Batteri delle acque luride trovati appostarsi in sedimenti del fiume hudson

Un nuovo studio indica che i batteri fecali da acque luride stanno vivendo in quantità ben maggior in sedimenti della quasi-riva del fiume hudson che nell'acqua stessa. I livelli dell'inquinamento del fiume generalmente sono riflessi basati sui campioni di chiara acqua, non sedimenti, in modo dai risultati suggeriscono quella gente che mescola sul fondo mentre guadano, nuoto o kayaking può affrontare i rischi sanitari precedentemente non riconosciuti. I germi possono persistere per i lungi periodi o persino riprodurrsi nei sedimenti, dica gli autori. Lo studio compare nell'edizione online in anticipo della scienza del giornale dell'ambiente totale.

I ricercatori hanno campionato 11 sito lungo le sponde del fiume nelle contee suburbane di Westchester e di Rockland ed in Queens orientale. In alcuno, hanno trovato fino a 10 batteri più fecali di volte in sedimenti come in acqua sovrastante. L'acqua vicino ai sedimenti più inquinanti ha teso ad elevare i livelli di batteri e vice versa, suggerenti uno scambio fra i due. I siti con i fondi più sabbiosi hanno teso ad avere meno germi, mentre i livelli elevati erano in fine, di aree ricche d'organica sudicie.

“Questi organismi provengono dall'intestino umano, in cui è ricco e scuro organici,„ hanno detto Andrew Juhl, un biologo all'osservatorio della terra del Lamont-Doherty dell'università di Columbia ed al co-author dello studio. “L'acqua nel fiume è nè ricco nè scuro organico, ma i sedimenti sul fondo sono tipicamente e quello rende loro un migliore ambiente per i microrganismi potenzialmente nocivi.„ Mentre i risultati fanno il buonsenso, è uno i primi studi per verificare l'idea in un estuario del fiume ed è quello primo in questa regione.

“Questo mostra che dobbiamo pensare oltre appena gli indicatori [di inquinamento] vediamo in acqua,„ ha detto l'autore principale Gregory O'Mullan, un microbiologo all'istituto universitario del Queens e un'aggiunta a Lamont-Doherty.

Un esame 2017 della ricerca precedente coauthored da O'Mullan e da Juhl dice che che, globalmente, contatto umano con le acque costiere inquinanti causa più di 50 milione infezioni respiratorie severe e 120 milione casi delle malattie gastrointestinali, con le infezioni dell'occhio, dell'orecchio e dell'interfaccia. Negli Stati Uniti, l'acqua a migliaia di spiagge è provata settimanalmente durante il tempo caldo ed ogni anno, le alte letture dei batteri provocano decine di migliaia di giorni della spiaggia-chiusura. Alcuni scienziati hanno campionato le sabbie della spiaggia ed hanno trovato i livelli elevati dei batteri là pure, ma tali studi sono ancora rari. “Dovete pensare a questo. Ho usato per catturare la mia giovane figlia alla spiaggia e non ha ottenuto che molta acqua nella sua bocca--ma è stata coperta sempre di sabbia,„ ha detto O'Mullan.

O'Mullan e Juhl hanno esaminato due indicatori standard di contaminazione delle acque luride: l'enterococco ed Escherichia coli dei batteri, che si presentano abbondantemente nell'intestino umano. I batteri possono causare le infezioni, ma raramente quelle serie; sono usati invece come segnale di proxy che gli agenti patogeni meno abbondanti ma molto più potenti anche espelsi dagli esseri umani egualmente probabilmente sono presenti.

Nel Hudson più basso, la maggior parte dei tali germi probabilmente entrano nel fiume da acque luride umane rilasciate con gli sbocchi, le perdite e gli overflow. La fauna selvatica può svolgere un più piccolo ruolo ed in altri sistemi lo scolo dell'azienda agricola può anche essere una sorgente importante dei batteri. Molti di questi batteri non stanno fluttuando liberamente, ma piuttosto aderendo alle particelle minuscole della materia organica, ha detto Juhl. In acqua corrente aperta e, agenti patogeni sono lavati costantemente a valle e sono diluiti e la luce solare uccide molti nelle ore o nei giorni. Tuttavia, secondo lo scorrimento dell'acqua, le maree e la topografia, molte particelle possono sistemarsi e palancola su nell'ambiente più cozier e più stabile del fondo. Qui, i batteri o i virus hanno potuto potenzialmente persistere per le settimane o persino i mesi. Alimentando fuori del dal letame ricco d'organica, possono anche riprodurrsi, dicono Juhl e O'Mullan.

Come componente dello studio, Juhl e un assistente si sono scagliati contro 8 - 10 pollici dell'acqua in alcuni punti vicino a Piermont, N.Y. per mescolare sulla quasi-riva sedimenta (hanno portato gli avvii vitello alti.) Poi hanno prelevato i campioni dell'acqua fangosa. Come previsto, le analisi del laboratorio hanno dimostrato che mescolare sui sedimenti ha intensificato i livelli batterici nell'acqua. “Se i batteri stanno andando dall'acqua al sedimento, funziona l'altro modo intorno?„ Juhl detto. “Penso che faccia.„ Piermont, con il suo fondo fine e fangoso, ha mostrato alcune di più alte letture dei batteri in sia acqua che sedimento, con tre siti intorno alla campata di Flessinga delle regine.

“I nostri dati suggerirebbero che c'fosse un rischio sanitario con la gente che spruzza intorno nell'acqua e che risospende la roba dal fondo. Ma dovremmo dire che a questo punto è duro da quantificare,„ abbiamo detto Juhl.

O'Mullan ha precisato che alcuni comuni lungo il fiume smettono di clorurare le loro acque luride durante il freddo, sulla teoria che nessuno sta nuotando vicino e che gli agenti patogeni saranno lungo andati prima che la stagione ricreativa ritornasse. “Questa lo suggerisce che non potrebbe essere così buona idea,„ ha detto. “Mettere le acque luride nei sedimenti è come metterla nel frigorifero--dura molto più lungamente.„

Sorgente: http://www.earth.columbia.edu/