Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di Penn State scoprono cinque tipi di bere di problema

L'abuso di alcool è più complicato semplicemente del bevendo troppo. Ci possono essere cinque tipi separati di bevitori di problema, secondo i ricercatori di Penn State e ciascuno può essere più comune nelle fasi differenti di vita.

In uno studio, i ricercatori di Penn State hanno scoperto che cinque classi o “profili„ distinti fra la gente con l'alcool usano il disordine, con ogni profilo definito da un insieme specifico dei sintomi. Mentre ogni profilo è esistito nella gente di tutte le età, determinati profili erano più comuni nelle fasi differenti di vita.

Per esempio, i giovani adulti erano più probabili misura il profilo caratterizzato dal bere troppo e dall'avvertire i postumi di una sbornia ed altri sintomi di ritiro. Nel frattempo, gli adulti più anziani nel loro fine degli anni Cinquanta agli anni sessanta erano più probabili lottare con la riduzione sul loro uso dell'alcool.

Il Tiglio-Carmichael di Ashley, professore di aiuto della ricerca di salubrità biobehavioral e la filiale della facoltà del centro di ricerca di prevenzione di Pierce di Bennett di Edna, hanno detto che i risultati suggeriscono che diagnosticare e trattare l'alcool usassero il disordine non fossero le misure tutte di una dimensione e che essere si avrà cura per trattare i sintomi specifici di una persona.

“Dobbiamo pensare di là se qualcuno abbia un disordine di uso dell'alcool, sì o no e catturare uno sguardo specificamente a cui stanno lottando con e se sono in una classe particolarmente rischiosa,„ Tiglio-Carmichael ha detto. “Ulteriormente, mentre i giovani adulti sono la maggior parte a rischio di un disordine di uso dell'alcool, è chiaro che è egualmente un'emissione per la gente nel medio evo o nella più vecchia età adulta, anche. Ma potrebbe sembrare differente e possono lottare con differenti aspetti di bere.„

Il disordine di uso dell'alcool può comprendere vari sintomi, varianti dal bere più o più lungamente di quanto progettato ai sintomi più severi come avvertire i sintomi di ritiro quando non beve l'alcool. Una persona è considerata di avere un disordine di uso dell'alcool se sperimentano due o più dei sintomi designati.

Per esplorare come il disordine di uso dell'alcool varia fra la gente alle età differenti, i ricercatori hanno utilizzato i dati da un gruppo nazionalmente rappresentativo di 5.402 partecipanti nell'indagine epidemiologica nazionale sull'alcool ed hanno riferito le circostanze. Il campione si è limitato ai partecipanti che erano fra le età di 18 e di 64 e che hanno risposto ai criteri per un disordine di uso dell'alcool durante l'anno prima.

Per analizzare i dati, il Tiglio-Carmichael ha usato un nuovo metodo messo a punto al centro della metodologia di Penn State che ha permesso che i ricercatori scoprissero “i profili nascosti,„ o gruppi di persone che dividono i simili sintomi dell'alcool usano il disordine.

I ricercatori hanno trovato cinque profili distinti presso i partecipanti di studio.

  • -- da lesione indotta da alcool: Oltre a bere troppo, la gente in questo profilo ha riferito trovarsi nelle situazioni rischiose durante o dopo bere che può provocare la lesione.

    -- Difficoltà che riduce: La gente in questo gruppo ha lottato con volere ridurre sul loro bere problematico ma non potere a.

    -- Interferenza percepita altamente problematica e bassa di vita: Mentre la gente in questo gruppo ha riferito avvertire molti sintomi, hanno detto che loro bere non ha interferito con la loro famiglia, amici, lavoro o hobby.

    -- Effetti contrari soltanto: La gente che misura questo profilo ha riferito avvertire i postumi di una sbornia o i sintomi di ritiro oltre a bere troppo.

    -- Altamente problematico: La gente in questo gruppo ha riferito avvertire ogni sintomo di disordine di uso dell'alcool.

Oltre ad identificare i cinque gruppi, Tiglio-Carmichael ha detto che potevano usare il metodo per vedere quanto prevalente ogni profilo era alle età differenti.

Il Tiglio-Carmichael ha detto i risultati -- recentemente pubblicato nell'alcool e nell'alcolismo del giornale -- suggerisca che i fornitori di cure mediche dovrebbero studiare la possibilità di esaminare personalizzanti gli sforzi di intervento e del trattamento.

“I terapisti potrebbero considerare, per esempio, che quando qualcuno è un giovane adulto, dovrebbero cercare quella persona che avverte i sintomi di ritiro,„ Tiglio-Carmichael ha detto. “Per contro, se qualcuno è più vecchio, potrebbero cercare le lotte con la riduzione delle loro bere o lesioni in relazione con l'alcool.„

In futuro, Tiglio-Carmichael ha detto che avrebbe voluto usare lo stesso metodo per esaminare col passare del tempo le classi differenti di disordine di uso dell'alcool.

“Sono interessato nel vedere, per esempio, se qualcuno ha un determinato profilo ad una più giovane età, che cosa accado loro più successivamente?„ Il Tiglio-Carmichael ha detto. “Se una persona è soltanto negli effetti contrari classifica a 21, che cosa loro bere osserva come l'età 60? Intensificano o rallentano? Se potessimo avere uno studio similmente grande ma seguirli attraverso l'età, quella sarebbe il più intuitivo ed il più utile per pratica.„

Stephanie T. Lanza, Direttore del centro di ricerca di prevenzione e del professore di salubrità biobehavioral e John J. Dziak, socio di ricerca nel centro di metodologia di Penn State, egualmente ha lavorato a questa ricerca.