Lo studio esplora se i pazienti dalle più povere vicinanze avvertono i tempi totali maggiori dell'ambulanza

Riga inferiore: I pazienti dalle più povere vicinanze che avessero arresto cardiaco hanno avuti tempi totali maggiori dell'ambulanza che quelle dalle vicinanze più ricche.

Perché la ricerca è interessante: I servizi medici di emergenza (EMS) forniscono la cura critica prima dello sbraccio dei pazienti l'ospedale e le differenze nei tempi dell'ambulanza possono contribuire ai risultati del ricoverato di disparità.

Che cosa e quando: Dati nazionali da 46 stati su 63.600 pazienti che hanno avuti arresto cardiaco e non sono morto sulla scena e sono stati trasportati ad un ospedale

Che cosa (misure e risultati di studio): Le quattro misure di volta sono state esaminate (tempo di reazione, tempo sul posto, tempo di trasporto e tempo totale di SME) e sono state paragonate ai benchmark di tempo di reazione di SME per la risposta alle chiamate di arresto cardiaco.

Come (progettazione di studio): Ciò era uno studio d'osservazione. I ricercatori non stavano intervenendo allo scopo dello studio e non possono gestire tutte le differenze naturali che potrebbero spiegare i risultati di studio.

Autori: Renee Y. Hsia, M.D., M.Sc., università di California, San Francisco e co-author

Limitazioni di studio: La registrazione analizzata per questo studio non era di diversi pazienti in modo dai rapporti multipli connessi con lo stesso paziente esistono; altre spiegazioni oltre le variabili valutate in questo studio possono contribuire alle disparità di tempo; ed i risultati non possono essere generalizzati ad altri tipi di chiamate in relazione al tempo di SME.

Sorgente: https://media.jamanetwork.com/news-item/do-lower-income-neighborhoods-experience-longer-ambulance-times/