L'università di Chapman estrae una concessione supplementare di $2,9 milioni NIH per studiare il morbo di Alzheimer

L'università di Chapman ha ricevuto i $2,9 milioni supplementare al morbo di Alzheimer di studio, aggiungente i $4 milioni esistente in finanziamento di concessione per il progetto in corso. Ora ammontando a $6,9 milioni ricevuti dagli istituti nazionali di salubrità/istituto nazionale su invecchiamento, questa concessione continuerà a supportare il lavoro del professor Hillard Kaplan con la gente di Tsimane in Bolivia, come componente di più grande progetto chiamato il progetto di cronologia di salubrità e di vita di Tsimane.

La tribù di Tsimane in Bolivia è di interesse in comunità scientifica dovuto il loro stato nel mondo di piombo dell'esistenza relativamente isolata, parlante il loro proprio linguaggio, solo riproducendosi all'interno della tribù e vivendo uno stile di vita attivo dovuto la mancanza di convenienze moderne. La gente di Tsimane ha una prevalenza bassa del diabete, dell'ipertensione e della malattia dell'arteria, eppure ha alti livelli dell'infezione e dell'infiammazione. L'interesse particolare del Dott. Kaplan è nell'invecchiamento del cervello, con enfasi su demenza e su Alzheimer.

“È meraviglioso vedere un antropologo catturare un ruolo della direzione in uno studio epidemiologico sul morbo di Alzheimer,„ ha detto Dallas Anderson, il Ph.D., ufficiale di programma all'istituto nazionale su invecchiamento. “relativamente in corto periodo, il professor Kaplan ha ottenuto una concessione importante e tre supplementi di concessione dall'istituto nazionale su invecchiamento. Penso che questo dimostri chiaramente il significato potenziale che al NIA vediamo in questa ricerca. In particolare, siamo eccitati circa la possibilità di separazione fuori dalla malattia cardiovascolare e di focalizzazione sull'infiammazione come contributore potenziale allo sviluppo del morbo di Alzheimer.„

Durante questa seconda fase del progetto, la tribù vicina di Moseten egualmente sarà studiata. Sono una simile popolazione con i rischi bassi della malattia cardiovascolare, ma hanno entrambe le più alte tariffe della malattia cardiovascolare che Tsimane e la più variazione nello stile di vita e nei fattori di rischio metabolici.

“Questo nuovo finanziamento permetterà che noi confrontiamo le tariffe del morbo di Alzheimer in due popolazioni del nativo americano e valutare meglio gli impatti dell'esercizio ed essere a dieta sul rischio di demenza,„ il Dott. Kaplan ha detto. “Siamo molto emozionanti muoverci in avanti. È una delle nostre ultime opportunità di studiare la storia naturale del morbo di Alzheimer e del danno conoscitivo con un grande campione attraverso le popolazioni multiple. Questi risultati avranno implicazioni importanti per la nostra comprensione del morbo di Alzheimer negli Stati Uniti.„

Sorgente: https://www.chapman.edu/