Il nuovo studio descrive le varie strategie di terapia genica per il trattamento della malattia del Parkinson

La malattia del Parkinson è un disordine neurodegenerative caratterizzato dai deficit di nonmotor e del motore principale causati tramite la perdita di celle dopaminergiche nel compacta di parità del Nigra di Substantia (SNc) come pure la distruzione della via nigrostriatal. Malgrado i numerosi avanzamenti negli approcci di avanguardia per il trattamento o la prevenzione di palladio, ancora esiste alcuni ostacoli che hanno rendato incapace il trattamento definitivo di questa malattia.

Le nuove strategie terapeutiche sono emerso da qualche anno per trattare il palladio, compreso le terapie basato della cellula formativa e del gene, la consegna mirata a dei fattori neurotrophic e le tecniche di stimolo del cervello quali stimolo magnetico Transcranial (TMS), stimolo a corrente continua transcranial (tDCS) e stimolo profondo del cervello (DBS).

L'esame riguarda le varie strategie di terapia genica compreso la decarbossilasi acida Virus-Glutammica Adeno-Associata (AAV-GAD), la decarbossilasi acida L-Amminica AAV-Aromatica (AAV-AADC), l'idrossilasi tirosina/di Lenti-AADC/trifosfato Cyclohydrolase I (Lenti-AADC/TH/GTP-CH1) della guanosina, AAV-Neurturin (AAV-NRTN), fare tacere del α-Synuclein e la consegna del gene di PRKN. L'esame egualmente riguarda i vantaggi e gli svantaggi di questi trattamenti con i risultati delle prove pertinenti. Con molti avanzamenti nei trattamenti per palladio, ancora esiste alcune transenne che hanno provocato l'errore del trattamento; le ragioni per errore del trattamento sono state descritte, con speranza separata da campagna pubblicitaria.