Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Leggi senza fumo connesse con pressione sanguigna sistolica diminuita

Le polizze senza fumo sono state associate con (i valori di pressione sanguigna sistolici più bassi di numero superiore) fra i non-fumatori, secondo la nuova ricerca in giornale dell'associazione americana del cuore, il giornale di Access aperto dell'associazione americana del cuore/associazione americana del colpo.

Mentre le polizze senza fumo - leggi che proibiscono fumare nei luoghi pubblici come le barre ed i ristoranti - sono state associate con le tariffe diminuite dell'ospedalizzazione per la malattia di cuore, gli studi precedenti non hanno esaminato i cambiamenti nella pressione sanguigna. In questa nuova analisi, i ricercatori hanno collegato i dati dallo sviluppo di rischio dell'arteria coronaria in giovani adulti (CARDIAS, 1995-2011) studiano per specificare, contea e polizze senza fumo locali in ristoranti, in barre ed in posti di lavoro.

“Abbiamo trovato che gli adulti nonsmoking nello studio che ha vissuto nelle aree con le leggi senza fumo in ristoranti, in barre o in posti di lavoro hanno avuti pressione sanguigna sistolica più bassa per la fine del periodo di seguito confrontato a coloro che ha vissuto nelle aree senza leggi senza fumo,„ hanno detto Stephanie Mayne, Ph.D., autore principale di studio e ricercatore a PolicyLab ed il centro per l'efficacia clinica pediatrica all'ospedale pediatrico di Filadelfia. Gli studi sono stati intrapresi mentre era un collega postdottorale alla scuola di medicina del Feinberg dell'università Northwestern.

“Le leggi senza fumo sono state associate con pressione sanguigna sistolica diminuita, ma sorprendente non con le riduzioni della pressione sanguigna o dell'ipertensione diastolica. Non è interamente determinata perché questo era il caso, ma è possibile che stiamo individuando gli effetti su pressione sanguigna sistolica che sono sotto la soglia per ipertensione,„ Mayne abbiamo detto.

Il più alta pressione sanguigna sistolica aumenta il rischio di malattia cardiovascolare anche quando sono sotto la soglia di ipertensione, in modo dalle riduzioni della pressione sanguigna sistolica veduta in questo studio suggeriscono un effetto potenzialmente significativo del sul rischio livello della popolazione, ha detto.

“Inoltre, quando abbiamo esaminato col passare del tempo le differenze nella pressione sanguigna presso le persone, confrontando gli anni quando hanno vissuto in un'area con una legge senza fumo agli anni in cui non hanno fatto, la pressione sanguigna sistolica era più bassa in media quando hanno vissuto in un'area con le leggi senza fumo, dopo avere rappresentato il camice tendenza alla pressione sanguigna e per come i livelli della gente di fattori di rischio come la dieta e l'attività fisica hanno passato il periodo di studio,„ Mayne ha detto.

Mentre la grandezza delle associazioni era piccola al livello determinato, i ricercatori hanno detto che i risultati indicano un meccanismo potenziale attraverso cui le riduzioni di fumo di seconda mano dovuto le polizze senza fumo possono migliorare la salubrità livellata del cuore della popolazione.

Lo studio di CARDIAS ha iscritto 5.115 adulti in bianco e nero (età 18 - 30) nel 1985-86 da quattro città degli Stati Uniti: Birmingham, l'Alabama, Chicago, Minneapolis ed Oakland, California.

Gli esami di seguito sono stati condotti fino a 30 anni più successivamente. I ricercatori hanno analizzato i dati ricavati dagli anni 10-25 (1995-2011) per allineare con la sincronizzazione delle polizze senza fumo ed hanno escluso i partecipanti che non hanno avuti almeno due valori di pressione sanguigna durante quel periodo.

Complessivamente 2.606 partecipanti di CARDIAS sono stati usati per questo studio. Ad ogni esame, i partecipanti che vivono nelle aree con le polizze senza fumo che pregiudicano i luoghi pubblici hanno avuti in media pressione sanguigna sistolica più bassa che quelle nelle aree senza polizze senza fumo e la differenza è aumentato col passare del tempo. Entro l'anno 25, i partecipanti alle aree senza fumo hanno avuti valori sistolici di pressione sanguigna in media 1,14 Hg di millimetro a 1,52 Hg di millimetro più bassi di quelli nelle aree senza ambienti senza fumo, secondo le posizioni coperte dalla legge (ristoranti, barre, o posti di lavoro).