I ricercatori trovano il collegamento fra gli indicatori infiammatori e l'aggressività del tumore

I ricercatori all'università Putra Malesia hanno trovato una relazione fra alcuni indicatori di infiammazione nell'organismo e l'aggressività di determinati tumori maligni.

Hanno condotto le scansioni complete dell'organismo di 31 persone con i tumori maligni - compreso i cancri del polmone, dell'esofago, del colon e del petto - facendo uso di un commputer che combina l'emissione di positrone e la tomografia computerizzata (PET/CT). Le scansioni hanno valutato la malignità del tumore e l'aggressività basata su una misura, chiamata il massimo ha standardizzato il valore di assorbimento (SUVmax). Il più un elemento tracciante radiofarmaceutico particolare è bloccato nella cella, più scuro sembra sulle immagini di scansione e sull'più alto il SUVmax. Tradizionalmente, i tumori con un valore di SUVmax di 2,5 grammi/millilitro o più su sono considerati maligni. Il gruppo è stato diviso in due basati sui valori di SUVmax del tumore sopra o inferiore a 6,0.

Il gruppo egualmente ha misurato l'indice di massa corporea dei pazienti (BMI), una misura dell'obesità; livelli della glicemia a digiuno; ed i livelli di sangue di indicatori infiammatori compreso proteina C-reattiva, una sostanza hanno prodotto dal fegato in risposta ad infiammazione e dall'interleuchina 6, una proteina immune che è attiva durante l'infiammazione.

Hanno trovato le forti correlazioni fra SUVmax ed i livelli C-reattivi della proteina. Egualmente hanno trovato le forti correlazioni fra i livelli della proteina e l'interleuchina C-reattivi 6 livelli. Definitivo c'erano egualmente forti correlazioni fra l'interleuchina 6 livelli, BMI e livelli della glicemia a digiuno.

Hanno trovato che la glicemia a digiuno e l'interleuchina 6 livelli in particolare erano buoni preannunciatori di aggressione del tumore. I livelli della glicemia a digiuno sono aumentato e l'interleuchina che 6 livelli hanno caduto più alto il valore di SUVmax del tumore era incrementalmente superiore a 6,0. Ciò potrebbe significare che che solleva le glicemie nella gente con i tumori che hanno valori di SUVmax superiore a 6,0 indica che stanno diventando sempre più aggressivi. L'interleuchina di caduta 6 livella negli alti tumori di SUVmax, d'altra parte, potrebbe indicare l'efficace trattamento.

“Gli indicatori infiammatori del siero ed il glucosio endogeno sono associati con un cancro maligno potenzialmente più aggressivo,„ i ricercatori concludono nel loro studio pubblicato nel giornale di Pertanika di scienza & della tecnologia. “In particolare, l'interleuchina 6 può essere usata come indicatore sostitutivo utile per aggressività del tumore con un valore prognostico importante,„ essi scrive.