La ricerca mostra il collegamento fra le risposte immunitarie e le esposizioni ambientali presto nella vita

La prevalenza delle malattie allergiche è aumentato significativamente durante le ultime decadi, creando i carichi finanziari e sociali sostanziali. dovuto questo, ricercatori stanno provando a scoprire i nuovi approcci alla prevenzione ed al trattamento di queste malattie. Una nuova tesi di PhD dall'università di Finlandia orientale indica che c'è un collegamento fra le risposte immunitarie e le diverse esposizioni iniziali di vita, quali i fattori ostetrici, coltiva l'inquinamento atmosferico e della polvere. Alcuni cambiamenti nelle risposte immunitarie sono visibili su fino ad adolescenza.

C'è prova ben fondata che le esposizioni differenti presto nella vita possono alterare il rischio di malattie allergiche. Una di queste esposizioni sta coltivando. L'esposizione all'ambiente dell'azienda agricola nell'infanzia e perfino prenatale, è stata indicata per fare diminuire il rischio di malattie allergiche. D'altra parte, essendo sopportando dalla sezione cesarean è riconosciuto come fattore di rischio. I ruoli di altri fattori ostetrici più di meno sono studiati. Un'altra esposizione nociva è inquinamento atmosferico e particolarmente l'esposizione al particolato, che è stato indicato a prevalenza ed alle esacerbazioni di asma di aumento in bambini. Tuttavia, i meccanismi di fondo sono poco chiari, causando una mora nello sviluppo delle strategie asma-preventive.

Gli studi più iniziali hanno indicato che quegli sviluppo e maturazione immunologici comincia già durante la gravidanza e nella prima infanzia. Di conseguenza, l'esposizione a questo punto critico dello sviluppo immune può modificare le risposte immunitarie e le celle e così influenza il rischio di allergie e di altre malattie immuni.

Lo studio esplorato come le esposizioni differenti durante la gravidanza, la nascita o l'infanzia modulano le risposte immunitarie in relazione con l'asma in bambini. Lo studio messo a fuoco su tre esposizioni differenti: uno che è asma-protettivo (coltivando) e due che predispongono ad asma (sezione cesarean ed inquinamento atmosferico).

“Abbiamo studiato se le celle dentritiche di circolazione si associano con l'agricoltura, l'asma o l'atopia, se i fattori ostetrici pregiudicano le risposte immunitarie ad adolescente in bambini sopportati dalla sezione cesarean e se la polvere dell'azienda agricola ed il particolato urbano dell'aria hanno effetti immunomodulatory sulle celle immuni di circolazione dei bambini,„ dice la Maria-Viola Martikainen, MSc del ricercatore della fase iniziale, dall'università di Finlandia orientale.

Per rispondere a queste domande, i ricercatori hanno studiato le associazioni fra le esposizioni e le risposte immunologiche. I sottoinsiemi dentritici di circolazione delle cellule dell'azienda agricola ed i bambini non agricoli sono stati esaminati all'età di 6 per valutare se hanno mediato l'effetto protettivo dell'esposizione dell'azienda agricola. La secrezione di citochina delle celle mononucleari non stimolate e stimolate di sangue periferico, PBMCs, ad adolescente è stata esaminata per identificare se i fattori ostetrici alterano più successivamente le risposte immunitarie nella vita.  PBMCs dei bambini di 4 anni è stato stimolato con la polvere dell'azienda agricola ed il particolato dimensione-segregato per scoprire le vie immuni comuni e distinte fra le due esposizioni ambientali differenti.

Le esposizioni ambientali studiate sono state associate con le risposte immunitarie in relazione con l'asma. L'associazione inversa fra l'esposizione dell'azienda agricola ed uno dei sottoinsiemi ha studiato e l'associazione fra questi sottoinsieme ed asma nei bambini dell'azienda agricola, suggeriti che questo sottoinsieme svolgesse un ruolo in immunoregulation in relazione con l'azienda. D'altra parte, la mancanza di processi di immissione naturali durante la consegna ed il trattamento neonatale di terapia intensiva è sembrato piombo alle alterazioni durature delle risposte immunitarie. Gli effetti stimolatori osservati della polvere dell'azienda agricola e gli effetti inibitori del particolato sulle risposte immunitarie indicano che queste esposizioni potrebbero modificare le risposte verso gli agenti patogeni e gli allergeni respiratori e parzialmente spiegano le differenze nella prevalenza di asma fra gli ambienti studiati.

Lo studio ha dimostrato le associazioni fra le diverse esposizioni iniziali di vita e le risposte immunitarie, entrambe ex vivo e in vitro. Alcuni cambiamenti nelle risposte immunitarie sono sembrato essere osservabili fino ad adolescente. Lo studio ha rivelato alcuni dei meccanismi immunologici potenziali dietro le esposizioni differenti ed ha avanzato la conoscenza dei meccanismi immuni che protegga da o predisponga ad asma. Inoltre, l'approccio metodologico sviluppato ha offerto una nuova prospettiva, che potrebbe essere usata quando studia le malattie immuni relative all'ambiente ed i loro meccanismi. Questi studi suggeriscono che quello acquistare i dati comparabili dai vari ambienti dell'esposizione potrebbe piombo alla scoperta di nuove vie immunologiche e fornire gli strumenti novelli per la valutazione del rischio e per lo sviluppo delle strategie preventive.

Sorgente: http://www.uef.fi/-/environmental-exposures-early-in-life-modify-immune-responses-effects-visible-even-in-adolescence