I ACR e NPF rilasciano la linea guida unita del trattamento per l'artrite psoriatica

L'istituto universitario americano della reumatologia (ACR) e le fondamenta nazionali di psoriasi (NPF) hanno rilasciato una linea guida unita del trattamento per l'artrite psoriatica (PsA) che fornisce alle le raccomandazioni farmacologiche e non farmacologiche basate a prova sull'occuparsi dei pazienti del trattamento-naïve attivo PsA e dei pazienti che continuano ad avere attivo PsA malgrado il trattamento. Egualmente comprende le raccomandazioni per le vaccinazioni, lo spondylitis psoriatico, il enthesitis predominante ed il trattamento in presenza della malattia di viscere infiammatoria, del diabete, o delle infezioni serie.

Lo PsA è una malattia osteomuscolare infiammatoria cronica trovata il più comunemente in pazienti con la psoriasi, una malattia della pelle che causa toppe rosse e squamose comparire sull'interfaccia. Secondo il NPF, più di 8 milione Americani soffrono dalla psoriasi ed è stimato che 30 per cento di loro possano sviluppare lo PsA.

Alcune raccomandazioni chiave dalla linea guida includono:

  • Una raccomandazione condizionale usare approccio dell'ossequio--obiettivo per tutti i pazienti con attivo PsA;
  • Una raccomandazione condizionale utilizzare biologics dell'inibitore (TNFi) di fattore di necrosi tumorale come opzione prima linea di terapia in pazienti con attivo PsA; e
  • Una raccomandazione viva per evitare/cessazione di fumo.

“l'Ossequio--obiettivo è chiave, perché comprende tutti gli scenari clinici, piuttosto che uno situazione clinica particolare,„ ha detto Jasvinder Singh, il MD, il MPH, un reumatologo all'università di Alabama a Birmingham che ha servito da ricercatore principale per il progetto della linea guida. “La prova disponibile suggerisce il danno unito irreversibile, le limitazioni funzionali associate, deformità unite e l'inabilità connessa con lo PsA potrebbe possibilmente essere evitata/ritardata con la gestione ottimale di malattia facendo uso di un approccio mirato a. Un approccio mirato a può anche migliorare il dolore, funzione e qualità di vita e partecipazione del sociale.„

L'uso del biologics di TNFi come terapia prima linea era una di molte raccomandazioni incluse per aiutare i fornitori ed i pazienti a decidere fra le varie opzioni farmacologiche attualmente disponibili. Mentre le raccomandazioni correnti delle GRAPPE indirizzano l'uso del biologics di TNFi nei pazienti del trattamento-naïve, questa è la prima linea guida che specificamente raccomanda in primo luogo di provarle sopra le piccole droghe orali (OSM) della molecola.

“La prova disponibile ha suggerito che in assenza di determinate circostanze, molti pazienti del trattamento-naïve trarrebbero giovamento dalla prova del primo biologico di TNFi,„ ha detto Dafna Gladman, il MD, un professore della reumatologia di medicina all'università di Toronto ed al membro del collegio medico di NPF che ha servito da esperto contento sul gruppo della memoria della linea guida. “Questo non sostiene una volta che altri sintomi e comorbidities sono presenti, in modo da OSMs può continuare ad essere un'opzione prima linea per i pazienti che hanno controindicazioni al trattamento di TNFi come pure pazienti senza PsA o psoriasi severo che preferiscono la terapia orale. I fornitori dovrebbero prendere in considerazione tutti i domini attivi di malattia, i comorbidities e lo stato funzionale del paziente quando sceglie la terapia ottimale per una persona ad un punto temporale determinato dato.„

Tofacitinib non era incluso all'interno della categoria di OSM dal suo profilo rischio/del vantaggio differisce da quello del resto del OSMs.

La raccomandazione viva per cessazione di fumo è stata basata su prova che collega il fumo ad un'efficacia diminuita del biologics; i vantaggi di cessazione di fumo; ed il collegamento affermato di fumo con la mortalità, cancri e cuore ed affezioni polmonari nella popolazione in genere.

La linea guida di PsA è stata emanata facendo uso della classificazione della metodologia di stima, dello sviluppo e di valutazione di raccomandazioni (GRADO), che fornisce gli standard rigorosi per il giudizio della qualità della letteratura disponibile e definisce le resistenze alle raccomandazioni che in gran parte sono basate sulla qualità della prova disponibile. dovuto i dati limitati in alcune aree, la qualità di prova era spesso minimo classificato o molto in basso. Ciò piombo a quasi tutte le raccomandazioni che sono condizionali. Un gruppo di voto dei reumatologi, dei dermatologi, dei professionisti del settore medico-sanitario e dei pazienti ha raggiunto il consenso sulla direzione e la resistenza delle raccomandazioni.

“Malgrado un'espansione nel numero di nuove terapie per il trattamento dello PsA, soltanto gli studi limitati che confrontano l'efficacia esistono per informare le decisioni del trattamento,„ ha detto Singh. “Questo indica che un'esigenza delle prove teste a testa di vari trattamenti e dell'efficacia comparativa studia sia in campioni di utenza che nelle popolazioni di PsA con i comorbidities. Egualmente abbiamo bisogno degli studi in pazienti con attivo PsA che sono il trattamento-naïve, o che hanno provato e approcci differenti guastati del trattamento. La presenza di prova di alta qualità permetterà la formulazione delle raccomandazioni vive del trattamento.„

La linea guida completa è accessibile in linea sia sul sito Web del ACR che sul sito Web di NPF.

Sorgente: https://www.rheumatology.org/