Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Fumatori al maggior rischio di schizofrenia e di disordini psicotici

Un gruppo dei ricercatori dall'università di Queensland ha trovato che l'uso del tabacco è associato con un rischio aumentato di disordini psicotici compreso la schizofrenia.

Lo studio ha intitolato “la prova di una relazione causale fra tabacco di fumo ed i disordini di spettro della schizofrenia,„ sono stati pubblicati nell'ultima emissione delle frontiere del giornale in psichiatria.

Credito di immagine: Sruilk/Shutterstock
Credito di immagine: Sruilk/Shutterstock

Per questo studio il gruppo ha esaminato otto studi a lungo termine ed ha collazionato i dati disponibili per trovare la prova che fumare potrebbe essere collegato alle malattie mentali. Team suggeriscono che il nicotina in tabacco potrebbe svolgere un ruolo in questi disordini.

Secondo l'autore principale del professore associato James Scott di studio questo egualmente suscita inquietudini circa l'uso aumentante del nicotina fra i giovanotti sotto forma di e-sigarette. Ha detto che coloro che fuma sono “ad un rischio della volta due„ di schizofrenia o di psicosi come è evidente da questi studi. Ha detto, “mentre le e-sigarette diminuiscono alcuno del nuoce ad associato con il fumo, governi devono considerare il loro potenziale di nuocere alla salute mentale dei giovani. La più ricerca è necessaria urgentemente per esaminare l'associazione fra uso della e-sigaretta e la psicosi, specialmente in adolescenti ed in giovani adulti, sino a quel momento, nicotina liquido dovrebbe rimanere illegale per l'approvvigionamento in Australia senza una prescrizione,„ il Dott. Scott ha detto.

Il gruppo ha esaminato otto studi di gruppo a lungo termine. Hanno trovato che sei degli otto ha mostrato un'associazione statisticamente significativa fra il tabagismo ed i disordini psicotici o disordini schizofrenici di spettro o SSD. Secondo lo SSD degli autori include, “la schizofrenia, disordine dello schizophreniform, disordine schizoaffective, disordine maniacale, disordine psicotico non affettivo, psicosi atipica, la depressione psicotica e mania bipolare con le funzionalità psicotiche„. Il gruppo ha registrato i risultati per ottenere l'età, il genere, il rischio genetico, l'uso di altre sostanze quale le cannabis, lo stato socioeconomico ecc. prima di giungere alle conclusioni.

Per valutare se ci fosse qualunque associazione, il gruppo ha usato una struttura della collina di Bradford che contiene nove criteri che possono collegare l'esposizione a risultato. Di questi nove criteri, cinque sono stati scelti per essere altamente pertinenti. Tutti gli studi sono stati intrapresi nei paesi di redditi alti. I partecipanti agli studi sono stati continuati per un minimo di 4 anni ad un massimo di 48 anni.

I risultati hanno indicato che c'era un aumento di sei volte nel rischio di schizofrenia in fumatori pesanti come veduto dalla resistenza dell'associazione. Soltanto uno degli otto studi non ha mostrato che un'associazione causale fra il fumo e la schizofrenia scrive i ricercatori. L'in generale là era un aumento duplice nel rischio di schizofrenia fra i fumatori, i ricercatori scrive.

Gli autori dello studio spiegano che ci sono intorno 5000 prodotti chimici differenti nel fumo di tabacco ma il nicotina sembra essere il colpevole principale qui. Ci sono stati studi che li hanno indicato che il nicotina è capace di alterazione del sistema di segnale del cervello pricipalmente “nei sistemi dopaminergici, colinergici e glutamatergic del neurotrasmettitore,„ spiegano. Ciò ha potuto influenzare negativamente la maturazione del cervello in adolescenti ed in giovani adulti. Più ulteriormente questo potrebbe causare “il rafforzamento dei cambiamenti e delle alterazioni emozionali negativi nel funzionamento conoscitivo,„ in adolescenti aggiungono e questo potrebbe possibilmente piombo più successivamente ai disturbi mentali nella vita.

Sorgente: https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyt.2018.00607/full

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2018, November 21). Fumatori al maggior rischio di schizofrenia e di disordini psicotici. News-Medical. Retrieved on September 26, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20181121/Smokers-at-greater-risk-of-schizophrenia-and-psychotic-disorders.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Fumatori al maggior rischio di schizofrenia e di disordini psicotici". News-Medical. 26 September 2020. <https://www.news-medical.net/news/20181121/Smokers-at-greater-risk-of-schizophrenia-and-psychotic-disorders.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Fumatori al maggior rischio di schizofrenia e di disordini psicotici". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20181121/Smokers-at-greater-risk-of-schizophrenia-and-psychotic-disorders.aspx. (accessed September 26, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2018. Fumatori al maggior rischio di schizofrenia e di disordini psicotici. News-Medical, viewed 26 September 2020, https://www.news-medical.net/news/20181121/Smokers-at-greater-risk-of-schizophrenia-and-psychotic-disorders.aspx.