Il nuovo modello di FSHD ha potuto essere utile da studiare l'efficacia di terapeutica sperimentale

La distrofia muscolare Facioscapulohumeral (FSHD) è la distrofia muscolare dominante ereditata più prevalente nel mondo. Fin qui, non ci sono i trattamenti farmacologici disponibili per il più di 850,000 persone influenzate universalmente.

Sviluppare i modelli da usare per verificare la terapeutica potenziale è stato una sfida per la comunità di ricerca.

“Appena un poco durante una decade fa, non abbiamo conosciuto il gene o meccanismo responsabile di FSHD,„ dice Scott Harper, il PhD, ricercatore principale nel centro per terapia genica nell'istituto di ricerca all'ospedale pediatrico nazionale. “Relativamente in un periodo ridotto, abbiamo veduto molti grandi cambiamenti che contribuiranno a muovere il campo in avanti.„

Uno di quelli avanza viene dal laboratorio di Harper. In uno studio pubblicato [oggi] nelle comprensioni di JCI, il Dott. Harper ed il suo gruppo descrivono un modello del mouse di FSHD che può essere usato per lo sviluppo di terapeutica.

“Presentiamo un modello estesamente caratterizzato che ricapitola molte funzionalità di FSHD e lo abbiamo mostrato per essere utili nello studio dell'efficacia di terapeutica sperimentale,„ dice il Dott. Harper. “È il punto di nove anni di lavoro nel nostro laboratorio e siamo sicuri che aiuterà nella scoperta e nello sviluppo di terapeutica per i pazienti con FSHD.„

DUX4 è la proteina responsabile di FSHD. Quando DUX4 è espresso in una cella, avvia le vie cellulari che piombo alla morte delle cellule. Nel caso di FSHD, questa morte delle cellule si presenta in muscoli scheletrici. FSHD presenta solitamente prima o poi nella seconda decade di vita o di più successivamente, sebbene possa accadere a tutta l'età.

“Una delle ragioni per cui è stata provocatoria creare i modelli animali per FSHD è che DUX4 è così incredibilmente tossico,„ dice il Dott. Harper. “Anche le piccole quantità di produzione “colante„ di DUX4 lo rendono difficile convincere gli animali a svilupparsi correttamente. per produrre i mouse che abbiamo voluto, abbiamo dovuto gestire quando e dove DUX4 sarebbe stato acceso in mouse.„

Così come lo hanno fatto? Il modello che del mouse hanno creato, chiamato mouse TIC-DUX4, solo DUX4 preciso quando sono esposti al tamoxifene della droga. Ciò significa che possono svilupparsi normalmente, senza produzione DUX4. Poi, i ricercatori possono accendere il gene DUX4 dando al girasole dei mouse il tamoxifene contenente olio oralmente. Il risultato è egualmente dipendente dalla dose, significando che il livello di espressione genica DUX4 può essere regolatoe regolando la dose di tamoxifene.

Nella pubblicazione, il gruppo continua a descrivere come hanno usato con successo il modello per provare AAV1. Follistatin, un gene di muscolo-rafforzamento, come trattamento per la debolezza di muscolo nei mouse TIC-DUX4.

“Follistatin è stato indicato per essere sicuro una volta consegnato agli esseri umani con altri dystrophies muscolari, quali Becker e Duchenne,„ dice il Dott. Harper. “Mentre l'efficacia può essere limitata in quei casi, perché sono più aggressivi, pensiamo che la progressione tipico più lenta di FSHD possa rendergli un migliore candidato per la terapia di Follistatin. Il nostro esperimento qui indica che può contribuire ad aumentare la massa e la resistenza del muscolo nei mouse di FSHD, anche in presenza dell'espressione DUX4. Sebbene più lavoro debba essere fatto, crediamo che il nostro studio indichi che la terapia genica di Follistatin può risultare essere un trattamento potenziale di promessa per la debolezza di muscolo FSHD-associata.„