La gente con l'epilessia che vive nelle vicinanze di alto-crimine avverte più attacchi

La gente con l'epilessia che vive nelle vicinanze di alto crimine in Chicago ha avuta tre volte altrettanti attacchi come quelli che vivono nelle vicinanze con i tassi di criminalità più bassi secondo la nuova ricerca dall'università dell'Illinois a Chicago hanno presentato alla conferenza americana della società 2018 dell'epilessia a New Orleans.

L'epilessia è un disordine neurologico cronico caratterizzato da attività e da attacchi di cervello anormali che pregiudica più di 65 milione di persone universalmente. Circa un terzo incontra difficoltà gestire i loro attacchi anche con il farmaco. Gli attacchi possono interferire con lavoro, le relazioni e la capacità vivere indipendente. La ricerca precedente ha indicato che vivendo nelle vicinanze con i tassi alti di crimine abbia livelli elevati significativamente dell'ormone di sforzo, cortisol. Lo sforzo è egualmente un fattore che è riferito comunemente agli attacchi di grilletto nella gente con l'epilessia.

Lo studio di UIC ha incluso 63 adulti con l'epilessia che vivono entro i limiti della città di Chicago che stavano partecipando ad un più grande studio che verifica l'efficacia ad uno di uno strumento educativo basato a compressa che fornisce informazioni adattate sull'epilessia. Che lo studio, chiamato PAUSA, fa partecipare i pazienti alla clinica dell'epilessia dell'ospedale dell'università dell'Illinois e nella comunità di Chicagoland ed è facilitato dalle fondamenta dell'epilessia di maggior Chicago.

I ricercatori hanno determinato i livelli di crimine in vicinanze dei 63 partecipanti mappando i loro codici postali alle vicinanze specifiche e poi riferendo quelle vicinanze con i tassi di criminalità locali disponibili attraverso la città di Chicago sorvegliano il portale di dati. I partecipanti auto-hanno riferito il numero degli attacchi che hanno avuti nel mese passato e nei tre mesi scorsi.

“Abbiamo scoperto che quella gente vive con l'epilessia che vivono nelle vicinanze di alto-crimine sperimentate significantly more attacchi,„ abbiamo detto il prelievo di Jessica, un coordinatore della ricerca nel dipartimento di UIC della neurologia ed il ripristino che hanno presentato i risultati. “In media, la gente nelle vicinanze di alto-crimine ha avuta tre attacchi contro uno per la gente che vive nelle vicinanze di basso crimine quando abbiamo guardato indietro durante gli ultimi 30 giorni. Nel corso dei 90 giorni, la gente nelle vicinanze di alto-crimine ha avuta sette attacchi in media confrontato a tre per quelli che vive nelle vicinanze di basso crimine, in modo dal collegamento fra il crimine e la crisi è significativo.„

I ricercatori non hanno trovato associazione globale fra stato di crimine della vicinanza e la durata dell'epilessia o fra stato di crimine e povertà.

Avendo più attacchi inscatoli significativamente di qualità inferiore di vita. Gli attacchi che provocano le cadute possono causare l'ammaccatura o persino le ossa tagliate. Ci può anche essere un marchio di infamia connesso con avere un attacco in pubblico.

“Capire l'impatto della violenza ed il crimine come grilletti potenziali per gli attacchi sottolinea l'esigenza di ulteriore ricerca che potrebbe permettere che i clinici facciano le raccomandazioni più bene informate per formazione dell'autogestione ed abilità manageriali di gestione dello stress,„ ha detto il Dott. Dilip Pandey, professore associato della neurologia e del ripristino a UIC e un ricercatore sullo studio.