Comportamenti del consumatore flossing ed altri dentari contribuiscono ai livelli elevati di PFAS nell'organismo

Un nuovo studio suggerisce determinati tipi di comportamenti del consumatore, compreso flossing con il filo per i denti della scivolata Orale-b, contribuisce ai livelli elevati nell'organismo dei prodotti chimici tossici di PFAS. PFAS sono sostanze acqua ed impermeabili al grasso che sono state collegate con i numerosi problemi sanitari. I risultati forniscono la nuova comprensione in come questi prodotti chimici finiscono negli organismi della gente ed in come i consumatori possono limitare le loro esposizioni modificando il loro comportamento.

Lo studio, piombo dall'istituto della sorgente silenziosa in collaborazione con l'istituto di salute pubblica in Berkeley, CA, sembra 8 gennaio online nel giornale di scienza dell'esposizione & dell'epidemiologia ambientale (JESEE) e fa parte di un numero speciale dedicato a PFAS (per e sostanze di polyfluoroalkyl).

PFAS sono utilizzati in un intervallo dei generi di consumo, compreso l'imballaggio degli alimenti a rapida preparazione, le pentole antiaderanti, l'abbigliamento impermeabile ed i tappeti macchia-resistenti. La gente può essere esposta alle sostanze direttamente attraverso i prodotti che usano e l'alimento mangiano. Può anche essere esposta attraverso aria dell'interno e polvere ed acqua potabile contaminata.

Gli scienziati sono interessati circa l'esposizione diffusa a PFAS nella popolazione perché i prodotti chimici sono stati collegati con gli effetti sulla salute compresi il rene e cancro testicolare, la tiroide, ricco in colesterolo, basso peso alla nascita, fertilità in diminuzione ed effetti sul sistema immunitario.

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno misurato 11 prodotto chimico differente di PFAS in campioni di sangue prelevati da 178 donne di mezza età iscritte agli studi della salute dei bambini e dello sviluppo dell'istituto di salute pubblica, ad uno studio multigenerational sull'impatto dei prodotti chimici ambientali e ad altri fattori sulla malattia.

Per capire come il comportamento della gente influenza la loro esposizione a PFAS, i ricercatori quindi hanno paragonato le misure di sangue ai risultati dalle interviste in cui hanno chiesto alle donne riguardo a nove comportamenti che potrebbero piombo alle più alte esposizioni. La metà delle donne nell'analisi era bianco del non Latino-americano e la metà era afroamericana.

Le donne che flossed con scivolata Orale-b hanno teso ad avere livelli elevati di un tipo di PFHxS chiamato PFAS (acido perfluorohexanesulfonic) nel loro organismo rispetto a coloro che non ha fatto. Per più ulteriormente capire la connessione, i ricercatori hanno provato 18 fili per i denti (3 prodotti compresi della scivolata) a presenza di fluoro--un indicatore di PFAS--facendo uso di una tecnica chiamata da spettroscopia indotta da particella dell'emissione dei raggi gamma (PIGE). Tutti e tre i prodotti della scivolata hanno verificato il positivo a fluoro, coerente con i rapporti precedenti che la scivolata è fabbricata facendo uso dei composti del tipo di teflon. Inoltre, due fili di seta di marca di memoria con “confrontano a scivolata Orale-b„ contrassegnare ed un filo di seta che si descrivono come “una fibra del teflon del singolo filo„ ha verificato il positivo a fluoro.

“Questo è il primo studio per indicare che usando il filo per i denti che contiene PFAS è associato con un più alto carico corporeo di questi prodotti chimici tossici,„ dice l'autore principale Katie Boronow, uno scienziato del personale alla sorgente silenziosa. “Le buone notizie sono, in base ai nostri risultati, consumatori possono scegliere i fili di seta che non contengono PFAS.„

Altri comportamenti che sono stati associati con i livelli elevati di PFAS hanno compreso avere tappeto o mobilia e vita macchia-resistente in una città servita da un'offerta di acqua potabile PFAS-contaminata. Ulteriormente, fra le donne afroamericane, coloro che ha mangiato frequentemente hanno preparato l'alimento in contenitori rivestiti del cartone, quali le patate fritte o da portar via, avevano elevato i livelli di sangue di quattro prodotti chimici di PFAS confrontati alle donne che hanno mangiato raramente tale alimento. I ricercatori non hanno veduto la stessa relazione con alimento pronto fra i bianchi del non Latino-americano.

In generale, i bianchi del non Latino-americano hanno teso ad avere livelli elevati di due prodotti chimici di PFAS, PFOA (acido perfluorooctanoic) e PFHxS, rispetto agli afroamericani. I ricercatori non potrebbero spiegare le differenze, suggerenti che ci fossero altri comportamenti che non hanno misurato che contribuiscono all'esposizione di PFAS.

“In generale, questo studio rinforza la prova che i generi di consumo sono una sorgente importante dell'esposizione di PFAS,„ dice Boronow. “Limitare questi prodotti chimici dai prodotti dovrebbe essere una priorità per diminuire i livelli negli organismi della gente.„

Sorgente: https://silentspring.org/research-update/dental-flossing-and-other-behaviors-linked-higher-levels-toxic-chemicals-body