Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il AI di recente sviluppato predice esattamente la severità dei sintomi dei malati di cancro

Medici potrebbero ottenere un vantaggio acquisito all'inizio di una gara che tratta grazie del cancro a nuovo AI sviluppato all'università di Surrey che può predire i sintomi e la loro severità attraverso il corso del trattamento di un paziente.

In che cosa è creduto per essere il primo studio sul suo genere, pubblicato nel giornale dell'OLP una, in ricercatori dal centro per trattamento della visione, di discorso e del segnale (CVSSP) all'università di dettaglio di Surrey come hanno creato due modelli di apprendimento automatico che possono sia predire esattamente la severità di tre sintomi comuni affrontati dai malati di cancro - la depressione, ansia che disturbo del sonno. Tutti e tre i sintomi sono associati con riduzione severa della qualità di vita dei malati di cancro.

I ricercatori hanno analizzato i dati attuali dei sintomi sperimentati dai malati di cancro nel corso del trattamento dei raggi x di tomografia computerizzata. Il gruppo ha usato i periodi di tempo differenti durante questi dati per provare se gli algoritmi di apprendimento automatico possono predire esattamente quando e se i sintomi affiorassero.

I risultati hanno trovato che i sintomi riferiti reali erano molto vicini a quelli preveduti con i metodi di apprendimento automatico.

Questo lavoro è stato una collaborazione fra l'università di Surrey e l'università di California a San Francisco (UCSF). La ricerca di UCSF in questa collaborazione unita piombo dal professor Christine Miaskowski.

Payam Barnaghi, professore di intelligenza artificiale all'università di Surrey, ha detto: “Questi risultati emozionanti indicano che c'è un'opportunità affinchè le tecniche di apprendimento automatico faccia una differenza reale nelle vite della gente che vive con il cancro. Possono aiutare i clinici ad identificare i pazienti ad alto rischio, guida ed a supportare la loro esperienza di sintomo e di prelazione a pianificazione un modo gestire quei sintomi e migliorare la qualità di vita.„

Nikos Papachristou, che ha lavorato a progettare gli algoritmi di apprendimento automatico per questo progetto, ha detto: “Sono molto emozionante vedere come l'apprendimento automatico ed il AI possono essere usati per creare le soluzioni che hanno un impatto positivo sulla qualità di vita e sul benessere dei pazienti.„