Ogni quanto tempo le donne incinte seguono la strategia dell'evitare dell'alimento per impedire l'allergia in prole?

Le donne incinte giurano ordinariamente fuori l'alcool ed il tabacco per amplificare le loro probabilità di avere un bambino in buona salute. Che cosa circa gli allergeni comuni dell'alimento gradiscono le noci ed il latte?

Ci sono dati limitati che descrivono deliberatamente ogni quanto tempo l'arresto delle donne incinte che mangia un prodotto alimentare specifico per impedire le allergie alimentari future nei loro neonati. In un primo tempo verso l'indirizzo dei questi dati apra, un gruppo di ricerca piombo da Karen Robbins, M.D., un allergist al sistema nazionale della salubrità dei bambini, immerso in con gli studi longitudinali intrapresi da Food and Drug Administration (FDA) e dal centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Circa 4.900 donne incinte hanno terminato lo studio infantile II di pratiche alimentari questionario prenatale dal maggio 2005 al giugno 2007. Lo studio ha tenuto la carreggiata 2.000 donne incinte dal terzo acetonide della gravidanza e dei loro infanti con il primo anno di vita. Una piccola percentuale delle donne ha detto che avevano consumato meno allergeni durante la gravidanza per evitare le allergie alimentari nei loro neonati, secondo un Dott. Robbins del manifesto presentato durante l'istituto universitario americano dell'allergia di asma e della riunione scientifica annuale dell'immunologia 2018. Mentre i loro numeri erano piccoli, la maggior parte di queste donne hanno riferito smettere gli allergeni importanti come le noci, il latte o le uova durante la gravidanza, includente:

  • 144 (2,9 per cento) hanno riferito la limitazione della loro dieta in qualche modo per impedire le allergie alimentari future nella loro prole
  • 84 donne (1,7 per cento) hanno mangiato meno noci
  • 15 donne (.3 per cento) hanno mangiato meno uova e
  • 2 donne (.04 per cento) hanno mangiato/bevuto hanno consumato meno latteria/latte.

“Quando l'indagine è stata eseguita, poche donne incinte in questo grande insieme di dati hanno detto che hanno smesso determinati alimenti allo scopo preciso di evitare un'allergia alimentare nei loro bambini,„ il Dott. Robbins dice. “Tuttavia, le madri che hanno avute un bambino più anziano con un'allergia alimentare o che hanno avute allergie alimentari stesse hanno avute probabilità significativamente più alte di prova della questa strategia dell'evitare dell'alimento.„

Malgrado i cambiamenti di dieta, gli infanti sopportati a queste donne incinte erano due volte probabili avvertire i problemi con alimento all'età 4 mesi - comunque non all'età 9 mesi o 12 mesi. E questi infanti erano non di più probabili essere diagnosticati con un'allergia alimentare.

Secondo FDA, milioni di Americani soffrono ogni anno un'allergia alimentare. Le reazioni possono variare da delicato a pericoloso e possono cominciare presto dopo il cibo un prodotto alimentare problematico o dell'ingrediente da quell'alimento. Fra gli alimenti allergeni più comuni sono il latte, le uova, il pesce, i crostacei, le frutta a guscio, le arachidi, il grano e la soia.

“Realmente dobbiamo sapere che più circa ogni quanto tempo l'evitare mirato a dell'alimento si presenta fra le donne incinte degli Stati Uniti che hanno una storia della famiglia delle allergie alimentari,„ il Dott. Robbins aggiunge. “Speriamo di imparare che fattori nel processo decisionale di queste donne come pure perché molte di loro si sono sistemate sull'evitare dell'alimento come strategia potenziale per provare ad impedire l'allergia alimentare nei loro infanti.„

Sorgente: https://childrensnational.org/