andare; dobbiamo sorvegliare quanto ossido di azoto è realmente necessario.„

Un grande problema che Frost ed il suo indirizzo del gruppo è come l'ossido di azoto è misurato in primo luogo. Sostituti correnti di pratica che misurano nitrito per ossido di azoto--un'opzione ingannevole, Frost dice, perché il nitrito è un sottoprodotto senza l'impronta di tempo. Mentre il nitrito stabile è più facile da misurare, da sè non può trasmettere lo stato curativo in tempo reale come i livelli dell'ossido di azoto possono.

Così, il laboratorio di Frost ha sviluppato a mano un'unità dimisurazione nitrica per il loro studio. Quello crea una sfida poiché significa che catturando le misure è molto più duro, che limita la dimensione di gruppo di dati, ma Frost ha un accordo con Zysense, LLC migliorare il trattamento di edilizia e produrre le unità commerciali di misura dell'ossido di azoto che migliorerebbero la loro ricerca.

Punti seguenti

La collaborazione è una parte fondamentale del trattamento di progettazione di assistenza tecnica. Per costruire una fasciatura dell'ossido di azoto con potenza curativa personale, il gruppo pianificazione lavorare dopo con il sistema ALTO di salubrità di Portage per riunire i campioni delle cellule dai pazienti locali. Espandendo i loro campioni delle cellule--ed applicando la tecnologia ai pazienti nell'ambiente--il gruppo continuerà ad estendere il loro database mentre approfondisce la loro conoscenza dei meccanismi dell'ossido di azoto.

Durante alcuni anni, pianificazione avere un prototipo di lavoro della fasciatura, uno che va fuori dai proxy del nitrito e dagli scarichi grossolani dell'ossido di azoto. Invece, i pazienti che si occupano delle ulcere diabetiche del piede vederanno un indicatore luminoso alla fine dell'anno molto più presto mezzo o di più del tunnel--la fasciatura dirilascio nitrica ha potuto contribuire a guarire una delle malattie più dure della sanità in di meno che un mese.