Il nuovo rapporto rivela gli effetti di mutamento climatico, inquinamento atmosferico sulle sanità

I ricercatori di IIASA hanno contribuito ad un nuovo rapporto importante in giornale medico di The Lancet che esamina gli effetti di mutamento climatico sulle sanità ed alle implicazioni per la società.

Il rapporto 2018 del conto alla rovescia di The Lancet di coalizione di ricerca: Tenere la carreggiata il progresso su salubrità e su mutamento climatico indica che le temperature aumentare come conseguenza di mutamento climatico già stanno esponendoci ad un rischio sanitario in modo inaccettabile alto ed avverte, per la prima volta, che la gente più anziana in Europa ed in Mediterraneo orientale sono particolarmente vulnerabile agli estremi del calore, contrassegnato più superiore a in Africa e l'esperto in informatica Asia. Il rischio in Europa ed in Mediterraneo orientale proviene dalle popolazioni di invecchiamento che vivono nelle città, con 42% e 43% di over-65s rispettivamente vulnerabile al calore. In Africa, 38% sono probabilmente vulnerabili, mentre in Asia sono 34%.

Il rapporto egualmente specifica che l'inquinamento atmosferico ambientale è derivato globalmente nel 2015 in parecchio milione morti premature dal particolato fine ambientale, una conclusione dai ricercatori di IIASA che confermano le valutazioni più iniziali. Da inquinamento atmosferico e dai gas serra divida spesso le sorgenti comuni, attenuanti il mutamento climatico costituisce un'opportunità importante per i vantaggi diretti di sanità.

Medici, i academics ed i professionisti principali di polizza dalle 27 organizzazioni hanno contribuito l'analisi ed insieme hanno creato il rapporto. Accanto a IIASA, i partner dietro la ricerca includono la banca mondiale, l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), l'University College di Londra e l'università Tsinghua, tra l'altro.

Il ricercatore Gregor Kiesewetter di IIASA piombo un gruppo da programma di ricerca di inquinamento atmosferico e dei gas serra che ha stimato i pericoli di inquinamento atmosferico alle sanità. Un nuovo e un importante trovando questo anno erano l'attribuzione globale delle morti alla sorgente. Kiesewetter ed il gruppo hanno trovato che il carbone da solo rappresenta 16% delle morti premature in relazione con l'inquinamento, intorno 460.000, che specificano fanno l'eliminazione progressiva dell'carbone-uso “un intervento cruciale di NO--rammarico per la salute pubblica„.

Kiesewetter ed il gruppo hanno usato i GUADAGNI modellano, sviluppato a IIASA, che calcola le emissioni dei precursori del particolato basati su una ripartizione dettagliata dei settori economici e dei combustibili usati.

I grandi contributi ad inquinamento atmosferico ambientale vengono dal settore residenziale, principalmente dai combustibili solidi come la biomassa ed il carbone. L'industria, la produzione di elettricità, il trasporto e l'agricoltura sono egualmente contributori importanti. Mentre il carbone dovrebbe essere un obbiettivo chiave per presto elimini nelle famiglie e produzione di elettricità come altamente sta inquinando, non è tutto che dovrebbe essere fatto.

“L'attribuzione indica che purtroppo un approccio che mira ad un singolo settore o combustibile non risolverà il problema - l'inquinamento atmosferico è un'emissione complessa che ha bisogno delle strategie integrate che tagliano attraverso molti settori, che differiranno da paese a paese. Ciò è che cosa facciamo tipicamente con il regionale e GUADAGNI del locale modella: esprimendo parere ai responsabili della politica sugli approcci più efficienti ad inquinamento atmosferico dell'attrezzatura nelle loro impostazioni specifiche,„ dice Kiesewetter.

