I bambini nell'ambito dello sforzo potrebbero trarre giovamento da interazione con i cani di terapia

Un nuovo studio recentemente pubblicato nel giornale del bambino clinico & della psicologia adolescente ha trovato che i bambini che avvertono lo sforzo che poi interagiscono con la terapia insegue il vantaggio dall'umore migliore e dall'ansia diminuita.

Nominato, “in uence del fl delle interazioni con i cani sull'influenza, sull'ansia e sul risveglio in bambini,„ i ricercatori dall'Yale University hanno riferito che le interazioni non strutturate con un cane di terapia hanno amplificato le emozioni positive dei bambini che seguono un fattore di sforzo moderato rispetto ai bambini che hanno ricevuto un oggetto lenitivo (una coperta molle) o a coloro che ha aspettato semplicemente un periodo ridotto senza intervento.

I bambini che hanno interagito con un cane egualmente avevano diminuito l'ansia rispetto a coloro che ha aspettato.

Che cosa è emozionante è che lo studio ci ottiene più vicino a rispondere alla domanda di se c'è qualche cosa di speciale circa i cani in termini di loro capacità di aiutare i bambini a recuperare dallo sforzo.

Stanno facendo meglio qualcosa di un'altra strategia facente fronte comune - stimolo tattile da un oggetto lenitivo - e quello merita la ricerca supplementare in modo da possiamo sviluppare gli efficaci ed interventi efficienti.„

Molly K. Crossman, autore di studio del cavo, candidato di Ph.D. dal dipartimento di psicologia all'Yale University

Le buone fondamenta del cane hanno contribuito a stabilire le norme di studio che hanno delucidato gli effetti del trattamento dei cani mentre davano la priorità sia all'essere umano che la sicurezza e benessere del cane.

La terapia certificata anche fornita dell'organizzazione teams per partecipare allo studio.

Siamo riconoscenti alle buone fondamenta del cane per il loro ruolo nel contribuire a stabilire le norme di selezione e di cura del cane e per connetterci con una serie di terapia eccezionale il cane teams, che erano essenziali al successo del progetto.„

Molly K. Crossman

i gruppi di terapia del Umano-cane sono ampiamente - disponibili nella sanità e nelle impostazioni educative attraverso gli Stati Uniti.

Lo studio specifica che “le interazioni con gli animali rappresentano un modo di promessa diminuire il carico della malattia mentale di infanzia su vasta scala,„ e, mentre la più ricerca è necessaria, la loro presenza sempre più è supportata da un ente crescente di scienza sull'efficacia delle interazioni animale-assistite.

L'istituto di ricerca dell'obbligazione dell'Umano-Animale (HABRI) ha costituito un fondo per lo studio per capire meglio che gli effetti emozionali e fisiologici sui bambini determinassero dai membri canini dei gruppi del cane di terapia.

Gli studi precedentemente hanno valutato insieme gli effetti dei cani e dei gestori, mentre questo studio ha esaminato l'impatto che un cane da solo potrebbe avere.

Il gruppo di Yale efficacemente ha messo in luce due risultati importanti:  quello cani, tutti da soli, può migliorare l'umore dei bambini e la capacità fare fronte ad ansia e quello che possono fare per un intervento terapeutico per il ripristino di sforzo,„

Steven Feldman, direttore esecutivo di HABRI

Lo studio ha incluso i bambini pre-teenager (età 10-13) perché sono particolarmente suscettibili delle barriere del trattamento quale marchio di infamia percepito, disagio che parla dei problemi sanitari di salute mentale e che vuole fare fronte indipendente, più i cani di terapia è già nell'uso molto diffuso per i bambini di questo gruppo d'età.

I bambini sono stati ripartiti con scelta casuale in tre gruppi: coloro che ha giocato con un cane, quelli hanno collocato in un gruppo di controllo di tattile-stimolo con una coperta molle ed in quelli in un gruppo di controllo aspettante.

Fra femmina (quattro maschio, quattro) dei cani che ha contribuito alla raccolta di dati, tutti sono stati certificati come cani di terapia dalle buone fondamenta del cane o da un'altra organizzazione del cane di terapia (per esempio, partner dell'animale domestico), o con successo avevano completato una valutazione comportamentistica equivalente.

Prima dell'esposizione ai bambini, tutti i cani sono stati resi familiare alla regolazione del laboratorio e sono stati schermati per convenienza per le procedure di studio.

Per proteggere la sicurezza ed il benessere dei partecipanti umani e canini durante i 15 interventi minuti, uno sperimentatore ha sorvegliato tutte le interazioni dall'angolo della stanza.

I cani' possedere i gestori osservati ulteriormente da dietro uno specchio bidirezionale. Lo sforzo fisiologico dei bambini è stato provato via i loro livelli salivari del cortisol in tutte le armi di studio.

Buon Direttore del quadro delle fondamenta del cane, Heidi Greene ed il suo cane, deuce, che ha partecipato allo studio di Yale, stanno lavorando insieme come gruppo certificato di terapia per più una decade.

Principalmente ci offriamo volontariamente agli impianti psichiatrici e con i capretti nei programmi di lettura. Abbiamo testimoniato come una brevi visita ed abbraccio dalla deuce possono portare la comodità necessaria. Ma, lavorare con il gruppo di studio a Yale per contribuire a codificare come gli esseri umani di guida dei cani guariscono era eccitante, un privilegio particolare.

Come organizzazione, le buone fondamenta del cane sono commesse all'inizio ed alla partecipazione alla ricerca con i partner accademici stimati come Yale. Fa parte della nostra missione per estendere la base di prova per e la nostra comprensione dell'interazione animale umana.„

Heidi Greene, buon Direttore del quadro delle fondamenta del cane

I partecipanti alle tre armi di studio non hanno differito in termini di età, razza/origine etnica, sesso, esperienza con i cani o altre misure che esplorano le sensibilità ed il comportamento dei bambini verso gli animali del tambuccio.

A seguito dell'esposizione ad un compito stressante, i bambini che hanno interagito con un cane hanno mostrato i livelli elevati significativamente dell'influenza positiva che i partecipanti che hanno ricevuto lo stimolo tattile senza alcun'interazione (una differenza media di 2,35 punti, ci di 95% [0,66, 4,03], P = .007, d = 0,79) o in attesa (una differenza media di 1,92 punti, ci di 95% [0,24, 3,60], P = .025, d = 0,65).

Inoltre, i bambini che hanno giocato con un cane hanno avuti punteggi di ansia significativamente più bassi che i partecipanti nello stato di controllo aspettante (una differenza media di 3,63 punti, ci di 95% [1,25, 6,01], P = .003, d = 0,86).

Non c'era differenza statistica individuata fra quelle nello stato di controllo di tattile-stimolo (P = ci di 95%, di .065 [−0.14, 4,65], d = 0,53) e coloro che ha interagito con i cani. I partecipanti che hanno interagito con i cani non hanno differito significativamente da altri partecipanti a cortisol salivario, un indicatore dello sforzo fisiologico.

Sorgente: http://thegooddogfoundation.org/