I ricercatori scoprono i fattori chiave dietro infiammazione intestinale nei pazienti di CVID

I ricercatori di Oregon State University hanno scoperto due fattori chiave dietro l'infiammazione intestinale quella gente di pesti che soffre da un disordine che pregiudica il loro sistema immunitario.

I risultati, pubblicati in immunologia clinica, sono importanti perché l'immunodeficienza di variabile comune, conosciuta come CVID, affligge le centinaia di migliaia di gente universalmente.

Una proporzione significativa di loro avrà problemi intestinali potenzialmente pericolosi che comprendono l'assorbimento improprio delle sostanze nutrienti, particolarmente grassi.

I pazienti di CVID non possono produrre abbastanza anticorpi, proteine a y che tracciano gli invasori quali i virus ed i batteri per la distruzione dal sistema immunitario. Quello significa che quella gente è altamente suscettibile dell'infezione che piombo spesso ai termini cronici, particolarmente nei loro polmoni, orecchie e seni.

In approssimativamente 90 per cento dei casi, la causa di CVID è una miscela indeterminata dei grilletti genetici; gli altri 10 per cento hanno una causa genetica conosciuta.

In generale, circa 15 per cento delle vittime di CVID finiranno con infiammazione intestinale che rivelerà come perdita di peso connessa con diarrea severa.

I ricercatori piombo da Andrey Morgun dell'istituto universitario di OSU/OHSU della farmacia e da Natalia Shulzhenko dell'istituto universitario del Carlson dello stato dell'Oregon di medicina veterinaria hanno usato un approccio di calcolo novello chiamato l'analisi di rete di transkingdom per determinare che un batterio particolare, baumannii dell'acinetobatterio, è uno dei microbi principali responsabili di CVID enteropathy.

“Quel batterio precedentemente non era stato trovato per causare la malattia intestinale,„ ha detto Morgun, professore associato delle scienze farmaceutiche.

Lo studio, che ha fatto partecipare 15 pazienti e vari gestiscono gli oggetti, egualmente ha indicato che i pazienti di CVID con enteropathy hanno drammaticamente livelli più bassi dell'immunoglobulina A - l'anticorpo principale delle mucose - nel tessuto del loro duodeno dei pazienti di CVID che non hanno enteropathy. Il duodeno è la prima parte dell'intestino tenue, appena oltre lo stomaco.

“Questo che trova suggerisce forte che pazienti di CVID con immunodeficienza più mucosa enteropathy della mostra che quelle senza ed è quindi più a rischio di un modulo dell'infezione dell'intestino che potrebbe causare l'infiammazione intestinale,„ Morgun ha detto.

Sorgente: https://today.oregonstate.edu/news/researchers-identify-factors-behind-small-intestine-inflammation-immunodeficiency-patients