L'inizio successivo al parto iniziale degli opioidi si è associato con uso persistente

I ricercatori di Vanderbilt hanno pubblicato i risultati che indicano quello indipendentemente da se una donna consegna un bambino dalla sezione cesarean o dalla nascita vaginale, se riempiono le prescrizioni per i farmaci di dolore dell'opioide presto nel periodo successivo al parto, essi è al rischio aumentato di sviluppare l'uso persistente dell'opioide.

In una lettera della ricerca pubblicata nel giornale americano dell'ostetricia e della ginecologia, gli autori hanno esaminato i dati di 102.541 donna che hanno dato alla luce mentre coperte dal Tennessee Medicaid (TennCare) per analizzare il loro uso degli analgesici dell'opioide durante il periodo successivo al parto. La popolazione di studio era naïve dell'opioide, significante essi non aveva utilizzato gli opioidi nei 180 giorni prima della consegna.

“Studiare le donne successive al parto ci dà un'opportunità eccellente di paragonare due demografico simili popolazioni delle donne ad un'esperienza comune nel parto, uno scaricato ordinariamente con le prescrizioni dell'opioide (nascita cesarean) ed una non scaricata ordinariamente con le prescrizioni dell'opioide (nascita vaginale),„ ha detto Sara Osmundson, MD, assistente universitario di medicina Materno-Fetale nel dipartimento dell'ostetricia e la ginecologia, l'autore principale dello studio.

Delle madri incluse, 89 per cento delle donne che hanno avute una consegna cesarean e 53 per cento con una consegna vaginale hanno riempito le prescrizioni dell'opioide durante il periodo successivo al parto. L'incidenza di uso persistente dell'opioide durante l'anno che segue la consegna era in basso globale -- a meno di 1 per cento -- ed era più alto fra le donne con cesarean contro la consegna vaginale. Tuttavia, fra le donne che hanno riempito una prescrizione iniziale dell'opioide, il rischio di uso persistente dell'opioide era simile fra i gruppi della consegna. Ancora, prescrizioni supplementari di riempimento per gli opioidi nel periodo successivo al parto sostanzialmente e coerente aumentato questo rischio in entrambi i gruppi.

Poiché il parto è così comune, quando i risultati sono stati aggettati al numero delle donne che danno alla luce annualmente negli Stati Uniti, i ricercatori hanno stimato che a meno che l'opioide successivo al parto che prescrive le pratiche fosse modificato, un numero in modo allarmante delle donne che danno alla luce annualmente potrebbe essere a rischio degli utenti cronici diventanti dell'opioide.

“Questo studio è uno dei primi per indicare che indipendentemente dal tipo della consegna, inizio successivo al parto di uso dell'opioide -- una pratica modificabile -- è associato con uso persistente dell'opioide,„ ha detto lo studio l'autore Carlos senior Grijalva, il MD, il MPH, professore associato di criterio di integrità. “Se i nostri preventivi fossero aggettati al numero delle donne che danno alla luce annualmente negli Stati Uniti, abbiamo calcolato che ogni anno là sarebbe stato intorno 21.000 utenti cronici diventanti dell'opioide delle donne che sarebbero stati attribuibili ad uso dell'opioide nel periodo successivo al parto.„

“La prescrizione dell'opioide può avere un impatto enorme in questa popolazione poichè 86 per cento delle donne avranno almeno una consegna e possono essere esposti agli opioidi e che quasi un terzo delle donne che subiscono il parto negli Stati Uniti avrà un cesarean. Le polizze hanno progettato per standardizzare e migliorare la prescrizione dell'opioide abbia il potenziale di influenzare le esposizioni per una grande percentuale di nostra popolazione,„ Osmundson ha detto.

Sulla base dei loro risultati, i ricercatori stanno rivolgendo agli ostetrici esercitare l'avvertenza quando prescrivere il parto seguente della medicina potenzialmente inducente al vizio di dolore e considerare la gestione alternativa di dolore misura.

Sperano che la ricerca supplementare in questa area influenzi le pratiche di prescrizione di altre specialità mediche pure.

“Ora stiamo facendo gli studi supplementari sulle caratteristiche della prima prescrizione ed i fattori del paziente che influenzano l'uso cronico dell'opioide,„ Osmundson ha detto. “Eventualmente, questo lavoro egualmente provocherà i prescrittori dell'opioide in altri campi -- chirurgico e non chirurgico -- per considerare l'implicazione a lungo termine dell'opioide che prescrive e cercare gli approcci sicuri ed efficaci del romanzo, a dolore di gestione.„