Gli scienziati hanno invertito la perdita di memoria in un modello del mouse del morbo di Alzheimer

Mettendo a fuoco sui cambiamenti epigenetici che influenzano l'espressione genica, gli scienziati all'università di Buffalo sono riuscito a diminuire la perdita di memoria ed a migliorare la funzione conoscitiva in un modello del mouse del morbo di Alzheimer.

Modello del cervelloSebastian Kaulitzki | Shutterstock

In questo documento, non solo abbiamo identificato i fattori epigenetici che contribuiscono alla perdita di memoria, noi egualmente abbiamo trovato i modi temporaneamente invertirli in un modello animale dell'ANNUNCIO.„

Zhen Yan, autore senior

Per lo studio, il gruppo ha studiato i mouse con le mutazioni genetiche per Alzheimer familiare ed ha analizzato i tessuti cerebrali post mortem dalla gente che ha avuta la malattia.

Un motivo principale per il declino conoscitivo veduto verso la fine delle fasi di Alzheimer è la perdita di ricevitori del glutammato, che sono essenziali per la memoria a breve termine ed imparare.

“Abbiamo trovato che nel morbo di Alzheimer, molti sottounità dei ricevitori del glutammato nella corteccia frontale downregulated, interrompenti i segnali eccitanti, che altera la memoria di lavoro,„ diciamo Yan.

Lo studio ha indicato che, sia in animali che nei campioni di tessuto cerebrale, la perdita di questi ricevitori era dovuto un aumento in un trattamento chiamato modifica repressiva dell'istone.

I modificatori dell'istone alterano la struttura di cromatina, spiega Yan, che influenza come il DNA accede al macchinario in questione nella trascrizione.

“Questa modifica anormale Annuncio-collegata dell'istone è che cosa reprime l'espressione genica, ricevitori di diminuzione del glutammato, che piombo a perdita di deficit sinaptici di memoria e di funzione.„

La comprensione del significato di questa modifica ha aiutato il gruppo ad identificare gli obiettivi potenziali della droga perché il trattamento è gestito dagli enzimi.

Il nostro studio non solo rivela la correlazione fra i cambiamenti epigenetici ed ANNUNCIO, egualmente abbiamo trovato che possiamo correggere la disfunzione conoscitiva mirando agli enzimi epigenetici per riparare i ricevitori del glutammato.„

Zhen Yan, autore senior

Dopo l'iniezione dei mouse tre volte con gli inibitori dell'enzima che catalizza la modifica repressiva, Yan ed il gruppo dell'istone ha osservato il salvataggio della funzione conoscitiva, come confermato dalle prove della memoria di riconoscimento, della memoria spaziale e della memoria di lavoro.

“Proprio siamo stati sorpresi vedere tale miglioramento conoscitivo drammatico. Allo stesso tempo, abbiamo veduto il ripristino dell'espressione e della funzione del ricevitore del glutammato nella corteccia frontale.„

I miglioramenti nella funzione conoscitiva sono durato una settimana. Yan ed il gruppo ora pianificazione concentrarsi sugli inibitori di enzimi di sviluppo che sono migliori a penetrare il cervello, che renderebbe i composti efficaci per un periodo più lungo.

Sorgenti

Può essere possibile riparare la funzione di memoria in Alzheimer, ritrovamenti preclinici di studio

L'inibizione di EHMT1/2 salva le funzioni sinaptiche e conoscitive per il morbo di Alzheimer.

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 18). Gli scienziati hanno invertito la perdita di memoria in un modello del mouse del morbo di Alzheimer. News-Medical. Retrieved on October 17, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190122/Scientists-have-reversed-memory-loss-in-a-mouse-model-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Gli scienziati hanno invertito la perdita di memoria in un modello del mouse del morbo di Alzheimer". News-Medical. 17 October 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190122/Scientists-have-reversed-memory-loss-in-a-mouse-model-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Gli scienziati hanno invertito la perdita di memoria in un modello del mouse del morbo di Alzheimer". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190122/Scientists-have-reversed-memory-loss-in-a-mouse-model-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx. (accessed October 17, 2019).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Gli scienziati hanno invertito la perdita di memoria in un modello del mouse del morbo di Alzheimer. News-Medical, viewed 17 October 2019, https://www.news-medical.net/news/20190122/Scientists-have-reversed-memory-loss-in-a-mouse-model-of-Alzheimere28099s-Disease.aspx.