Identificando i fattori genetici che piombo a carcinoma spinocellulare

Il cancro di interfaccia è sull'aumento negli Stati Uniti. Il carcinoma spinocellulare, il secondo modulo comune di cancro negli Stati Uniti, ha il più alto tasso di mortalità di tutti i cancri di interfaccia del non melanoma. In approssimativamente due - cinque per cento dei pazienti, la malattia si riprodurrà per metastasi e si spargerà in tutto l'organismo, rendente lo difficile trattare.

Il professore associato di American University di biologia Katie DeCicco-Skinner ed i suoi colleghi stanno contribuendo ad identificare i fattori genetici che piombo a carcinoma spinocellulare. In un nuovo documento, mostrano come l'interazione fra una via di segnalazione delle cellule chiamata INCONTRATA e un gene, Tpl2, contribuisce alla progressione del cancro di interfaccia. I loro risultati indicano un obiettivo potenziale per le terapie che potrebbero aiutare quelle che soffrono dal carcinoma spinocellulare avanzato per cui i trattamenti come radiazione e la chemioterapia non sono opzioni.

“È critico noi ottiene una migliore comprensione dei meccanismi biologici da cui i cancri di interfaccia si sviluppano,„ DeCicco-Skinner ha detto. “L'incidenza di tutti i cancri di interfaccia drasticamente è aumentato durante gli ultimi parecchi decenni ma molta è ancora sconosciuta circa le cause genetiche che piombo allo sviluppo o alla progressione di questi cancri.„

Facendo uso dei modelli animali, DeCicco-Skinner ricerca come i cancri di interfaccia si sviluppano. Nel 2011 lei ed i suoi colleghi rivelatori come la perdita di Tpl2 ha aumentato la predisposizione allo sviluppo del tumore di interfaccia. In quello studio, Tpl2 è stato cancellato in mouse. Senza il gene, i mouse hanno sviluppato un numero significativamente più alto dei tumori ed hanno mostrato i biomarcatori di cancro, quali infiammazione aumentata e le cellule epiteliali che girano le celle in buona salute dilaganti e d'attacchi. Il ruolo di Tpl2 nel cancro è lontano da chiaro, tuttavia. Funziona come oncogene per alcuni cancri e un soppressore del tumore per altri, secondo il tessuto in cui il segnale è alterato, DeCicco-Skinner ha detto. Nel carcinoma spinocellulare, Tpl2 funge da soppressore del tumore.

Nel nuovo documento, pubblicato nell'oncogenesi, DeCicco-Skinner ed il suo gruppo scavano più profondo: che cosa è circa la perdita di Tpl2 che sta inducendo i tumori di interfaccia benigni a convertire in carcinoma spinocellulare? Parte della risposta, risulta, è la via di segnalazione delle cellule INCONTRATA. MET è conosciuta per svolgere un ruolo in molti cancri. L'attivazione MET contribuisce a molti aspetti differenti della progressione del cancro di interfaccia, compreso la sopravvivenza, l'invasione, l'angiogenesi e la farmacoresistenza.

In uno studio controllato, i mouse knockout (quei mouse senza il gene Tpl2) sono stati trattati con Capmatinib, una droga corrente che è provata nei test clinici per trattare vari cancri e che i blocchi HANNO INCONTRATO dall'attivazione. I risultati di studio hanno mostrato una riduzione di 60 per cento di tumori nei mouse. Più d'importanza, i tumori sono restato benigni. Di conseguenza, la mancanza del gene Tpl2 provoca una sovraespressione MET, che è, in parte, la causa di carcinoma spinocellulare, i ricercatori conclusivi.

Come ricevitore, INCONTRATO attiva una vasta gamma di vie di trasduzione del segnale. Se ottiene attivata, accende le proteine in un effetto precipitante a cascata. Che cosa risulta è dysregulation delle cellule: la cella si divide più rapidamente, è più dilagante e diventa più infiammatoria.

Mentre MET è un giocatore significativo nella progressione del cancro di interfaccia, non è quella sola, DeCicco-Skinner precisa. Gli studi futuri si tufferanno nella relazione fra ricevitori INCONTRATI ed altri più ulteriormente per esplorare la sua segnalazione aberrante.

Le vie di segnalazione delle cellule sono complicate. I pazienti con la malattia avanzata del cancro sono curati spesso con i cocktail medicinali per tenere il cancro dalla diffusione in tutto l'organismo. “Ma può essere come la cacciagione delle Whac-UN-Mole,„ DeCicco-Skinner spiega, “in quanto, quando una proteina ottiene abbattuta, a volte compensazione accade e gli altri pop-up uno. Dobbiamo capire le interazioni fra le proteine differenti, in modo da possiamo identificare come il più efficacemente mirare allo sviluppo ed alla diffusione dei cancri quale carcinoma spinocellulare.„

In sua cronologia di 125 anni, l'American University ha stabilito una reputazione per la produzione dei creatori del cambiamento messi a fuoco sulle sfide di un mondo di cambiamento. L'AU ha raccolto il riconoscimento per formazione globale, servizio pubblico, l'apprendimento empirico e politicamente studenti attivi e diversi come pure accademico e ricerca la competenza in una vasta gamma di aree compresi le arti, le scienze, gli studi umanistici, l'affare e la comunicazione, gli scienze politiche e la polizza, il controllo, la legge e la diplomazia.