I ricercatori di Maryland sono sovvenzionato per studiare la connessione dell'cervello--intestino nella schizofrenia

I ricercatori al banco dell'università del Maryland del centro psichiatrico del Maryland della medicina (UMSOM) (MPRC) ed all'istituto per le scienze del genoma (IGS), con i ricercatori al banco dell'università del Maryland della farmacia (UMSOP), hanno ricevuto una concessione quinquennale di collaborazione $1,78 milioni per studiare la connessione dell'cervello--intestino nella schizofrenia.

Il ricercatore principale per la ricerca è Robert W. Buchanan, professore di UMSOM, di MD della psichiatria e Direttore del MPRC. I collaboratori superiori per questa ricerca sono il professore di Endowed e Direttore di Claire Fraser, di PhD, del decano di IGS, Deanna L. Kelly, PharmD, professore di UMSOM, di BCPP della psichiatria e Maureen Kane, il PhD, professore associato delle scienze farmaceutiche al banco della farmacia.

“Sono incredibilmente emozionante potere collaborare con così gruppo distinto di ricercatori su così progetto importante. Lo studio ha il potenziale di aprire un assolutamente nuovo viale della ricerca dello sviluppo del trattamento,„ ha detto il Dott. Buchanan.

C'è considerevole prova per suggerire che la schizofrenia sia caratterizzata dalle anomalie del sistema immunitario, compreso i livelli elevati di citochine, di attivazione di microglia e di polimorfismi genetici nella regione umana dell'antigene (HLA) del leucocita di cromosomi, che piombo ad uno stato pro-infiammatorio che causa, in parte, il vasto intervallo dei danni conoscitivi osservati nella schizofrenia.

Il microbiome dell'intestino è stato supposto per effettuare lo sviluppo ed il comportamento del cervello con il suo regolamento della funzione di sistema immunitario, dalla produzione degli acidi grassi a catena corta (SCFAs) e di altri meccanismi. Ci sono tre acidi grassi a catena corta importanti -- butirrato, proponiato ed acetato. Fra loro, il butirrato è di interesse particolare ai ricercatori, perché sembra avere gli effetti più pronunciati sulla funzione di sistema immunitario.

“Questo percorso-sta rompendo la ricerca che piombo ad una migliore comprensione del ruolo i giochi del microbiome dell'intestino nello sviluppo e nei disordini del cervello,„ ha detto il Dott. Fraser. “Capire come il butirrato urta il sistema immunitario ci darà la migliore comprensione nel trattamento della schizofrenia.„

La ricerca, nominata “il trattamento di Prebiotic nella gente con la schizofrenia,„ è un premio dell'innovazione sincronizzato test clinico R61/R33 è costituita un fondo per dagli istituti nazionali del centro nazionale della salubrità per salubrità complementare ed integrante (NCCIH).

Gli esperti valuteranno l'ipotesi che l'amministrazione prebiotic piombo a produzione aumentata del butirrato, un acido grasso a catena corta. I ricercatori poi determineranno se l'aumento nei livelli del butirrato del siero, con l'attività aumentata dei batteri producenti butirrato nel microbiota dell'intestino, sarà associato con i cambiamenti nella funzione conoscitiva, nei sintomi e nelle misure metaboliche.

“Il butirrato del siero sarà uno della metrica chiave per la valutazione dell'effetto biologico del trattamento prebiotic,„ ha detto il Dott. Kane di UMSOP. “Il ruolo principale del banco del centro della spettrometria di massa della farmacia in questa collaborazione sarà di realizzare le misure del butirrato del siero via spettrometria di massa liquida del cromatografia-tandem (LC-MS/MS), che permetterà che noi quantifichiamo precisamente i livelli di butirrato. Oltre a studiare la connessione dell'cervello-intestino nella schizofrenia, lo studio egualmente sarà utile nella valutazione del potenziale affinchè il butirrato del siero servisca da biomarcatore periferico per la funzione conoscitiva. Quello può aiutare nello sviluppo della droga o nello sviluppo di nuovi punti finali di test clinico per facilitare lo sviluppo del trattamento.„

“Siamo eccitati circa questa opportunità di esaminare gli effetti di un prebiotic sui risultati che connettono il cervello all'intestino nella gente con la schizofrenia. Il nostro progetto di collaborazione, insieme con il centro dell'ospedale del boschetto della sorgente, fornisce un unico ed ambiente ben situato del ricoverato per effettuare questo lavoro innovatore,„ ha detto il Dott. Kelly.

Promozione della crescita dei microrganismi dell'intestino

Prebiotics, fibre dietetiche che promuovono la crescita o l'attività dei microrganismi dell'intestino, è stato indicato per aumentare l'abbondanza e l'attività relative di specie di batteri differenti multiple, compreso i batteri producenti butirrato. I ricercatori valuteranno l'ipotesi che l'amministrazione prebiotic piombo a produzione aumentata del butirrato, con attività aumentata dei batteri producenti butirrato nel microbiota dell'intestino. Poi determineranno se un aumento nei livelli del butirrato del siero può essere associato con i cambiamenti nella funzione conoscitiva, nei sintomi psichiatrici e nelle misure metaboliche.

In una prova alla cieca, i test clinici controllati a placebo e ripartiti con scelta casuale, ricercatori esamineranno se il prebiotic, Prebiotin, (l'impronta biologica supposta, cioè, aumenta i livelli del butirrato del siero. I ricercatori poi esamineranno le dimensioni a cui i cambiamenti nell'impronta biologica sono associati con i cambiamenti nella funzione conoscitiva fra i partecipanti.

“Conosciamo l'importanza del microbiome e del sistema immunitario. Questa ricerca avanzerà quella che capisce e piombo per migliorare i trattamenti per quelli che soffrono dalla schizofrenia,„ ha detto decano E. Albert Reese, il MD, il PhD, MBA di UMSOM, che è egualmente il vice presidente esecutivo per gli affari medici, università del Maryland ed il John Z. e professore di Akiko K. Bowers Distinguished.

Sorgente: http://www.medschool.umaryland.edu/news/2018/UMSOMUMSOP-Researchers-Awarded-178-Million-Grant-to-Study-Brain-To-Gut-Connection-in-Schizophrenia.html