Il vaccino del DNA diminuisce i livelli di proteine tossiche nel modello di Alzheimer

I ricercatori all'università del Texas hanno sviluppato un nuovo vaccino che diminuisce l'accumulazione delle proteine tossiche connesse con il morbo di Alzheimer e provate la sua efficacia in un modello animale. La ricerca può aprire la strada per un test clinico.

UT sudoccidentaleLe placche tossiche dell'amiloide (rosse) ed i grovigli di tau (marroni) si formano sul cervello di un mouse modellistico per avere morbo di Alzheimer. Uno studio mostra che un vaccino del DNA diminuisce sia l'amiloide che la tau nel modello dell'ANNUNCIO del mouse, senza le risposte immunitarie avverse | UT sudoccidentale.

Quando il vaccino è stato amministrato per iniezione nell'interfaccia, ha indotto una risposta immunitaria che ha diminuito la capitalizzazione della tau e dell'beta-amiloide, senza causare il gonfiamento severo del cervello che a volte è stato veduto quando altri trattamenti dell'anticorpo sono usati.

Direttore fondante del centro del morbo di Alzheimer a UT sudoccidentale, Roger Rosenberg, dice che lo studio è il punto di una decade della ricerca che mostra ripetutamente la sicurezza e l'efficacia di questo vaccino nell'ottimizzazione della causa sospettata del morbo di Alzheimer nei modelli animali.

“Credo che stiamo ottenendo vicino a verificare questa terapia nella gente,„ aggiunge.

Come riportato nella ricerca e nella terapia del Alzheimer del giornale, un DNA contenente vaccino che codifica una sezione di beta-amiloide egualmente ha diminuito i livelli del proteina tau in un modello del mouse di Alzheimer. La risposta immunitaria il vaccino promosso anche è sembrato essere sicura.

La ricerca precedente condotta nel laboratorio di Rosenberg aveva dimostrato le simili risposte immunitarie in scimmie ed in conigli.

Il vaccino ora è stato messo nella rosa dei candidati come un trattamento potenziale dell'anticorpo contro la tau e beta-amiloide, un pensiero di due proteine alle cellule cerebrali sestroy mentre spargono e formano le placche micidiali ed i grovigli nei cervelli della gente con Alzheimer.

Sebbene la ricerca precedente abbia dimostrato l'efficacia degli anticorpi nella diminuzione dell'accumulazione dell'amiloide, Rosenberg ed i colleghi ancora hanno dovuto stabilire un modo sicuro di amministrazione.

Quando un altro vaccino sviluppato nel primi anni '2000 è stato amministrato agli esseri umani, ha avviato il gonfiamento del cervello in alcuni pazienti.

Rosenberg ha deciso di provare se iniettare il DNA di amiloide-codifica nell'interfaccia piuttosto che il muscolo avrebbe suscitato una risposta immunitaria differente.

Ciò ha provocato la produzione di una catena della tre-molecola di beta-amiloide che l'organismo ha risposto alla producendo gli anticorpi che inibiscono la capitalizzazione dell'amiloide come pure indirettamente ad inibire la tau.

Lo studio corrente, che ha compreso quattro gruppi di 15-24 mouse, ha mostrato che il vaccino ha provocato un rapporto di riproduzione di 40% in beta-amiloide ed ha diminuito la tau fino alla metà, senza richiedere alcuna risposta immunitaria avversa.

Se la capitalizzazione di queste proteine tossiche è effettivamente la causa di Alzheimer, potere raggiungere tali riduzioni potrebbe essere utile terapeutico principale per gli esseri umani.

Se l'inizio della malattia potesse essere ritardato entro anche cinque anni, quello sarebbe enorme per i pazienti e le loro famiglie. Il numero dei casi di demenza ha potuto cadere dalla metà.„

Doris Lambracht-Washington, autore senior

Sorgente

Il vaccino del DNA riduce entrambe le proteine tossiche collegate a Alzheimer.

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 19). Il vaccino del DNA diminuisce i livelli di proteine tossiche nel modello di Alzheimer. News-Medical. Retrieved on July 19, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20181120/DNA-vaccine-reduces-levels-of-toxic-proteins-in-Alzheimere28099s-model.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Il vaccino del DNA diminuisce i livelli di proteine tossiche nel modello di Alzheimer". News-Medical. 19 July 2019. <https://www.news-medical.net/news/20181120/DNA-vaccine-reduces-levels-of-toxic-proteins-in-Alzheimere28099s-model.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Il vaccino del DNA diminuisce i livelli di proteine tossiche nel modello di Alzheimer". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20181120/DNA-vaccine-reduces-levels-of-toxic-proteins-in-Alzheimere28099s-model.aspx. (accessed July 19, 2019).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Il vaccino del DNA diminuisce i livelli di proteine tossiche nel modello di Alzheimer. News-Medical, viewed 19 July 2019, https://www.news-medical.net/news/20181120/DNA-vaccine-reduces-levels-of-toxic-proteins-in-Alzheimere28099s-model.aspx.