Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gonfiando le celle per analizzare l'organello strutturi e funzioni

I ricercatori all'università di Ginevra hanno sviluppato una tecnica che permette alla visualizzazione degli organelli cellulari ad una risoluzione che precedentemente non è stata realizzabile nella microscopia ottica.

UNIGEUNIGE

Potere vedere queste strutture permetterebbe una comprensione migliore di come le celle funzionano, ma raggiungere questo è stato una sfida difficile. Finora, la microscopia di fluorescenza non ha fornito una risoluzione abbastanza su osservare l'ultrastruttura di queste componenti.

Ora, l'università di ricercatori di Ginevra ha sviluppato una tecnica che ingrandice i campioni biologici senza distruggerli o deformare e li osserva ad un disgaggio nanometric - una risoluzione senza precedenti nella microscopia ottica.

Come riportato nei metodi della natura del giornale, il metodo permette alla visualizzazione della composizione ed all'architettura degli organelli e dei complessi della proteina.

Anche permette alla rilevazione delle modifiche biochimiche sulle componenti dei complessi, in grado di essere utili per la mappatura cellulare.

Il professor Paul Guichard dell'autore di studio dice che tutto ha cominciato tre anni fa quando il professor Edouard Boyden da Massachusetts Institute of Technology si è sviluppato di un modo di includere le strutture della cellula con una miscela dell'acrilato e dell'acrilamide del sodio.

Dopo, ha tracciato le strutture obiettivo con le molecole fluorescenti prima del gonfiore del campione aggiungendo l'acqua.

Gli obiettivi hanno dovuto distruggersi, ma era possibile prevedere i loro confini fluorescenti con una buona risoluzione, grazie all'espansione ottenuta.„

Il professor Paul Guichard, autore principale

Co-author Virginie Hamel dice che il gruppo ha voluto scoprire se la tecnica potrebbe adattarsi per osservare gli organelli senza distruggerli e per ingrandirli senza deformarli.

Finalmente, che il gruppo ha messo a punto un metodo che permette ad un campione biologico di essere gonfiato mentre mantiene il suo stato indigeno e senza l'uso dei prodotti chimici che lo avrebbero denaturato.

Le celle si espandono gradualmente e le loro componenti a parte da a vicenda mentre ingrandicono. L'architettura di vari elementi è conservata e diventa possibile osservarli fino ad ora con una risoluzione unattained nella microscopia ottica.„

Davide Gambarotto, primo autore

La tecnica, che è chiamata microscopia di Ultrastructure Expansion (U-ExM), permette alla visualizzazione del nanoscale delle strutture cellulari che erano state precedentemente soltanto possibili facendo uso di microscopia elettronica. Tuttavia, la microscopia elettronica non permette alle proteine che compongano gli elementi cellulari da individuare.

“Il nostro metodo combina il vantaggio di microscopia di fluorescenza per individuare le molecole e l'alta risoluzione per prevedere la struttura fine degli organelli o delle macromolecole,„ spiega Hamel.

“Ora sta diventando possibile mappare i grandi complessi molecolari intracellulari. Questo metodo ha potuto anche essere usato per rivelare le impronte dei trattamenti patologici al cuore stesso della cella,„ conclude Guichard.

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 20). Gonfiando le celle per analizzare l'organello strutturi e funzioni. News-Medical. Retrieved on January 18, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20181217/Inflating-cells-to-analyze-organelle-structure-and-function.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Gonfiando le celle per analizzare l'organello strutturi e funzioni". News-Medical. 18 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20181217/Inflating-cells-to-analyze-organelle-structure-and-function.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Gonfiando le celle per analizzare l'organello strutturi e funzioni". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20181217/Inflating-cells-to-analyze-organelle-structure-and-function.aspx. (accessed January 18, 2022).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Gonfiando le celle per analizzare l'organello strutturi e funzioni. News-Medical, viewed 18 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20181217/Inflating-cells-to-analyze-organelle-structure-and-function.aspx.