Donne postmenopausali che avvertono la perdita del dente più probabilmente per sviluppare l'ipertensione

Le donne postmenopausali che hanno avvertito la perdita di tutti i denti sono all'elevato rischio di sviluppare l'ipertensione, secondo un'università recente allo studio della Buffalo pubblicato nel giornale americano di ipertensione. Gli studi multipli hanno suggerito un'associazione fra la malattia peridentale e la perdita del dente con ipertensione, ma la relazione con tempo rimane poco chiara con queste associazioni.

I partecipanti di studio erano 36.692 donne postmenopausali degli Stati Uniti dallo studio Iniziativa-D'osservazione della salubrità delle donne. I partecipanti sono stati seguiti annualmente dalla valutazione peridentale iniziale nel 1998 al 2015 per ipertensione recentemente diagnosticata.

Lo studio ha osservato un'associazione positiva fra la perdita di tutti i denti ed il rischio di ipertensione fra le donne postmenopausali. Specificamente, queste donne hanno avute elevato rischio circa 20 per cento di sviluppare l'ipertensione durante il seguito confrontato alle donne che ancora hanno avute denti naturali. L'associazione era più forte fra le più giovani donne e quelle con l'indice di massa corporea più basso.

“Stiamo continuando ad esplorare le ragioni di fondo per l'associazione fra perdita del dente ed ipertensione. Il futuro studia sull'impatto di perdita sui reticoli dietetici, infiammazione del dente e le comunità dei batteri che vivono nella bocca possono darci ulteriore comprensione in questa associazione,„ ha detto Joshua H. Gordon, l'autore principale del documento.

Gordon è un dottorando nel programma di formazione dello scienziato medico di MD/PhD offerto fra il banco della salute pubblica e professioni sanitarie (SPHHP) e la scuola di medicina di Jacobs e le scienze biomediche a UB.

Ci sono parecchie ragioni possibili per l'associazione osservata. Una teoria è che la perdita del dente potrebbe piombo ai cambiamenti nei reticoli dietetici che potrebbero essere associati con l'elevato rischio di ipertensione. Non c'era associazione trovata fra la malattia peridentale e l'ipertensione.

Lo studio suggerisce che le donne più anziane che hanno perso i loro denti possano rappresentare un gruppo con l'elevato rischio per sviluppare l'ipertensione. Come tale, i ricercatori coinvolgere nello studio ritengono che l'igiene dentale migliore fra quelle a rischio di perdita come pure di misure le misure preventive del dente quali il video più vicino di pressione sanguigna, la modifica dietetica, l'attività fisica e la perdita di peso possa diminuire il rischio di ipertensione.

I risultati egualmente suggeriscono che la perdita del dente possa servire da segnale di pericolo clinico per il rischio aumentato di ipertensione.

“Questi risultati suggeriscono che perdita del dente possa essere un fattore importante nello sviluppo di ipertensione,„ ha detto l'autore senior del documento, Jean Wactawski-Wende, decano del banco di UB della salute pubblica e delle professioni sanitarie. “Ulteriore ricerca può aiutarci a determinare i meccanismi di fondo da cui queste due malattie comuni sono associate.„

Sorgente: http://www.buffalo.edu/news/releases/2018/12/007.html

Advertisement