I ricercatori di MUSC identificano l'obiettivo terapeutico potenziale per fibrosi polmonare

In un articolo pubblicato online dalle frontiere in endocrinologia, i ricercatori all'università di Carolina del Sud medica (MUSC) riferiscono che hanno identificato un obiettivo terapeutico potenziale per fibrosi polmonare o sfregiare. Hanno indicato in un modello preclinico che la proteina promuove la fibrosi accendendo i geni profibrotic ed aumentando i livelli di fattori profibrotic, compreso se stesso. È particolarmente attraente come obiettivo perché esercita presto la sua influenza, prima che la maggior parte degli altri fattori profibrotic emergano.

“IGFBP-5 è controcorrente da parecchie molecole che sono considerate molecole chiave nella fibrosi, come TGF-beta,„ dice il canto natalizio Feghali-Bostwick, il Ph.D., la presidenza dotata Holt di Kitty Trask per la ricerca della dermatosclerosi a MUSC e l'autore senior sull'articolo. “Così mirargli permetterebbe che noi possibilmente diminuiamo l'effetto di tutti altri che fossero a valle di.„

Nella fibrosi polmonare, il tessuto polmonare si ispessisce, si irrigidisce e sfregia. Può più non funzionare normalmente. Ecco perché la gente con fibrosi polmonare incontra difficoltà respirare.

Intorno 100.000 Americani hanno fibrosi polmonare senza una causa conosciuta, conosciuta come fibrosi polmonare idiopatica. Gli altri 50.000 hanno dermatosclerosi, una malattia autoimmune che piombo spesso a fibrosi polmonare come pure all'ispessimento ed al rafforzamento dell'interfaccia.

“Non ci sono corrente droghe approvate dalla FDA che possono fermare la progressione di malattia o invertirla in questi pazienti,„ dicono Feghali-Bostwick. “La mortalità è alta, in alcuni casi superiore al cancro, in modo da trovare le terapie è critica.„

Per questi pazienti, il trapianto è spesso la sola opzione. Tuttavia, non tutti i pazienti sono ammissibili per il trapianto del polmone e non è senza sue complicazioni. Le nuove terapie che possono fermarsi o la fibrosi polmonare dell'inverso sono necessaria.

Feghali-Bostwick ed il suo gruppo hanno indicato che la proteina del tipo di insulina 5 (IGFBP-5) dell'fattore-associazione della crescita svolge un ruolo importante ed iniziale nella promozione della fibrosi. Aumenta l'espressione genica profibrotic, con conseguente eccessivo collageno che è depositato alla matrice extracellulare (ECM). Il ECM è la rete che circonda le celle ed i servire come l'impalcatura su cui possono costruire il tessuto. Questo collageno in eccesso induce il tessuto a irrigidirsi e diventare fibrotico.

Questi geni profibrotic egualmente contribuiscono ad assicurare che i livelli elevati di IGFBP-5 e di altri fattori profibrotic quale l'ossidasi lisil degli enzimi di reticolazione della matrice (LOX) restino. Il SALMONE AFFUMICATO permette alle fibrille del collageno di unire con legami atomici incrociati, rendendo il tessuto più rigido.

“IGFBP-5 induce la sua propria espressione genica e ciclo di feedback,„ dice Xinh Xinh Nguyen, un dottorando che sta lavorando con Feghali-Bostwick ed il primo autore sull'articolo. “Questo suggerisce che IGFBP5 agisca insieme ai geni profibrotic per promuovere la fibrosi e la ricostruzione del tessuto.„

Il MUSC ha usato le celle producenti collageno raccolte dai pazienti con IPF o la dermatosclerosi per esplorare gli effetti profibrotic di IGFBP-5. Ma egualmente sono andato un punto più avanti, mostrando i simili aumenti nelle memorie umane del tessuto polmonare. Queste memorie imitano più realisticamente gli stati fisiologici del tessuto umano vivente.

“È importante capire gli effetti di IGFBP5 in tessuto umano se state sviluppando le terapie,„ spiega Feghali-Bostwick. “Molte terapie funzionano in mouse ma vengono a mancare in esseri umani quando ottenete alle prove umane. Così abbiamo questo sistema in cui catturiamo i tessuti polmonari e li mettiamo in un ambiente che è ad un tessuto basato a umana.„

I punti seguenti sono di usare le celle producenti collageno e le memorie umane del tessuto polmonare per capire meglio come i livelli aumentati di SALMONE AFFUMICATO causati da IGFBP-5 più ulteriormente promuovono la fibrosi. Il gruppo di MUSC egualmente studierà il SALMONE AFFUMICATO in un modello transgenico del mouse che è costruito ai overexpress IGFBP-5.

Questa scoperta di traduzione importante è stata permessa dal programma di formazione predoctoral del TL1 della ricerca (SCTR) dell'istituto clinico e di traduzione di Carolina del Sud, che infonde in dottorandi le abilità che dovranno tradurre la loro ricerca di scienza di base alla clinica. Nguyen è un apprendista TL1 e Feghali-Bostwick è il suo mentore come pure il direttore del programma del socio TL1.

“Il programma TL1 è critico nella formazione della generazione seguente di scienziati e gli medico-scienziati che possono muovere le scoperte dal banco verso la clinica,„ spiega Feghali-Bostwick. “I dottorandi sono la nostra conduttura per il futuro e questo programma insegna loro circa come avere il diritto il mindset e pensare alla ricerca di traduzione e clinicamente alla ricerca pertinente.„

“La partecipazione al programma TL1 mi ha fornito le opportunità di apprendimento supplementari di guadagnare la competenza nella ricerca di traduzione,„ dice Nguyen. “Ha migliorato la mia conoscenza circa gli aspetti clinicamente pertinenti del mio progetto.„

Nguyen poteva ombreggiare il panettiere Frost, M.D., Ph.D., un assistente universitario di Deanna nell'istituto universitario di MUSC di medicina, poichè ha veduto i pazienti con la dermatosclerosi. Il panettiere Frost sta partecipando al programma istituzionale dello sviluppo di carriera di SCTR KL2, che si concentra sul preparare gli scienziati e gli medico-scienziati di presto-carriera per la ricerca di traduzione.

“Xinh Xinh (Nguyen) sta effettuando la ricerca la dermatosclerosi, ma ora lei capisce meglio che cosa la dermatosclerosi è e capisce che pazienti vanno da parte a parte e che cosa le loro complicazioni sono e cui entrano per,„ spiega Feghali-Bostwick. “Che lo mette tutto nella prospettiva ed aiuta il suo migliore capire perché sta effettuando la ricerca sta facendo.„

Feghali-Bostwick crede che ci sia una relazione naturale di guida fra gli studiosi KL2 e TL1. “Ci sono di meno di uno spazio fra loro che fra gli scienziati senior come me stesso e TL1s,„ dice. “È una buona misura; è una misura naturale.„

Sorgente: https://web.musc.edu/about/news-center/2018/12/19/potential-therapeutic-target-for-lung-fibrosis-identified