Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli più bassi di proteina rendono le celle squamose di carcinoma più dilaganti

La perdita di proteina chiamata TRIM29 promuove l'invasione della cellula tumorale in un tipo comune di cancro di interfaccia, suggerendo un indicatore diagnostico novello e un obiettivo terapeutico possibile.

Il carcinoma spinocellulare è un tipo comune di cancro di interfaccia, pregiudicante solitamente l'interfaccia che è esposta alle razze ultraviolette offensive del sole. Una proteina che aiuta normalmente il DNA della riparazione, chiamata TRIM29, egualmente è compresa nei cancri del petto, del pancreas, della prostata, dei polmoni, della vescica e dello stomaco. Il suo ruolo nel carcinoma spinocellulare, tuttavia, era sconosciuto finora.

Un gruppo di ricerca piombo dal dermatologo Teruki Yanagi ed il professor Shigetsugu Hatakeyama all'università dell'Hokkaido ha trovato che le celle squamose umane di carcinoma con i livelli più bassi di TRIM29 erano più cellulare e dilaganti e correlato così con una prognosi peggiore. Questo studio è stato pubblicato nella ricerca sul cancro.

L'espressione TRIM29 era più alta in cellule epiteliali normali. Era più bassa nei carcinoma di cellule squamose e perfino si abbassa in tumori che si sono riprodotti per metastasi, migranti dal sito principale del cancro ad altre parti del corpo, quali i polmoni. I ricercatori egualmente hanno determinato che spegnere il gene ha reso alle cellule tumorali più cellulare ed il dilagante, sia in colture cellulari che mouse.

Interessante, hanno trovato che TRIM29 interagisce con un'altra proteina dentro le celle chiamate cheratina, che numerosi ruoli dei giochi nella formazione della struttura strutturale protettiva all'interno delle celle ed anche nella motilità delle cellule e segnalare.

Quando i livelli TRIM29 sono normali in una cella, si assicura che la cheratina ampiamente si distribuisca all'interno del citoplasma. D'altra parte, quando i livelli TRIM29 sono bassi, la cheratina distribuisce pricipalmente intorno al nucleo delle cellule, con conseguente forme alterate delle cellule.

Gli studi precedenti avevano indicato che TRIM29 ha soppresso lo sviluppo del carcinoma della prostata e del petto, perché la proteina è spanta in tutto il citoplasma in questi tipi di celle. Ma ha promosso lo sviluppo di pancreatico, del polmone, della vescica e dei tumori dello stomaco, in cui è localizzata nel nucleo. In cellule epiteliali, TRIM29 è posizionato normalmente in tutto il citoplasma, rinforzante il suo ruolo protettivo nella soppressione del cancro di interfaccia.

“I nostri risultati suggeriscono che TRIM29 potrebbe essere un indicatore diagnostico e prognostico novello nei cancri squamosi delle cellule comuni in interfaccia, collo e testa. L'interazione di TRIM-29/keratin potrebbe anche essere un obiettivo terapeutico per trattare avanzato e cancri squamosi metastatici delle cellule,„ dice Teruki Yanagi.