I colleghi dell'istituto del cervello di FAU hanno assegnato $1,1 milioni per la ricerca del morbo di Alzheimer

In Florida, ci sono più di 540,000 persone che vivono con il morbo di Alzheimer (AD), il modulo riconosciuto di demenza. Il numero della gente in Florida che è l'età 65 e più vecchio con l'ANNUNCIO è preveduto di aumentare 41,2 per cento da ora al 2025 ai 720.000 progetto, evidenziante l'urgenza di individuazione innovazioni di trattamento e mediche.

I ricercatori dall'istituto del cervello di Florida Atlantic University - una delle colonne della ricerca dell'università quattro - hanno ricevuto complessivamente $1.137.227 dal dipartimento di Florida di Ed della salubrità e programma di ricerca del morbo di Alzheimer di Ethel Moore, che supporta la ricerca che piombo alla prevenzione e la cura possibile per l'ANNUNCIO come pure migliori prevenzione, diagnosi e trattamento.

“Florida è no. 1 nei casi pro capite del morbo di Alzheimer negli Stati Uniti,„ ha detto Randy D. Blakely, il Ph.D., Direttore dell'istituto del cervello di FAU. “I membri dell'istituto del cervello di FAU sono esaminanti ed affrontanti tutti gli aspetti del morbo di Alzheimer da comportamento alla biomedicina ed all'organizzazione. Il supporto di finanziamento che abbiamo ricevuto dal ministero di Florida della sanità è un testamento alla ricerca di avanguardia nella biologia e negli interventi del morbo di Alzheimer che sta avendo luogo in tutto la nostra università e ci aiuterà a continuare ad indirizzare una malattia che cattura un tributo tremendo sui pazienti, sulle loro famiglie e sulla società.„

Fra i awardees dell'istituto del cervello di FAU sia:

  • Mónica Rosselli, Ph.D., presidenza di aiuto e un professore di psicologia nel Charles E. Schmidt College di FAU di scienza, dato che del suo progetto nominato, “di Neuroimaging e delle misure conoscitive novelle sensibili nella rilevazione del morbo di Alzheimer precoce in Americani ispani bilingue e monolingue.„ Rosselli studia l'organizzazione del cervello di comportamento e di funzionamento conoscitivo. Le prove nel suo laboratorio sono pensate per attingere le varie funzioni conoscitive quali abilità verbale, abilità visuospatial e la memoria ed anche possono essere sensibili al trauma cranico.
  • Henriette van Praag, Ph.D., un professore associato di scienza biomedica nell'istituto universitario di Schmidt di FAU di medicina, dato che il suo progetto nominato, “il ruolo dai dei fattori sistematici indotti da esercizio nel morbo di Alzheimer.„ Il laboratorio di Praag del furgone mira a capire gli effetti benefici dell'esercizio sulla funzione e sul comportamento del cervello attraverso la durata della vita. Un arrivo recente dall'istituto nazionale su invecchiamento, Van Praag ed i suoi membri del laboratorio mettono a fuoco dasu elaborazione e dalla sulla funzione indotte da esercizio di nuovi neuroni in una regione del cervello chiamata l'ippocampo, un'area del cervello che è essenziale per l'apprendimento e la memoria.
  • Ruth M. Tappen, Ed.D., un professore e lo studioso di Christine E. Lynn Eminent nell'istituto universitario della Christine E. Lynn di FAU di professione d'infermiera, dato che del suo progetto nominato, “Fit2Drive: Messa a punto e collaudo di un preannunciatore di rischio del driver per le persone con l'ANNUNCIO.„ Tappen è stato il ricercatore principale sui numerosi studi innovatori relativi alla gestione dell'ANNUNCIO e dei disturbi della memoria riferiti. Egualmente era il fondatore ed il Direttore del centro verde del Louis di FAU e di memoria e di benessere di Anne dal 2000 al 2006.
  • Behnaz Ghoraani, Ph.D., un assistente universitario in dipartimento del computer e dell'ingegneria elettrica ed informatica in facoltà di ingegneria di FAU ed informatica e un collega di I-SENSE (istituto per la percezione ed i sistemi di rete inclusi), uno dell'università quattro ricerca le colonne, dato che il suo progetto nominato “i sistemi basati sulla tecnologia per misurare la prestazione (motore-conoscitiva) di Doppio-compito come biomarcatore per individuazione tempestiva del morbo di Alzheimer.„ La ricerca di Ghoraani è messa a fuoco sulla comprensione della fisiologia umana da una prospettiva di assistenza tecnica, sullo sviluppare gli algoritmi che possono avvantaggiare la sanità globale e sulla formazione della generazione seguente di scienziati e di ingegneri per sviluppare ed applicare i direttori di assistenza tecnica in biomedicina.
  • Jianning Wei, Ph.D., un professore associato di scienza biomedica nell'istituto universitario di Schmidt di FAU di medicina, dato che il suo progetto nominato, “effetto di attività di un neurone su Synaptopathy nel morbo di Alzheimer facendo uso di una piattaforma novella di Microfluidic dell'Multi-elettrodo.„ La ricerca di Wei è messa a fuoco sulla comprensione della patogenesi molecolare delle malattie neurodegenerative facendo uso di una combinazione di approcci molecolari, genetici, biochimici e della rappresentazione.