Lo studio mostra la sicurezza della vaccinazione di influenza per i pazienti ospedalizzati

I pazienti ospedalizzati che hanno ricevuto il vaccino antiinfluenzale non hanno avuti rischio aumentato di visite di paziente esterno o di riammissione dell'ospedale entro sette giorni di scarico, secondo uno studio di Kaiser Permanente pubblicato oggi negli atti della clinica di Mayo.

Lo studio egualmente ha mostrato che quello pazienti ricoverati vaccinare non ha aumentato il rischio di febbre o le tariffe delle valutazioni del laboratorio per l'infezione. Egualmente ha indicato che la vasta maggioranza dei pazienti che non sono stati vaccinati durante la loro degenza in ospedale è rimanere unvaccinated per la stagione di influenza completa.

“Sappiamo che le tariffe della vaccinazione di influenza del ricoverato sono basse, spesso dovuto il medico le preoccupazioni che il vaccino potrebbe complicare la guarigione o ritardare lo scarico dell'ospedale,„ hanno detto Sara Y. Tartof, il PhD, il MPH, l'autore principale di studio, il dipartimento di Kaiser Permanente la California del sud della ricerca & la valutazione. “I nostri risultati dimostrano quello pazienti di vaccinazione durante l'ospedalizzazione possono essere un'opportunità mancante che. Ora, soltanto 28 per cento dei pazienti non già vaccinati prima dell'ospedalizzazione stanno vaccinandi prima che lascino l'ospedale.„

Configurazioni di questo studio sopra la ricerca precedente che ha mostrato i pazienti chirurgici che hanno ricevuto il vaccino antiinfluenzale durante la loro degenza in ospedale non avevano aumentato i rischi di complicazioni o di mora nello scarico hanno confrontato ai pazienti chirurgici che non sono stati vaccinati durante il loro soggiorno.

L'influenza è un'infezione respiratoria altamente contagiosa che può causare le complicazioni, le ospedalizzazioni e, in alcuni casi, anche la morte serie. Qualche gente -- quali gli adulti più anziani, i bambini piccoli e la gente con determinati stati di salute -- sia ad ad alto rischio per le complicazioni serie se ottengono l'influenza. Oltre a raccomandare la vaccinazione annuale di influenza per la gente invecchia 6 mesi e più vecchio, il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie raccomanda i pazienti ospedalizzati che sono ammissibili ricevono il vaccino antiinfluenzale prima di scarico.

Questo studio di gruppo retrospettivo ha esaminato le cartelle mediche elettroniche delle più di 250.000 età dei pazienti 6 mesi e più vecchi chi sono stati ospedalizzati in un ospedale di Kaiser Permanente nella California del sud durante le c'è ne di tre stagioni di influenza dal 2011 al 2014 con l'ammissione e scarica le date fra il 1° settembre ed il 31 marzo di seguente anno civile.

Ricercatori trovati:

  • 71 per cento dei pazienti vaccinati durante la loro degenza in ospedale è stato vaccinato il giorno di scarico.
  • 74 per cento di coloro di cui manchi l'opportunità di vaccinare prima o durante l'ospedalizzazione sono rimanere unvaccinated durante la stagione.
  • Nessun rischio aumentato di riammissioni dell'ospedale, di visite di paziente esterno, di febbre, o di valutazioni cliniche per l'infezione fra i pazienti che hanno ricevuto il vaccino antiinfluenzale durante la loro degenza in ospedale.

“Questa ricerca fa un backup che cosa molti medici hanno conosciuto intuitivo per un po di tempo: Dando paziente vaccino antiinfluenzale mentre sono ospedalizzati è conveniente e, sicuro,„ ha detto Bruno J. Lewin, MD più importante, un medico di pratica della famiglia al centro medico di Kaiser Permanente Los Angeles. “A meno che ci siano controindicazioni, i medici dovrebbero non avere esitazione per vaccinare i pazienti con il vaccino antiinfluenzale mentre sono ospedalizzati.„

Sorgente: https://share.kaiserpermanente.org/