Il rapporto contiene una serie di altri risultati del titolo: -

  • la gente più vulnerabile di 157m è stata sottoposta nel 2017 ad un'onda di calore che nel 2000 e a 18m più nel 2016.
  • le ore 153bn di lavoro erano nel 2017 perso dovuto il calore estremo come conseguenza di mutamento climatico. Della Cina ore perse 21bn, l'equivalente da solo del lavoro di un anno per 1,4% della loro popolazione attiva. L'India ha perso le ore 75bn, equivalenti a 7% della loro popolazione attiva totale.
  • Il calore notevolmente esacerba l'inquinamento atmosferico urbano, con 97% delle città in paesi bassi e con reddito medio che non incontrano le linee guida di qualità dell'aria del WHO.
  • La sollecitazione termica, un effetto iniziale e severo di mutamento climatico, è ordinari e noi ed i sistemi di salubrità contiamo sopra, siamo malamente attrezzati fare fronte.
  • Le temperature aumentare ed il calore non di stagione è responsabili del colera e delle dengue che si spargono, con la capacità vettoriale per la loro trasmissione che aumenta attraverso molte aree endemiche.
  • Il mutamento di temperatura globale medio a cui gli esseri umani sono esposti è più di doppio cambiamento medio globale, con le temperature 0.8°C aumentante contro 0.3°C.

Hugh Montgomery, co-presidente del conto alla rovescia di The Lancet per salubrità e mutamento climatico e Direttore dell'istituto per le sanità e la prestazione, University College di Londra dice: “La sollecitazione termica è colpire duro specialmente fra gli anziani urbani e quelli con gli stati di salute di fondo quali la malattia cardiovascolare, il diabete o la malattia renale cronica. Nelle temperature elevate, il lavoro all'aperto, particolarmente nell'agricoltura, è pericoloso. Le aree dall'Inghilterra e dalla California del Nord, in Australia stanno vedendo gli incendi selvaggi con le morti dirette, lo spostamento e la perdita di alloggio come pure di impatti respiratori da inalazione del fumo.„

Il rapporto, che esamina 41 indicatore separato attraverso un intervallo dei temi, dice che i punti urgenti sono necessari ora proteggere la gente dagli impatti di mutamento climatico. In particolare, i più forti regolamenti di lavoro sono necessari proteggere i lavoratori dagli estremi del calore ed ospedali ed i sistemi che di salubrità contiamo su necessità di essere più ben attrezzati per il calore estremo in modo da possono fare fronte. Ma il rapporto egualmente sollecita che ci sono limiti all'adattamento agli aumenti della temperatura e se lasciato non diminuito, a mutamento climatico ed al calore sopraffarà anche il più forte dei sistemi, in modo dall'esigenza della diminuzione delle emissioni di gas effetto serra è critica.

2018 è stato un anno ancora più caldo in molte parti del mondo e lo studio dell'attribuzione del tempo del mondo per l'Europa settentrionale ha mostrato che l'onda termica di questa estate era due volte probabile accadere come conseguenza di mutamento climatico artificiale. Delle 478 città globali esaminate nel rapporto, 51% invitare il mutamento climatico per compromettere seriamente la loro infrastruttura di salute pubblica.

“Il mondo ha ancora efficacemente tagliare le sue emissioni. La velocità di mutamento climatico minaccia le vite dei nostri e nostri bambini. A seguito delle tendenze correnti esauriamo il nostro bilancio del carbonio tenuto per continuare riscaldare inferiore a due gradi, da ora al 2032. Gli impatti di salubrità di mutamento climatico sopra questo livello sopra questo livello minacciano di sopraffare la nostra emergenza e servizi sanitari,„ dice Anthony Costello, co-presidente del conto alla rovescia di The Lancet.

Altri risultati del rapporto includono: un nuovo indicatore che mappa gli estremi di precipitazione che identifica il Sudamerica e Sud-est asiatico fra le regioni più esposte all'inondazione e siccità e, su obbligazione dell'alimento, i punti di rapporto a 30 paesi che avvertono le tendenze verso il basso nei rendimenti agricoli, invertenti una tendenza decennale che precedentemente aveva veduto il miglioramento globale. Il potenziale del rendimento è stimato di diminuire in ogni regione mentre gli estremi di tempo diventano più frequenti e più estremi.

Sorgente: http://www.iiasa.ac.at/web/home/about/news/181129-lancet-countdown.html