Molte malattie aumentano il rischio di complicazioni postoperatorie dopo la chirurgia di frattura del cinorrodo

La malattia del Parkinson, l'osteoartrite, le malattie reumatiche, l'alcolismo ed i disordini di salute mentale aumentano il rischio di complicazioni chirurgiche dopo un ambulatorio di frattura del cinorrodo, un nuovo studio finlandese che analizza i registri nazionali trova. 4,6% di tutti i pazienti della chirurgia del cinorrodo e 10% dei pazienti totali della chirurgia della sostituzione del cinorrodo hanno avvertito le complicazioni chirurgiche entro tre mesi che seguono la loro chirurgia.

Lo studio è stato effettuato nella collaborazione fra i ricercatori dall'università di Finlandia orientale, l'ospedale universitario di Kuopio, l'università di Helsinki e l'istituto nazionale finlandese per sanità e sicurezza sociale.

Circa 7.000 fratture del cinorrodo sono trattate in Finlandia ogni anno ed il numero si pensa che si sviluppi come le età della popolazione. Le complicazioni chirurgiche postoperatorie indeboliscono i risultati del trattamento e piombo ai costi aumentati.

I ricercatori hanno usato la prestazione, l'efficacia ed il costo finlandesi del database (PERFETTO) del trattamento per esplorare la prevalenza di ed i fattori che contribuiscono alle complicazioni chirurgiche postoperatorie che piombo alla riammissione dell'ospedale nei pazienti della chirurgia del cinorrodo. Le complicazioni chirurgiche, quali le fratture, emorragie, infezioni e complicazioni connesse con gli innesti che accadono entro tre mesi dopo il cinorrodo fratturano la chirurgia, sono state incluse nell'analisi. I dati hanno incluso 68.800 pazienti di frattura del cinorrodo, cioè da ogni parte dei pazienti di 50 anni che hanno avuti loro prima frattura del cinorrodo in Finlandia nel 1999-2011.

L'analisi indica che il trattamento della frattura del cinorrodo è associato con un rischio significativo di complicazioni chirurgiche. 4,6% dei pazienti hanno avvertito le complicazioni chirurgiche entro tre mesi che seguono la loro chirurgia. Secondo i ricercatori, l'alta prevalenza delle complicazioni può in gran parte essere spiegata dall'alta età dei pazienti e dei loro comorbidities.

Il rischio di complicazioni chirurgiche è stato elevato in pazienti con l'osteoartrite, la malattia del Parkinson, una malattia reumatica, una dipendenza dell'alcool, la depressione o un disordine psicotico.

“L'attenzione speciale deve essere pagata al trattamento della frattura del cinorrodo in pazienti che soffrono da queste malattie,„ dice il chirurgo ortopedico Tero Yli-Kyyny, il primo autore dell'articolo.

L'ambulatorio totale della sostituzione del cinorrodo è stato associato con le complicazioni più chirurgiche che altri metodi di trattamento, con 10% dei pazienti totali della chirurgia della sostituzione del cinorrodo che avvertono una complicazione. Il rischio di complicazioni egualmente si è sviluppato se l'ambulatorio fosse ritardato.

“Per un paziente di frattura del cinorrodo, una sostituzione del cinorrodo di totale provoca un risultato funzionale eccellente. Tuttavia, ci sono sorprendente molte complicazioni connesse con il suo uso. Sembra che la selezione attenta di pazienti sia richiesta quando trattano la loro frattura del cinorrodo con una sostituzione totale del cinorrodo,„ il professor Heikki Kröger dall'università di Finlandia orientale dice.

Lo studio era il primo studio basato sui registri nazionale da mettere a fuoco sulle complicazioni postoperatorie iniziali nel trattamento della frattura del cinorrodo. Le simili osservazioni della prevalenza delle complicazioni più presto sono state fatte negli studi ospedale-specifici. Il grande insieme dei dati utilizzati nello studio ha permesso le assolutamente nuove osservazioni per quanto riguarda, per esempio, il rischio aumentato di complicazioni nella gente con la malattia del Parkinson.

Sorgente: http://www.uef.fi/-/moni-sairaus-lisaa-lonkkamurtumaleikkauksen-riskeja