Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori valutano le tendenze relative all'efficacia dei regimi antibiotici della profilassi per le procedure chirurgiche

I regimi antibiotici della profilassi stanno entrando meno in vigore ad impedire le infezioni chirurgiche del sito che seguono l'ambulatorio colorettale, ricercatori al centro per la dinamica di malattia, l'economia & polizza e Princeton University determinata con un esame sistematico di letteratura disponibile. I ricercatori egualmente hanno trovato che l'efficacia della profilassi antibiotica nell'impedire l'infezione dopo l'appendicectomia, la sezione cesarean e le procedure transrectal di biopsia della prostata (TRPB) ha è rimanere statisticamente immutata, sebbene questa analisi fosse sfidata dalla piccola dimensione del campione.

A seguito dei punti di segnalazione preferiti per le linee guida sistematiche di meta-analisi e di esami (PRISMA), i ricercatori hanno identificato 74 prove ripartite con scelta casuale di controllo affinchè l'analisi definitiva valutino le tendenze relative all'efficacia dei regimi antibiotici della profilassi nell'impedire l'infezione che segue quattro procedure chirurgiche.

Delle 74 prove ripartite con scelta casuale di controllo selezionate, 9 erano per l'appendicectomia, 11 erano per la sezione cesarean, 15 erano per TRPB e 39 sono stati collegati con ambulatorio colorettale. Quando tenendo conto di parecchi interventi antibiotici profilattici corrente raccomandati per ogni procedura, la proporzione globale di infezione era 3 per cento per l'appendicectomia, 4,1 per cento per la sezione cesarean e 1,2 per cento per TRPB. Questi gradi di infezione non sono cambiato significativamente fuori orario.

Gli antibiotici profilattici usati per ambulatorio colorettale hanno incluso il cefoxitin, cefotetan e il cefazolin più metronidazole. Fra 1980 e 2005, il grado di infezione globale per le procedure colorettali e tutti i trattamenti profilattici della droga erano 14 per cento. Durante quel tempo, c'era statisticamente un importante crescita nel grado di infezione da circa 10 per cento nel 1980 a circa 25 per cento nel 2005. Questa tendenza è rimanere significativa anche dopo registrare per ottenere il tipo di chirurgia e l'antibiotico usato. I ricercatori hanno richiesto la ricerca supplementare per determinare come le raccomandazioni antibiotiche della profilassi dovrebbero essere modificate per indirizzare l'efficacia antibiotica diminuente per ambulatorio colorettale.

“C'era oltre 300.000 ambulatori colorettali eseguiti l'anno scorso negli Stati Uniti. Un aumento nei gradi di infezione e un declino nell'efficacia della profilassi possono essere un riflesso di resistenza a antibiotici crescente, che deve essere affrontata urgentemente,„ secondo Direttore di CDDEP ed il co-author di studio, Ramanan Laxminarayan.