I ricercatori russi sviluppano la droga di atto combinata romanzo per i sistemi diagnostici ed il trattamento del cancro

I ricercatori russi hanno annunciato lo sviluppo di una droga combinata di atto basata su radiazione ionizzante e sulla tossina batterica. Il loro effetto totale è sembrato essere 2.200 più forti di volte confrontato a quello esercitato dalla radiazione e dalla tossina, esclusivamente. La droga pregiudica le celle del tumore che forniscono selettivamente i migliori sistemi diagnostici e trattamento dei tumori maligni. Questi avanzamenti sono stati riferiti in un articolo pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze.

La chemioterapia è ampiamente usata per il trattamento delle malattie cancerogene. Tuttavia, è associata con gli effetti secondari severi (perdita di capelli, nausea, perdita di appetito, edema, anemia, disturbi della memoria, ecc) mentre le droghe pregiudicano l'organismo nel totale ed è accumulata in tutto i tessuti normali. Inoltre, la chemioterapia richiede spesso ha ripetuto l'amministrazione della droga per sormontare la tendenza del tumore a ricadere. Una droga anticancro perfetta dovrebbe fornire un impatto potente a tutte le celle del tumore immediatamente per impedire il loro ripristino.

La terapia combinata proposta e realizzata dagli scienziati russi è sembrato riuscire. “Appena come gli eserciti moderni spieghi i carri armati, truppe del piede ed artiglieria, egualmente combattiamo i tumori facendo uso di parecchi meccanismi immediatamente: radiazione ionizzante e una forte tossina dell'origine batterica,„ dice Andrey Zvyagin, capo del dipartimento di assistenza tecnica biomedica all'istituto di medicina molecolare, università di Sechenov.

La droga sviluppata dagli scienziati consiste delle nanoparticelle, come la memoria, con l'agente radiofarmaceutico incassato (una sorgente di beta-radiazione di ionizzazione) e di una tossina altamente tossica derivata da Pseudomonas aeruginosa del batterio. La memoria nanosized della droga è decorata con il polimero per rendere il nanocomplex miscibile in acqua e biologicamente amabile ed è accoppiata con le molecole biologiche, che rappresentano la tossina fusa con una biomolecola d'ottimizzazione con i metodi tecnici progettuali genetici. L'agente radiofarmaceutico si isola bene dentro la nanoparticella e garantisce il suo atto mirato a senza laterale alle celle del tumore. I vasi sanguigni che alimentano il tumore hanno pori attraverso cui la droga entra nel tumore dal flusso sanguigno. La biomolecola d'ottimizzazione si lega con le cellule tumorali che le inducono a accumularsi nei tumori primari e metastatici. L'agente radiofarmaceutico può pregiudicare le celle sia nella vicinanza immediata delle nanoparticelle che di fino a 1 cm da loro, provvedendo alla terapia efficiente di considerevoli masse tumorali. La tossina blocca la sintesi delle proteine nelle celle che le impediscono il ripristino e la diffusione.

La nuova droga è stata provata sia sulle celle che sugli animali da laboratorio: il cancro al seno (il tipo il più ampiamente sparso di cancro in donne) è stato innestato su un mouse del laboratorio e dopo su quello che la droga provata è stata amministrata a. Negli esperimenti sulle celle, l'effetto della combinazione era 2.200 volte più forte dell'effetto dall'uso separato delle sue componenti. Il risparmio di temi della terapia combinata è stato confermato dagli esperimenti sui mouse del laboratorio. La droga non solo tratta, ma egualmente facilita la visualizzazione dei tumori, che le rende uno strumento diagnostico. L'area di medicina che combina i sistemi diagnostici ed il trattamento è chiamata theranostics.

Sorgente: https://www.sechenov.ru/